Le News della Imprenditoria Femminile http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/images/logo_if.png http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it News da www.imprenditoriafemminile.camcom.it Le News della Imprenditoria Femminile http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it <![CDATA[ Palermo - Enna: progetto Women for Society, aule virtuali ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2879C3S2/Palermo---Enna--progetto-Women-for-Society--aule-virtuali.htm Mon, 19 Oct 2020 12:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2879C3S2/Palermo---Enna--progetto-Women-for-Society--aule-virtuali.htm 'Women for Society' è il progetto di educazione finanziaria per una gestione familiare e professionale consapevole realizzato dal Comitato per l'Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Palermo Enna. Nato dalla sinergia fra Fondazione Marisa Bellisario, Global Thinking Foundation e Camera di commercio, 'Women for Society' è un percorso gratuito di alfabetizzazione economica e finanziaria 'al ]]> 'Women for Society' è il progetto di educazione finanziaria per una gestione familiare e professionale consapevole realizzato dal Comitato per l'Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Palermo Enna. Nato dalla sinergia fra Fondazione Marisa Bellisario, Global Thinking Foundation e Camera di commercio, 'Women for Society' è un percorso gratuito di alfabetizzazione economica e finanziaria 'al femminile'.
Sono previsti 6 incontri, il primo si svolgerà il 20 ottobre e l'ultimo il 5 novembre 2020, e si effettueranno in aule virtuali. Leggi il programmahttps://www.paen.camcom.gov.it/it/node/1347

Per ISCRIZIONI visita il sito www.gltfoundation.com/womenforsociety

Per INFO scrivi a donnealquadrato@gltfoundation.com

 

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Trento - Equal Pension Day ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2878C3S2/Trento---Equal-Pension-Day.htm Fri, 16 Oct 2020 14:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2878C3S2/Trento---Equal-Pension-Day.htm Giornata della previdenza al femminile. In occasione della sesta edizione di Equal Pension Day, promosso da Pensplan, il Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile di Trento, vista l’importanza di pianificare il futuro a livello  previdenziale, ha organizzato una serata informativa per imprenditrici e libere professioniste, con un seminario di approfondimento dal titolo "Conoscere per scegliere", in col ]]> Giornata della previdenza al femminile. In occasione della sesta edizione di Equal Pension Day, promosso da Pensplan, il Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile di Trento, vista l’importanza di pianificare il futuro a livello  previdenziale, ha organizzato una serata informativa per imprenditrici e libere professioniste, con un seminario di approfondimento dal titolo "Conoscere per scegliere", in collaborazione l'Università degli studi di Trento, che si terrà  giovedì 29 ottobre alle ore 18:00 presso la Sala della Federazione trentina della Cooperazione, in via Segnatini 10 a Trento.
Chi fosse impossibilitato a partecipare di persona alla serata informativa può collegarsi online in diretta streaming il giorno stesso sul canale youtube di Pensplan.
È previsto anche un webinar il giorno 28 ottobre alle ore 17:30 previa iscrizione online alla pagina bit.ly/36sGfeq e rivolto all’intera cittadinanza.

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Chieti-Pescara: Concorso 'Impresa in rosa, che storia' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2877C3S2/Chieti-Pescara--Concorso--Impresa-in-rosa--che-storia-.htm Sat, 10 Oct 2020 13:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2877C3S2/Chieti-Pescara--Concorso--Impresa-in-rosa--che-storia-.htm Giunge alla VI edizione l'iniziativa del Comitato per l'Imprenditoria Femminile di Chieti - Pescara 'Impresa in rosa.' 
Quest'anno il concorso raddoppia: due contest diversi per le donne imprenditrici e per quelle che vorrebbero diventarlo. 

1. 'Impresa in rosa. Che storia!' per le imprenditrici che si raccontano, riconoscimento alla storia d’impresa femminile più or ]]> Giunge alla VI edizione l'iniziativa del Comitato per l'Imprenditoria Femminile di Chieti - Pescara 'Impresa in rosa.' 
Quest'anno il concorso raddoppia: due contest diversi per le donne imprenditrici e per quelle che vorrebbero diventarlo. 

1. 'Impresa in rosa. Che storia!' per le imprenditrici che si raccontano, riconoscimento alla storia d’impresa femminile più originale, come valorizzazione dell’ingegno e del saper fare delle donne, evidenziando quelle esperienze di successo che abbiano saputo esprimere estro, innovazione e ricerca, ottenendo prodotti di qualità e risultati economici.

2. 'Impresa in Rosa, che idea!' Volta a premiare due nuove realtà, sempre al femminile: l’aspirante impresa più originale e la start up ritenuta più innovativa.

I riconoscimenti consisteranno in due premi in denaro ciascuno di € 1.000,00 (euro mille) omnicomprensivi da conferire all’idea di impresa più originale e alla start up più innovativa.

Leggi tutte le informazioni --> https://bit.ly/2SHGKsP

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Prato-Pistoia: Dalila Mazzi è la nuova presidente della Camera di commercio ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2876C3S2/Prato-Pistoia--Dalila-Mazzi-e-la-nuova-presidente-della-Camera-di-commercio.htm Thu, 01 Oct 2020 10:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2876C3S2/Prato-Pistoia--Dalila-Mazzi-e-la-nuova-presidente-della-Camera-di-commercio.htm Si è insediato mercoledì 30 settembre il consiglio della nuova Camera di commercio di Prato-Pistoia. Il primo atto è stata l’elezione del presidente, ruolo che verrà ricoperto da Dalila Mazzi, che ha ottenuto 24 preferenze (una sola scheda bianca). 57 anni, imprenditrice nel settore tessile, presidente e consigliere delegato della rifinizione Nuove Fibre, sarà alla guida dell’ente di via del Ro ]]> Si è insediato mercoledì 30 settembre il consiglio della nuova Camera di commercio di Prato-Pistoia. Il primo atto è stata l’elezione del presidente, ruolo che verrà ricoperto da Dalila Mazzi, che ha ottenuto 24 preferenze (una sola scheda bianca). 57 anni, imprenditrice nel settore tessile, presidente e consigliere delegato della rifinizione Nuove Fibre, sarà alla guida dell’ente di via del Romito fino al 2025. Il 21 ottobre il consiglio tornerà a riunirsi per l’elezione della giunta camerale che sarà costituita da 6 membri, compresa la neoeletta presidente Mazzi. A seguito dell’accorpamento, la Camera di Commercio Prato – Pistoia conta su circa 80mila imprese iscritte.

Ringrazio i membri del consiglio camerale per la fiducia – commenta emozionata Mazzi – E’ con responsabilità e il massimo impegno che assumo questo incarico con l’obiettivo di rappresentare al meglio il complesso e diverso mondo delle nostre imprese. Un compito non facile: dobbiamo di valorizzare i caratteri distintivi dei nostri due territori e al contempo guardare al futuro, impegnandosi a portare avanti politiche nell’interesse di tutto il sistema economico”.

"Abbiamo davanti a noi sfide importanti: su tutte la ripresa economica – prosegue la nuova presidente - Il nostro obiettivo sarà quello di aiutare le imprese a uscire dalla situazione economica che si è venuta a creare con l’emergenza sanitaria. Sfida che sarà possibile affrontare solo lavorando insieme, creando la maggiore sinergia possibile tra i due territori. Lavoreremo per trasformare il nuovo ente in un’opportunità per le imprese. Oggi si inizia a scrivere una nuova storia per la Camera di Commercio, guardando a Prato e Pistoia come a un unico territorio, rispettando i diversi settori produttivi che li contraddistinguono”.

Questo l’elenco completo dei consiglieri. Paolo Giorgi, agricoltura, Elena Calabria, industria, Marcello Gozzi, industria, Federica Landucci, industria, Daniele Matteini, industria, Dalila Mazzi, industria, Simone Balli, artigianato, Nara Bocini, artigianato, Luca Giusti, artigianato, Cristina Pacini, artigianato, Leandro Vannucci, artigianato, Rolando Galli, commercio, Roberta Innocenti, commercio, Pier Luigi Lorenzini, commercio, Antioca Donatella Moica, commercio, Tiziano Tempestini, commercio, Tommaso Signorini, cooperative, Tommaso Gei, turismo, Federico Albini, trasporti, Stefano Visone, credito, Patrizia Elisabetta Benelli, servizi imprese, Mauro Lassi, servizi imprese, Tiziana Sicilia, servizi imprese, Davide Trane, servizi imprese, Argeo Bartolomei, altri settori, Daniele Gioffredi, sindacato, Denisa Sira Domenichelli, consumatori, Alessio Colomeiciuc, professionisti.

Fonte: La Nazione - Prato

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Milano - Innovazione per una moda sostenibile uno sguardo al femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2875C3S2/Milano---Innovazione-per-una-moda-sostenibile-uno-sguardo-al-femminile.htm Mon, 28 Sep 2020 12:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2875C3S2/Milano---Innovazione-per-una-moda-sostenibile-uno-sguardo-al-femminile.htm Moda e sostenibilità sono un binomio inscindibile per una Milano che guarda con rinnovata fiducia al futuro. Un incontro il 30 settembre alle ore 14.15.
Sempre più start up coniugano infatti sensibilità ambientale nel settore fashion ed innovazione tecnologica. Innovazione per una moda sostenibile vuole promuovere e valorizzare le numerose esperienze di imprenditorialità femminile (e non solo) che stanno ]]>
Moda e sostenibilità sono un binomio inscindibile per una Milano che guarda con rinnovata fiducia al futuro. Un incontro il 30 settembre alle ore 14.15.
Sempre più start up coniugano infatti sensibilità ambientale nel settore fashion ed innovazione tecnologica. Innovazione per una moda sostenibile vuole promuovere e valorizzare le numerose esperienze di imprenditorialità femminile (e non solo) che stanno segnando un significativo cambio di passo nel campo della moda green, attraverso case history di successo e il confronto tra gli esperti del settore.
La prestigiosa collaborazione tra la Camera di commercio ed il Consolato britannico, sinergia che ha reso possibile l’evento, conferma la vocazione internazionale di Milano, città di respiro globale.

Nel corso dell'evento si terrà Tavolo Giovani #Greenfashion: spazio alle startup femminili. Registrazione: https://register.gotowebinar.com/register/5787337037244806672

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Chieti-Pescara: le iniziative in favore dell'imprenditoria femminile del CIF ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2874C3S2/Chieti-Pescara--le-iniziative-in-favore-dell-imprenditoria-femminile-del-CIF-.htm Mon, 28 Sep 2020 10:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2874C3S2/Chieti-Pescara--le-iniziative-in-favore-dell-imprenditoria-femminile-del-CIF-.htm Il piano delle iniziative del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Chieti-Pescara

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Bologna - Contributi a sostegno delle mamme imprenditrici ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2873C3S2/Bologna---Contributi-a-sostegno-delle-mamme-imprenditrici-.htm Thu, 10 Sep 2020 23:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2873C3S2/Bologna---Contributi-a-sostegno-delle-mamme-imprenditrici-.htm Bando aperto dal 14 settembre 2020 al 16 ottobre 2020

Scopo iniziativa e soggetti beneficiari
La Camera di commercio di Bologna mette a disposizione € 1.000.000 per contributi a fondo perduto a favore delle imprese, con sede legale e/o unità locali operative nell’area metropolitana (ex provincia) di Bologna, amministrate da donne con figli nati tra il 1/1/2020 ed i ]]>
Bando aperto dal 14 settembre 2020 al 16 ottobre 2020

Scopo iniziativa e soggetti beneficiari
La Camera di commercio di Bologna mette a disposizione € 1.000.000 per contributi a fondo perduto a favore delle imprese, con sede legale e/o unità locali operative nell’area metropolitana (ex provincia) di Bologna, amministrate da donne con figli nati tra il 1/1/2020 ed il giorno di invio della domanda, al fine di sostenere le spese necessarie per conciliare tempi di vita e di lavoro e non abbandonare l’attività imprenditoriale.

Ogni impresa, nell'interesse dell'imprenditrice diventata neo mamma nel 2020 (nelle date indicate), potrà avere un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 12.500 euro per:

  • aumentare l’organico dell’azienda, per far fronte alla sua minore presenza in ufficio;
  • allestire postazioni di lavoro a casa, acquistando computer, portatili o notebook, stampanti, scanner, attivare collegamenti internet ad alta velocità;
  • attivare collaborazioni con temporary manager;
  • le spese sostenute dalla mamma imprenditrice, e rimborsate dall'impresa a quest'ultima, per asili nido, baby sitter, baby parking (anche se effettuate in contanti fino a 3.000 euro complessivi).

Termini e modalità presentazione domande
Le domande potranno essere presentate da tutte le imprese al cui interno operi una donna imprenditrice (*) neo mamma dalle ore 9.00 del 14 settembre 2020 alle ore 13.00 del 16 ottobre 2020.

(*) Per donne imprenditrici ai fini del presente contributo si intendono: le titolari di impresa individuale, le socie amministratrici di società di persone, le legali rappresentanti o consigliere delegate di società di capitali.

Entità dei contributi
I contributi verranno assegnati a fondo perduto, in un’unica soluzione nella misura del 50% delle spese ammissibili.
Ogni impresa può ottenere un solo contributo a valere sul regolamento, nel limite massimo di € 12.500,00.
Importo minimo delle spese ammissibili € 2.000,00.

Bando
Contributi a sostegno delle mamme imprenditrici - Anno 2020 

Modulistica
Il modulo di domanda di contributo - modulo Base Telemaco - è un file xml generato dal sistema Telemaco compilando apposito form on line al momento della predisposizione della pratica che precede l'invio.
Il modulo di dichiarazione sostitutiva (documento obbligatorio per la domanda) va compilato, convertito in formato pdf, firmato digitalmente e inserito negli allegati della pratica telematica sulla piattaforma Web Telemaco 
Istruzioni per l'invio telematico delle domande di contributo


CONTATTI:
Promozione interna
Orari: Riceve il pubblico su appuntamento
Indirizzo: Piazza Costituzione 8 - 40128 Bologna
Telefono: 051.6093.442
Email: promozione@bo.camcom.it

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Imprese in Rosa: Chieti è la terza provincia in Italia. Presentato programma Comitato Imprenditoria Femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2872C3S2/Imprese-in-Rosa--Chieti-e-la-terza-provincia-in-Italia--Presentato-programma-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Tue, 28 Jul 2020 16:07:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2872C3S2/Imprese-in-Rosa--Chieti-e-la-terza-provincia-in-Italia--Presentato-programma-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Con un numero di imprese pari al 28,8% del totale, Chieti è la terza provincia più rosa di Italia e l’Abruzzo la terza regione a livello nazionale.

E’ con questo dato che si apre la conferenza stampa di presentazione del programma per l’Imprenditoria femminile della Camera di commercio Chieti Pescara, insediatosi il 28 maggio scorso e già all’opera per fronteggiare la crisi Covid che, ]]> Con un numero di imprese pari al 28,8% del totale, Chieti è la terza provincia più rosa di Italia e l’Abruzzo la terza regione a livello nazionale.

E’ con questo dato che si apre la conferenza stampa di presentazione del programma per l’Imprenditoria femminile della Camera di commercio Chieti Pescara, insediatosi il 28 maggio scorso e già all’opera per fronteggiare la crisi Covid che, proprio sull’impresa in rosa, è andata giù pesante.

Due sono i dati che allarmano più di tutti” - commenta il presidente Gennaro Strever – “Tra aprile e giugno, le iscrizioni di nuove aziende guidate da donne sono, a livello nazionale, oltre 10mila in meno rispetto allo stesso trimestre del 2019; a fine giugno l’universo delle imprese femminili conta quasi 5mila unità in meno rispetto allo scorso anno. Questo vuol dire che, di fronte ad una riorganizzazione familiare dettata dal lock down, molte imprenditrici devono aver ritenuto opportuno fermarsi e attendere un momento più propizio”.

In particolare, la pandemia ha mostrato una serie di fragilità latenti del sistema imprenditoriale femminile sulle quali occorre impegnarsi: le giovani donne d’impresa hanno una minore propensione all’innovazione rispetto ai coetanei uomini; investono meno nelle tecnologie digitali di Industria 4.0; sono meno internazionalizzate; hanno un rapporto difficile con il credito. Tutti fattori, in particolare quello della digitalizzazione e dell’internazionalizzazione, considerati invece determinanti per la ripresa economica.

A questo proposito, il programma (in allegato) illustrato dalla Presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio Chieti Pescara Luciana Ferrone, sembra rispondere in pieno ai punti deboli del sistema e prova ad offrire delle vie per la ripartenza.

Tra le iniziative più interessanti - spiega la Ferrone - “ci sono l’istituzione di una nuova categoria del premio “Impresa in rosa che storia!” volta a premiare, attraverso un bando concorso, un’idea innovativa da parte di una aspirante imprenditrice; Erasmus Plus per giovani imprenditori, un programma di scambio transfrontaliero che offre ai nuovi imprenditori – o aspiranti tali – l’opportunità di imparare i segreti del mestiere; YES I start up” che si articola in percorsi formativi mirati e personalizzati per la definizione di un’idea d’azienda”.

 

Ma l’iniziativa più prestigiosa è, sicuramente, rappresentata dalla realizzazione di una convenzione per uno studio dal titolo “THE FUTURIZATION OF BUSINESS: Costruire il business di domani” in collaborazione con il Corso di Economia Aziendale dell’Università D’Annunzio. Lo studio ha l’obiettivo di indagare le professionalità più richieste da un futuro che sembra non fare sconti. Il Prof. Michele Rea, presidente del corso di laurea: “Essere qui, oggi, è un motivo di grande soddisfazione perché ritengo che Camera di Commercio ed Università siano enti complementari per la costruzione di nuovi orizzonti da offrire agli studenti ed al tessuto delle piccole e medie imprese”.

 

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Unioncamere - IV Rapporto sull'imprenditorialità femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2871C3S2/Unioncamere---IV-Rapporto-sull-imprenditorialita-femminile.htm Mon, 27 Jul 2020 14:07:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2871C3S2/Unioncamere---IV-Rapporto-sull-imprenditorialita-femminile.htm Resilienti, tenaci, pronte anche più degli uomini a mettersi in gioco. E’ la foto del milione e 340mila imprese guidate da donne, che emerge dal IV Rapporto sull’imprenditoria femminile, realizzato da Unioncamere.

Queste imprese, che sono il 22% del totale, negli ultimi 5 anni sono cresciute a un ritmo molto più intenso di quelle maschili: ]]> Resilienti, tenaci, pronte anche più degli uomini a mettersi in gioco. E’ la foto del milione e 340mila imprese guidate da donne, che emerge dal IV Rapporto sull’imprenditoria femminile, realizzato da Unioncamere.

Queste imprese, che sono il 22% del totale, negli ultimi 5 anni sono cresciute a un ritmo molto più intenso di quelle maschili: +2,9% contro +0,3%. In valori assoluti l’aumento delle imprese femminili è stato più del triplo rispetto a quello delle imprese maschili: +38.080 contro +12.704. In pratica, le imprese femminili hanno contribuito a ben il 75% dell’incremento complessivo di tutte le imprese in Italia, pari a +50.784 unità.

Anche se ancora fortemente concentrate nei settori più tradizionali, le imprese di donne stanno crescendo soprattutto in settori più innovativi e con una intensità maggiore delle imprese maschili. E’ il caso delle Attività professionali scientifiche e tecniche (+17,4% contro +9,3% di quelle maschili) e dell’Informatica e telecomunicazioni (+9,1%,contro il +8,9% delle maschili).

Lazio (+7,1%), Campania (+5,4%), Calabria (+5,3%), Trentino (+5%), Sicilia (+4,9%), Lombardia (+4%) e Sardegna (+3,8%) le regioni in cui le aziende al femminile aumentano oltre la media. In termini di incidenza territoriale, sul totale delle imprese, al vertice della classifica si incontrano tuttavia tre regioni del Mezzogiorno (Molise, Basilicata e Abruzzo), seguite dall’Umbria, dalla Sicilia e dalla Val d’Aosta.

Di fronte al Covid, però, molte aspiranti imprenditrici devono aver ritenuto opportuno fermarsi e attendere un momento più propizio. Tra aprile e giugno, infatti, le iscrizioni di nuove aziende guidate da donne sono oltre 10mila in meno rispetto allo stesso trimestre del 2019. Questo calo, pari al -42,3%, è superiore a quello registrato dalle attività maschili (-35,2%). Anche per effetto di questo rallentamento delle iscrizioni, sul quale ha inciso il lockdown, a fine giugno l’universo delle imprese femminili conta quasi 5mila unità in meno rispetto allo scorso anno.

L'imprenditoria femminile è uno dei settori strategici da promuovere, sia per lo sviluppo del Paese che per il raggiungimento di un pieno empowerment femminile anche nel contesto lavorativo”. E’ quanto dichiara la Ministra per le pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, che aggiunge “serve sostenere e incentivare la presenza femminile nelle PMI, settore privilegiato per il lavoro delle donne. Abbiamo quindi individuato, come Dipartimento per le pari opportunità, tre direzioni di intervento: accesso al credito e formazione finanziaria, per i quali dall'inizio della crisi sanitaria abbiamo già incrementato di 5 milioni di euro il fondo destinato al credito delle PMI femminili; un piano nazionale di formazione al digitale, con particolare attenzione ai settori e alle categorie di donne imprenditrici, che sono maggiormente escluse da tali percorsi formativi; promozione incentivata, tra le imprese femminili, e condivisione di strumenti di welfare e di conciliazione tra la vita familiare e quella lavorativa. Sono convinta che il coraggio delle donne che sanno osare scelte innovative possa fare di queste imprese il primo passo per la ripartenza di tutto il Paese”.

Per il sottosegretario allo Sviluppo economico, Giampaolo Manzella, “I dati di Unioncamere di oggi sono solo gli ultimi a dirci che c'è ancora un ritardo importante sulla partecipazione delle donne alla vita di impresa, con implicazioni molto forti in termini economici. Nella azione del Mise a sostegno delle PMI ci sono tre assi di intervento sui quali concentrarsi: Incentivi alle imprese sotto forma di prestiti e contributi, con un'azione a favore delle startup femminili; Sensibilizzazione culturale per 'far capire' nella società il valore dell'impresa femminile; Azioni di assistenza tecnica alle imprenditrici per aiutarle a 'fare impresa'.
Il tutto in stretto contatto con le Regioni e il sistema camerale e nella prospettiva di un Recovery Fund che tocchi i nodi italiani: di cui questo è sicuramente uno
”.

In Italia ci sono più di un milione e trecentomila imprese femminili che crescono ogni anno un po’ più delle altre”, ha sottolineato il presidente di UnioncamereCarlo Sangalli. “Durante il periodo di emergenza abbiamo visto invece un rallentamento della nascita di queste imprese, a testimonianza del fatto che il peso più rilevante in quelle fasi difficili è ricaduto e ricade sulle spalle delle donne. Anche per questo dobbiamo rafforzare gli strumenti utili per sostenere le donne a far nascere e crescere le loro imprese”.

 

Leggi il comunicato completo di tabelle

Guarda le slides

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Roma - Conferenza stampa Presentazione IV Rapporto nazionale Imprenditoria femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2870C3S2/Roma---Conferenza-stampa-Presentazione-IV-Rapporto-nazionale-Imprenditoria-femminile.htm Wed, 22 Jul 2020 11:07:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2870C3S2/Roma---Conferenza-stampa-Presentazione-IV-Rapporto-nazionale-Imprenditoria-femminile.htm Si svolgerà online lunedì 27 luglio 2020, alle ore 12, la conferenza stampa di  presentazione del IV Rapporto nazionale sull'imprenditoria femminile.

Il programma prevede un'introduzione da parte di Carlo Sangalli, presidente di Unioncamere, e di Tiziana Pompei, Vice Segretario generale Unioncamere.

Intervengono:

- Loretta Credaro, presidente della Camera di commercio Sondrio e imp ]]> Si svolgerà online lunedì 27 luglio 2020, alle ore 12, la conferenza stampa di  presentazione del IV Rapporto nazionale sull'imprenditoria femminile.

Il programma prevede un'introduzione da parte di Carlo Sangalli, presidente di Unioncamere, e di Tiziana Pompei, Vice Segretario generale Unioncamere.

Intervengono:

- Loretta Credaro, presidente della Camera di commercio Sondrio e imprenditrice
- Gian Paolo Manzella, sottosegretario del ministero dello Sviluppo economico
- Elena Bonetti, ministro per le Pari opportunità e la famiglia

La presentazione si svolgerà tramite piattaforma Zoom al link: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_00gswd4RRR-iu5AaxvRMKw

Sarà possibile collegarsi a partire dalle ore 11,50. Il termine dei lavori è previsto per le ore 13,30.

I giornalisti potranno formulare le domande attraverso la chat della piattaforma Zoom.

Lunedì 27 luglio 2020 - ore 12,00

Programma

Invito

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Potenza - Coronavirus: istituito Osservatorio regionale smart working ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2869C3S2/Potenza---Coronavirus--istituito-Osservatorio-regionale-smart-working.htm Tue, 21 Jul 2020 19:07:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2869C3S2/Potenza---Coronavirus--istituito-Osservatorio-regionale-smart-working.htm L'Ufficio della consigliera regionale di parità ha istituito in Basilicata l'Osservatorio sullo smart working, "alla luce delle nuove disposizioni normative che investono il mondo del lavoro con particolare riguardo al lavoro agile". L'iniziativa è stata presentata stamani, a Potenza, dalla consigliera regionale di parità, Ivana Pipponzi, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno part ]]> L'Ufficio della consigliera regionale di parità ha istituito in Basilicata l'Osservatorio sullo smart working, "alla luce delle nuove disposizioni normative che investono il mondo del lavoro con particolare riguardo al lavoro agile". L'iniziativa è stata presentata stamani, a Potenza, dalla consigliera regionale di parità, Ivana Pipponzi, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato i rappresentanti di Itl, Inps e Inail, dell'Unibas, di Sviluppo Basilicata, del Comitato per l'imprenditoria femminile e dei sindacati.

Fonte: Ansa.it

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ EWN: i risultati dell'indagine sull'imprenditoria femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2868C3S2/EWN--i-risultati-dell-indagine-sull-imprenditoria-femminile.htm Mon, 20 Jul 2020 13:07:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2868C3S2/EWN--i-risultati-dell-indagine-sull-imprenditoria-femminile.htm Nove mesi dopo l’EUROCHAMBRES Economic Forum di Roma, i membri del Women Network dell’Associazione delle Camere di Commercio europee si sono riuniti per discutere i risultati dell’indagine EWN sull’imprenditorialità femminile e rivedere le proprie priorità, alla luce del mutato quadro economico e sociale.
Presenti all’appuntamento anche Unioncamere e il suo Ufficio di Bruxelles, per raccon ]]>
Nove mesi dopo l’EUROCHAMBRES Economic Forum di Roma, i membri del Women Network dell’Associazione delle Camere di Commercio europee si sono riuniti per discutere i risultati dell’indagine EWN sull’imprenditorialità femminile e rivedere le proprie priorità, alla luce del mutato quadro economico e sociale.
Presenti all’appuntamento anche Unioncamere e il suo Ufficio di Bruxelles, per raccontare l’impegno e il ruolo fondamentale giocato dalle Camere italiane e dalla rete dei Comitati Imprenditorialità Femminile nei mesi di emergenza coronavirus.
Il Rapporto EWN, presentato e discusso con i membri del Network, si basa su 1.500 risposte provenienti da tutta Europa; esso rivela che l'accesso ai finanziamenti e la conciliazione tra lavoro e vita privata rimangono questioni chiave da affrontare a livello europeo. Lo studio sottolinea la necessità di iniziative politiche efficaci per sfruttare appieno il potenziale dell'imprenditoria femminile in un momento in cui ciò è più che mai necessario.
Le donne imprenditrici, già fonte inesplorata di crescita prima della crisi Covid-19, devono ora necessariamente far parte dell'equazione di ripresa  dell’UE. Il loro potenziale deve essere sfruttato appieno e l'Unione europea può e deve svolgere un ruolo chiave in questo processo.
A tal fine, EWN inviterà la Commissione europea a collaborare per sviluppare strumenti di business plan e linee guida sull'accesso ai finanziamenti, per facilitare gli scambi di approcci sulle soluzioni di conciliazione tra lavoro e vita privata e per investire in ampi programmi di formazione e mentoring transfrontalieri a beneficio delle imprenditrici di oggi e di domani.

 

Dal Numero 14 del 17 luglio 2020 della newsletter 'Mosaico Europa'

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Latina - Workshop gratuito "Imprenditrice digitale" ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2867C3S2/Latina---Workshop-gratuito--Imprenditrice-digitale-.htm Wed, 15 Jul 2020 14:07:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2867C3S2/Latina---Workshop-gratuito--Imprenditrice-digitale-.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Latina organizza, lunedì 27 luglio, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, mediante collegamento da remoto, un workshop formativo gratuito dal titolo “Imprenditrice digitale”, destinato alle imprenditrici e aspiranti tali, di tutti i settori economici, che vogliano approfondire informazioni e conoscenze sui social network così da acquisire le competenze nece ]]> Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Latina organizza, lunedì 27 luglio, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, mediante collegamento da remoto, un workshop formativo gratuito dal titolo “Imprenditrice digitale”, destinato alle imprenditrici e aspiranti tali, di tutti i settori economici, che vogliano approfondire informazioni e conoscenze sui social network così da acquisire le competenze necessarie per gestire il proprio profilo aziendale ed iniziare a promuovere e vendere i propri prodotti online arrivando in modo diretto, efficace e veloce al cliente.
La conoscenza di questi nuovi canali di comunicazione rappresenta un primo passo importante per rendere visibile la propria impresa sul web, ormai considerato il nuovo mercato globale.
Le iscrizioni possono essere inoltrate, compilando l’apposito modulo, via posta elettronica all’indirizzo imprenditoriafemminile@lt.camcom.it, preferibilmente entro giovedì 22 luglio 2020.

Modulo

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Messaggio di Tiziana Pompei Unioncamere per 'prontearipartire' di Confcommercio Terziario Donna ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2866C3S2/Messaggio-di-Tiziana-Pompei-Unioncamere-per--prontearipartire--di-Confcommercio-Terziario-Donna.htm Wed, 24 Jun 2020 13:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2866C3S2/Messaggio-di-Tiziana-Pompei-Unioncamere-per--prontearipartire--di-Confcommercio-Terziario-Donna.htm "Da anni con passione mi occupo di imprenditorialità femminile e di pari opportunità. Nel tempo le donne hanno dimostrato di poter giocare un ruolo determinante per la crescita economica e sociale. non si sono arrese davanti alle difficoltà ed anche in questa fase critica si stanno rivelando delle vere combattenti.. Ed è dunque a tutte le donne che voglio lanciare il mio personale appello a continuare a ]]> "Da anni con passione mi occupo di imprenditorialità femminile e di pari opportunità. Nel tempo le donne hanno dimostrato di poter giocare un ruolo determinante per la crescita economica e sociale. non si sono arrese davanti alle difficoltà ed anche in questa fase critica si stanno rivelando delle vere combattenti.. Ed è dunque a tutte le donne che voglio lanciare il mio personale appello a continuare a guardare con fiducia al futuro. Le Camere, assieme ai Comitati per l'Imprenditoria Femminile, costituiti dalle rappresentanti delle Associazioni di categoria, sono al loro fianco e continuano a lavorare soprattutto per favorire l'accesso al credito. Ma tante altre sono e debbono essere le iniziative per restituire slancio all'imprenditoria femminile, fatta soprattutto di piccole imprese e che risente maggiormente della fragilità economica. Servono però anche misure concrete per la digitalizzazione, per la formazione, per l'innovazione e per favorire la presenza sui mercati esteri. Le Camere di Commercio dunque sono pronte, insieme alle Associazioni, a sostenere e ad ascoltare la voce delle imprenditrici sui territori, per far ripartire il Paese."
.
Tiziana Pompei, Vice Segretario Generale di Unioncamere per #prontearipartire, l'iniziativa lanciata da Confcommercio Terziario Donna.

 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Torino - Webinar 'Women & Digital leadership - Le competenze digitali come motore di sviluppo della leadership femminile' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2865C3S2/Torino---Webinar--Women---Digital-leadership---Le-competenze-digitali-come-motore-di-sviluppo-della-leadership-femminile-.htm Wed, 24 Jun 2020 13:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2865C3S2/Torino---Webinar--Women---Digital-leadership---Le-competenze-digitali-come-motore-di-sviluppo-della-leadership-femminile-.htm Ad oggi, anche se dovrebbe essere di genere neutro, la leadership è ancora fortemente connotata «al maschile», sia per la predominanza degli uomini in posizioni di comando, sia perché le caratteristiche che le vengono associate sono quelle considerate tipicamente maschili. A tal proposito, le competenze digitali possono essere di aiuto allo sviluppo di una leadership femminile? Quanto le digital skills possono aiut ]]> Ad oggi, anche se dovrebbe essere di genere neutro, la leadership è ancora fortemente connotata «al maschile», sia per la predominanza degli uomini in posizioni di comando, sia perché le caratteristiche che le vengono associate sono quelle considerate tipicamente maschili. A tal proposito, le competenze digitali possono essere di aiuto allo sviluppo di una leadership femminile? Quanto le digital skills possono aiutare le donne nel loro percorso di empowerment personale e professionale? Quanto sono un’opportunità per diventare una leader o per affinare il proprio stile di leadership?

Destinatari della giornata organizzata dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Torino saranno donne che intendono “investire su se stesse e vedono le digital skills come un’opportunità di crescita e di miglioramento”. 

Il webinar, che si terrà lunedì 29 giugno dalle 18.00 alle 19:00 sarà una tavola rotonda dinamica e interattiva, condotta da un abilissimo moderatore ed alla quale parteciperanno tre donne esperte di empowerment, leadership e digitalizzazione.

Programma
Conduce: Massimo Temporelli – The FabLab

intervengono:

Chiara Brughera – She Tech
Maria Rita Fiasco – Anitec – Assinform
Layla Pavone – Digital Magics

La partecipazione all'evento è gratuita e possibile cliccando --> https://bit.ly/37VUOpu


 

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Piacenza - 'La parte migliore di me', incontri per sviluppare una rinnovata visione imprenditoriale ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2864C3S2/Piacenza----La-parte-migliore-di-me---incontri-per-sviluppare-una-rinnovata-visione-imprenditoriale.htm Thu, 18 Jun 2020 17:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2864C3S2/Piacenza----La-parte-migliore-di-me---incontri-per-sviluppare-una-rinnovata-visione-imprenditoriale.htm Il Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza ha organizzato l’iniziativa “LA PARTE MIGLIORE DI ME”.
Si tratta di un incontro on line dedicato alle Imprenditrici piacentine a confronto che si terrà giovedì 25 giugno dalle ore 13.30 alle 15.30, oppure nella seconda edizione che si terrà l'8 luglio
Il Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza ha organizzato l’iniziativa “LA PARTE MIGLIORE DI ME”.
Si tratta di un incontro on line dedicato alle Imprenditrici piacentine a confronto che si terrà giovedì 25 giugno dalle ore 13.30 alle 15.30, oppure nella seconda edizione che si terrà l'8 luglio, con il supporto del Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio.
L’obiettivo del Comitato è quello di rileggere questa nuova grande sfida, lasciata dall'emergenza sanitaria, in "chiave positiva e con nuove idee progettuali" continuando a pensare, fare ed essere positive!
Il Comitato vuole raggiungere un nuovo traguardo ripartendo dalle stesse imprenditrici, dalle loro passioni, scoprendo talenti e riscoprendo valori ma soprattutto riconoscendo un nuovo equilibrio in una realtà cambiata, per trasferirlo energicamente nel business quotidiano.
Durante il percorso le imprenditrici saranno guidate da Anna Piacentini, attraverso l'ascolto e il confronto con altre imprenditrici Piacentine. Anna Piacentini è consulente, trainer e coach, appassionata del mondo della formazione per conoscere se stessi e dare spazio al proprio potenziale; si occupa di progetti organizzativi finalizzati a dare concretezza e misurabilità al concetto di Happiness at Work - su cui ha organizzato la prima conferenza internazionale in Italia -, Performance & Talent coaching nonchè di allenamento all'equilibrio emotivo.
Già in occasione dell'ultimo progetto formativo "Consapevolmente a segno", la docente ha consentito alle imprenditrici  di riscoprire e allenare l'istinto riconoscendo e ripercorrendo la propria visione imprenditoriale.


Per partecipare è necessario iscriversi contattando l’indirizzo promozione@pc.camcom.it entro il 20 giugno.
Il Comitato, recentemente rinnovato nella sua composizione, vuole mettere a disposizione degli strumenti concreti per le imprenditrici piacentine, contribuendo alla spinta verso l'adattamento ed al superamento della straordinaria della prova che il tessuto sociale ed economico sta cercando di superare. Sulla scia dei percorsi formativi e dei laboratori già realizzati anche lo scorso anno, il Comitato ha ideato un questionario esplorativo, al fine di adattare le iniziative in fase di programmazione ai reali bisogni del tessuto imprenditoriale femminile. Con questo primo appuntamento si avvia la prima parte delle attività orientate alla conoscenza della realtà, alla individuazione delle rinnovate visioni imprenditoriali senza dimenticare l’importanza del fare rete, mantenendo un forte collegamento tra realtà differenti ma accomunate dalla unicità dell’obiettivo.

Il Comitato attualmente è composto da Nicoletta Corvi, Presidente, in rappresentanza della Cooperazione, Katia Baldrighi e Giovanna Malvicini in rappresentanza del Commercio, Susanna Fumi in rappresentanza dell’Agricoltura, Giuliana Biagiotti ed Elisabetta Maserati in rappresentanza del Credito, Federica Bussandri, Gabriella Ferrari e Laura Lusignani in rappresentanza dell’Artigianato, Elisa Tatano in rappresentanza dell’Industria.

]]>
redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Torino - Girls, digital & STEM. Il futuro inizia da qui ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2863C3S2/Torino---Girls--digital---STEM--Il-futuro-inizia-da-qui.htm Fri, 12 Jun 2020 09:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2863C3S2/Torino---Girls--digital---STEM--Il-futuro-inizia-da-qui.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Torino organizza un incontro destinato a giovani ragazze, educatori e genitori, con l’obbiettivo di presentare l’importanza delle carriere STEM e di come l’utilizzo consapevole (e non solo ludico) delle tecnologie digitali possa essere la risposta alle nuove richieste provenienti dal mondo del lavoro.

Un evento interattivo in cui i partecipanti avr ]]> Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Torino organizza un incontro destinato a giovani ragazze, educatori e genitori, con l’obbiettivo di presentare l’importanza delle carriere STEM e di come l’utilizzo consapevole (e non solo ludico) delle tecnologie digitali possa essere la risposta alle nuove richieste provenienti dal mondo del lavoro.

Un evento interattivo in cui i partecipanti avranno la possibilità di confrontarsi con Cheryl Miller, Presidente del Digital Leadership Institute.

L’incontro si terrà in lingua inglese. La piattaforma permette la fruizione dei sottotitoli in lingua inglese. Le domande ed i racconti dei partecipanti potranno essere posti in lingua italiana.

Appuntamento il 22 giugno alle ore 17.00. Info e iscrizioni su www.to.camcom.it/girls-digital-stem-il-futuro-inizia-da-qui

]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
<![CDATA[ Donne per un nuovo Rinascimento. Le proposte della ministra Bonetti ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2862C3S2/Donne-per-un-nuovo-Rinascimento--Le-proposte-della-ministra-Bonetti.htm Tue, 09 Jun 2020 09:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2862C3S2/Donne-per-un-nuovo-Rinascimento--Le-proposte-della-ministra-Bonetti.htm Sostenere le aziende 'rosa' e potenziare il lavoro femminile, alcune delle proposte raccolte in 'Donne per un nuovo Rinascimento', il documento della ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.

Sostegno le imprese femminili:

  • ]]> Sostenere le aziende 'rosa' e potenziare il lavoro femminile, alcune delle proposte raccolte in 'Donne per un nuovo Rinascimento', il documento della ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.

    Sostegno le imprese femminili:

    • Istituire un fondo per la microimpresa femminile, servizi di tutoring tecnico-gestionale.
    • Creazione   di poolingtra  le  imprese  per  l’armonizzazione  dei  tempi  della  vita  e  del  lavoro.

    Potenziare il lavoro femminile

    • Avviare un piano concreto per la creazione di centomila posti in più in asili nido in cinque anni.
    • Incentivare il ritorno al lavoro delle donne dopo la maternità prevedendo una premialità sul salario, pari fino al 30% del salario.
    • Formare  e  riqualificare  le  donne  che  dovessero  perdere  il  posto  di  lavoro  a  seguito  della  pandemia.
    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Chieti - Pescara: rinominato il Comitato per l'Imprenditoria Femminile. Presidente Luciana Ferrone ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2861C3S2/Chieti---Pescara--rinominato-il-Comitato-per-l-Imprenditoria-Femminile--Presidente-Luciana-Ferrone.htm Mon, 08 Jun 2020 15:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2861C3S2/Chieti---Pescara--rinominato-il-Comitato-per-l-Imprenditoria-Femminile--Presidente-Luciana-Ferrone.htm Si è insediato, oggi, 28 maggio, il Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio Chieti Pescara. Alla sua guida, eletta per acclamazione, Luciana Ferrone. Vice presidente nazionale Impresa Donna, presidente Impresa Donna Abruzzo, Vice presidente ITS Most di Ortona e, soprattutto, CEO di L. Transport Spa.

    Sono Luciana”, esordisce così nel suo discorso d’apertura l ]]> Si è insediato, oggi, 28 maggio, il Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio Chieti Pescara. Alla sua guida, eletta per acclamazione, Luciana Ferrone. Vice presidente nazionale Impresa Donna, presidente Impresa Donna Abruzzo, Vice presidente ITS Most di Ortona e, soprattutto, CEO di L. Transport Spa.

    Sono Luciana”, esordisce così nel suo discorso d’apertura la Ferrone, emozionata di questo consenso unanime “e quello che mi piacerebbe fare – continua – è una squadra fortissima. In questo gruppo non c’è presidente: io ci metterò tutta la mia esperienza e capacità, ma mi aspetto altrettanto da voi. Insieme, cercheremo di dare onore a questa giunta che unisce due realtà, come quelle di Chieti e Pescara, che dobbiamo dimostrare essere sorelle. Ritroviamoci al più presto e programmiamoci tutte per aiutare le imprese ad uscire fuori da questa economia disastrata a causa dell’emergenza Covid 19”.

    Oltre a Luciana Ferrone, nel Comitato siedono, per nomina della giunta camerale e dietro segnalazione delle associazioni di categoria rappresentate in consiglio: Rita Annecchini, Linda D’Agostino, Cristina D’Aprile, Marina De Marco, Vincenzina De Sanctis, Maria Luisa Di Blasio, Marina Dolci, Marta Elisio, Alessandra Fiore, Tiziana Iozzi, Barbara Lunelli, Ana Paula Masaguè, Sara Pierangelo, Antonella Vicoli.

    Il Comitato, che durerà in carica fino a dicembre 2022, ha il compito di promuovere e valorizzare la presenza femminile nei luoghi decisionali dello sviluppo economico, la diffusione della cultura imprenditoriale presso le donne, il conseguimento di un contesto sociale che permetta la conciliazione delle esigenze della vita relazionale quotidiana con la rispettiva ed equilibrata realizzazione professionale.

    In particolare, il Comitato per l’Imprenditoria Femminile, nell’esercizio delle proprie attività:

    • è in costante collegamento con l’ente camerale, attraverso consultazioni prima e durante le iniziative che verranno progettate e realizzate;
    • predispone un programma di mandato annuale coerente con gli indirizzi generali e con il programma pluriennale di attività della Camere di commercio;
    • relaziona alla Camera di commercio sulle attività svolte al 31 dicembre di ogni anno;
    • assicura costanti collegamenti con gli organismi del sistema camerale a livello regionale e/o nazionale, al fine di raccoglierne proposte ed esperienze;
    • utilizza gli atti, le informazioni e la documentazione della Camera di commercio necessari allo svolgimento dei propri compiti;
    • propone e opera per la partecipazione della Presidente del Comitato (o sua delegata) alle riunioni della giunta camerale in qualità di uditrice su temi di specifico interesse;
    • può esprimere un parere non vincolante agli organi della Camera di commercio sui temi dell’imprenditoria femminile;
    • ricerca sinergie comuni con le Associazioni di categoria presenti nel Comitato per la progettazione e la realizzazione delle attività;
    • valorizza e dà visibilità alle attività svolte e ai risultati raggiunti attraverso iniziative di comunicazione condivise e realizzate con il supporto tecnico della Camera di commercio

    Gennaro Strever, Presidente della Camera di commercio Chieti Pescara: “il Comitato svolge un ruolo fondamentale per superare le dinamiche di genere e riconoscere alle donne quelle capacità indispensabili per una gestione corretta ed intelligente del sistema economico e sociale. Sarò il primo a promuovere le scelte che il Comitato farà a favore delle imprese: la capacità di gestione della complessità delle cose, che è innegabile da parte delle donne, sarà tanto più preziosa oggi alla luce della difficile ripresa che ci troveremo ad affrontare”.

    Il comitato sarà già al lavoro con una riunione operativa il 9 giugno.

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Modena - Incontro "Problem Solving: ritrovare energia e idee per reinventarsi e uscire da un momento incredibile" ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2859C3S2/Modena---Incontro--Problem-Solving--ritrovare-energia-e-idee-per-reinventarsi-e-uscire-da-un-momento-incredibile-.htm Mon, 08 Jun 2020 11:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2859C3S2/Modena---Incontro--Problem-Solving--ritrovare-energia-e-idee-per-reinventarsi-e-uscire-da-un-momento-incredibile-.htm Il Comitato per la Promozione dell'imprenditoria Femminile di Modena, in questo periodo critico dovuto all'emergenza Covid-19, organizza il ciclo "Percorsi di impresa" con incontri online quali aiuto e sostegno all'imprenditoria femminile a cura del Comitato stesso e della formatrice Claudia Miglia.
    In queste occasioni si potrà dialogare, condividere informazioni, esperienze, momenti e opportunità ]]>
    Il Comitato per la Promozione dell'imprenditoria Femminile di Modena, in questo periodo critico dovuto all'emergenza Covid-19, organizza il ciclo "Percorsi di impresa" con incontri online quali aiuto e sostegno all'imprenditoria femminile a cura del Comitato stesso e della formatrice Claudia Miglia.
    In queste occasioni si potrà dialogare, condividere informazioni, esperienze, momenti e opportunità.

    La prima pillola sarà "Problem Solving: ritrovare energia e idee per reinventarsi e uscire da un momento incredibile".

    • Mercoledì 10 giugno (15.00-18.00) - Imprenditrici in ambito vendita di servizi
    • Mercoledì 10 giugno (20.00-23.00) - Imprenditrici con punti vendita
    • Giovedì 11 giugno (10.00-13.00)

    Per consentire una migliore interazione dei partecipanti il numero massimo per incontro sarà di 12 partecipanti ad incontro per un massimo di 4 incontri.

    Seguite dalla Vostra postazione di lavoro. La partecipazione è gratuita.

    Saranno previste un massimo di 12 adesioni con la possibilità di ripetere gli incontri.
    Priorità di presenza in ordine di arrivo delle iscrizioni.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Trento - Una 'mozione' per salvare e valorizzare il lavoro delle donne ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2858C3S2/Trento---Una--mozione--per-salvare-e-valorizzare-il-lavoro-delle-donne.htm Mon, 08 Jun 2020 11:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2858C3S2/Trento---Una--mozione--per-salvare-e-valorizzare-il-lavoro-delle-donne.htm Con le restrizioni imposte per il contenimento dell’epidemia da coronavirus, la mole di lavoro che è stata caricata sulle spalle delle donne è aumentata in maniera esponenziale. Se non verranno prese le misure necessarie a reggere in modo sostenibile questa emergenza, si intravvede il pericolo che molte di loro saranno costrette a scegliere tra la cura della famiglia e l’impegno professionale. P ]]> Con le restrizioni imposte per il contenimento dell’epidemia da coronavirus, la mole di lavoro che è stata caricata sulle spalle delle donne è aumentata in maniera esponenziale. Se non verranno prese le misure necessarie a reggere in modo sostenibile questa emergenza, si intravvede il pericolo che molte di loro saranno costrette a scegliere tra la cura della famiglia e l’impegno professionale. Per trovare risposte adeguate e soprattutto urgenti, il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile (CIF), si è rivolto a Donatella Conzatti, Senatrice della Repubblica del gruppo Italia Viva-PSI.

    La riunione, tenutasi oggi in videoconferenza, è stata introdotta da Claudia Gasperetti, Coordinatrice del CIF. “La raccomandazione di fondo delle rappresentanti dell’imprenditoria femminile del Trentino – ha sottolineato Gasperetti – è quella di agire con rapidità, per attivare misure concrete ed essenziali, tralasciando tutto ciò che può essere considerato secondario e superfluo. Paradossalmente, l’emergenza in atto dà a tutti noi la possibilità di ridisegnare schemi anche obsoleti e anacronistici, che per tornare ad essere attuali ed efficaci non possono prescindere dall’inclusione femminile”.
    Altra istanza considerata essenziale, riguarda la necessità che si avverte tra le imprenditrici di poter accedere alle comunicazioni ufficiali del governo con tempestività e chiarezza. A questo scopo sarebbe importante riuscire a creare un luogo virtuale, a cui tutte possano accedere, per poterle reperire rapidamente e applicare con precisione.

    La senatrice ha confermato che già all’inizio di maggio è stata presentata una mozione che, comprende numerose misure utili ad arginare il pericolo per le donne di vedersi escluse, per cause di forza maggiore, dal mercato del lavoro. Si tratta di richieste di ordine generale che prevedono, tra l’altro, la riorganizzazione del sistema scolastico, la diffusione e la regolazione dello smart working, il prolungamento dei congedi parentali, l’erogazione dei bonus baby-sitter, la promozione del lavoro di cura e la riduzione del digital divide.

    Il documento – ha spiegato Conzatti – impegna il Governo centrale a valutare l'opportunità di intervenire sulla normativa vigente, al fine di individuare una percentuale dei beni, sottratti alla mafia, da destinare ad uso e utilizzo delle imprese femminili. Inoltre, per la prima volta in Italia, abbiamo proposto di adottare una ‘Strategia nazionale per la parità di genere’, che riesca a colmare i divari ancora presenti nel mondo del lavoro (retribuzioni, assistenza, pensioni) e a sviluppare il pieno potenziale femminile nelle imprese, ma anche nella politica e nella società”.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Torino - Affrontare la nuova normalità: un percorso per sviluppare la resilienza e prepararci al domani (REPLICA) ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2860C3S2/Torino---Affrontare-la-nuova-normalita--un-percorso-per-sviluppare-la-resilienza-e-prepararci-al-domani--REPLICA-.htm Tue, 26 May 2020 13:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2860C3S2/Torino---Affrontare-la-nuova-normalita--un-percorso-per-sviluppare-la-resilienza-e-prepararci-al-domani--REPLICA-.htm La situazione che stiamo vivendo in queste settimane sta diventando una nuova normalità, di cui non conosciamo la durata. Quale che sia, quando finirà, per alcuni ci potrà essere un graduale ritorno alla condizione precedente, per altri questo non sarà possibile.

    Il percorso, destinato a micro e piccoli imprese, si pone l’obiettivo di fornire all’imprenditore gli strumenti necessari per aiu ]]> La situazione che stiamo vivendo in queste settimane sta diventando una nuova normalità, di cui non conosciamo la durata. Quale che sia, quando finirà, per alcuni ci potrà essere un graduale ritorno alla condizione precedente, per altri questo non sarà possibile.

    Il percorso, destinato a micro e piccoli imprese, si pone l’obiettivo di fornire all’imprenditore gli strumenti necessari per aiutarlo a riprendere la propria attività e prepararsi all’imminente ritorno ad una “nuova normalità”.

    Composto da 10 appuntamenti di 90 minuti ciascuno, il training affronterà le seguenti tre tematiche:

    - come gestire la vulnerabilità personale, la paura e la rabbia, la perdita, il senso di inadeguatezza;

    - come comunicare e come rapportarvi con i vostri collaboratori (fra cui quelli che sono magari direttamente coinvolti dall’emergenza sanitaria, o hanno avuto la perdita di una persona cara);

    - come essere presenti con consapevolezza e positività nei vostri affetti.


    Il percorso si svolgerà nelle seguenti giornate sempre con orario 14:30 – 16:00

    28 maggio 2020
    04 – 11 – 18 – 25 giugno 2020
    02 – 09 – 16 - 23 - 30 luglio 2020

    La partecipazione è gratuita previa iscrizione. Per iscriversi agli eventi occorre essere registrati al sito, compilando il modulo sulla pagina www.to.camcom.it/user/register. Un paio di giorni prima gli iscritti riceveranno via mail tutte le indicazioni necessarie per partecipare alla sessione formativa. Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento del numero massimo di 20 partecipanti.

    Per informazioni contattare la segreteria organizzativa comitatoimprenditoriafemminile@to.camcom.it

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Un tavolo trentino e non solo politiche di genere ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2857C3S2/Un-tavolo-trentino-e-non-solo-politiche-di-genere.htm Fri, 15 May 2020 00:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2857C3S2/Un-tavolo-trentino-e-non-solo-politiche-di-genere.htm L’urgenza di trovare soluzioni concrete alle maggiori difficoltà che le imprenditrici si trovano ad affrontare per effetto dell’emergenza sanitaria in atto ha sollecitato un incontro, organizzato in videoconferenza da Accademia d’Impresa, tra le componenti del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile, coordinato da Claudia Gasperetti, ed Emanuela Rossini, deputata alla Camera ]]> L’urgenza di trovare soluzioni concrete alle maggiori difficoltà che le imprenditrici si trovano ad affrontare per effetto dell’emergenza sanitaria in atto ha sollecitato un incontro, organizzato in videoconferenza da Accademia d’Impresa, tra le componenti del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile, coordinato da Claudia Gasperetti, ed Emanuela Rossini, deputata alla Camera per il gruppo misto.
    Al centro della discussione è stato posto il tema del lavoro e delle difficoltà che le donne dovranno affrontare alla fine del lockdown, quando si troveranno nella necessità di dover conciliare il ritmo della vita professionale con quello familiare che, come pare, sarà diverso da prima.
    Per agire in modo efficace – ha spiegato Emanuela Rossini – è necessario muoversi con rapidità e individuare con precisione i temi sui quali concentrare la nostra azione. È importante valorizzare la maternità e la gestione domestica, non ostacolare le carriere femminili per riequilibrare le presenze di genere all’interno dei tavoli operativi e delle task force di gestione della crisi, estendere i congedi parentali, ampliare l’accesso ai bonus baby sitter, incentivare i servizi per l’infanzia, regolarizzare tutte quelle posizioni che ancora non lo sono e che riguardano professioni tipicamente femminili, come le collaboratrici domestiche e le badanti”.
    È stata inoltre sottolineata la necessità di utilizzare i finanziamenti previsti per non rischiare di perderli, ma senza dimenticare che si tratta di prestiti e che, per definizione, andranno restituiti. È dunque fondamentale impiegarli in modo da moltiplicarne il valore e per fare ciò è indispensabile avere una visione precisa delle prospettive che ci aspettano e saper investire in innovazione per gestirle.
    A questo scopo è necessario disporre di un quadro completo che esprima sia capacità di visione sia le necessità contingenti e allo scopo si propone di costituire un Tavolo di emergenza sul lavoro femminile, che sia di supporto all’azione politica, attorno al quale raccogliere la voce del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile, della Commissione provinciale pari opportunità e di figure esperte in politiche di genere.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Giornata dell'Europa "Donne ed economia" ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2856C3S2/Giornata-dell-Europa--Donne-ed-economia-.htm Wed, 06 May 2020 17:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2856C3S2/Giornata-dell-Europa--Donne-ed-economia-.htm In occasione del 25° anniversario della Dichiarazione di Pechino e della Piattaforma d’azione e per ricordare la Giornata dell'Europa, sabato 9 maggio nell'aula Virtuale degli Stati Generali delle Donne si svolgerà l'incontro “Donne ed economia”.

    All'appuntamento, organizzato dal movimento Stati Generali delle Donne, parteciperà il vice segretario generale di Unioncamere Tiziana ]]> In occasione del 25° anniversario della Dichiarazione di Pechino e della Piattaforma d’azione e per ricordare la Giornata dell'Europa, sabato 9 maggio nell'aula Virtuale degli Stati Generali delle Donne si svolgerà l'incontro “Donne ed economia”.

    All'appuntamento, organizzato dal movimento Stati Generali delle Donne, parteciperà il vice segretario generale di Unioncamere Tiziana Pompei, con un intervento sul tema “Le Camere di commercio per l’imprenditorialità femminile”.

    Sabato 9 maggio dalle ore 17.00 alle 19.30
    videoconferenza
    Clicca qui per partecipare: https://us02web

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Torino - Panchine rosse: contro la violenza sempre. Percorso informativo ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2855C3S2/Torino---Panchine-rosse--contro-la-violenza-sempre--Percorso-informativo.htm Mon, 04 May 2020 14:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2855C3S2/Torino---Panchine-rosse--contro-la-violenza-sempre--Percorso-informativo.htm “Panchine rosse: contro la violenza sempre” è il percorso informativo, composto da 5 incontri webinar a cadenza settimanale, che intende promuovere i servizi che il territorio mette a disposizione per combattere la violenza domestica e la discriminazione sul luogo di lavoro. Destinatari degli appuntamenti sono istituzioni, enti, aziende e privati interessati ad approfondire la materia.

    Il primo d ]]> “Panchine rosse: contro la violenza sempre” è il percorso informativo, composto da 5 incontri webinar a cadenza settimanale, che intende promuovere i servizi che il territorio mette a disposizione per combattere la violenza domestica e la discriminazione sul luogo di lavoro. Destinatari degli appuntamenti sono istituzioni, enti, aziende e privati interessati ad approfondire la materia.

    Il primo dei cinque appuntamenti previsti dal percorso è destinato a presentare gli strumenti disponibili per denunciare fenomeni di violenza ed il percorso di protezione e tutela offerto alle vittime. Un approfondimento sarà dedicato all’educazione alla non violenza, principio fondamentale per garantire il rispetto di ognuno di noi. 

    Intervengono: Loredana Borinato, Ispettore capo presso la Polizia Municipale di Torino; Luisella Morandi, Associazione Donne nel Turismo.

    Ecco il calendario completo del percorso:

    7 maggio dalle 16 alle 17: "La violenza domestica: i numeri da chiamare e dove si può essere ospitate"

    14 maggio dalle 16 alle 17: "La violenza domestica: l'ospitalità offerta dai centri d'accoglienza" 

    21 maggio dalle 16 alle 17: "La violenza domestica e gli sportelli d'ascolto per i maltrattanti" 

    28 maggio dalle 16 alle 17: "La discriminazione di genere sui luoghi di lavoro: a chi rivolgersi" 

    4 giugno dalle 16 alle 17: "Come prevenire la discriminazione di genere sui luoghi di lavoro dal punto di vista giuridico". 

    La partecipazione è gratuita previa iscrizione. Per iscriversi agli eventi occorre essere registrati al sito, compilando il modulo sulla pagina www.to.camcom.it/user/register. Un paio di giorni prima gli iscritti riceveranno via mail tutte le indicazioni necessarie per partecipare alla sessione formativa.

    Per informazioni contattare la segreteria organizzativa comitatoimprenditoriafemminile@to.camcom.it

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Da WEgate una call per l'enpowerment femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2853C3S2/Da-WEgate-una-call-per-l-enpowerment-femminile.htm Tue, 07 Apr 2020 15:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2853C3S2/Da-WEgate-una-call-per-l-enpowerment-femminile.htm redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ L'impatto del Coronavirus sulle imprese trentine femminili: i dati ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2852C3S2/L-impatto-del-Coronavirus-sulle-imprese-trentine-femminili--i-dati.htm Tue, 07 Apr 2020 14:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2852C3S2/L-impatto-del-Coronavirus-sulle-imprese-trentine-femminili--i-dati.htm In che modo e con quale impatto l’emergenza Coronavirus sta colpendo le imprese femminili in Trentino? È possibile farsene un’idea piuttosto chiara a partire da un’indagine flash condotta dall’Ufficio studi e ricerche della Camera di commercio, che ha preso in esame un campione eterogeneo di imprese per poi dedicare uno studio specifico all’imprenditoria femminile.

    In tutto sono infatti ]]>
    In che modo e con quale impatto l’emergenza Coronavirus sta colpendo le imprese femminili in Trentino? È possibile farsene un’idea piuttosto chiara a partire da un’indagine flash condotta dall’Ufficio studi e ricerche della Camera di commercio, che ha preso in esame un campione eterogeneo di imprese per poi dedicare uno studio specifico all’imprenditoria femminile.

    In tutto sono infatti state considerate 802 imprese per rilevare l’impatto del Coronavirus sulle attività economiche in provincia di Trento, delle quali 105 imprese femminili. Il periodo di rilevazione è stato tra il 12 e il 18 marzo: in questi giorni l’85,7% delle imprese femminili ha dichiarato che l’emergenza Covid-19 ha prodotto un impatto negativo importante sulla propria attività aziendale. Solo il 14,3%, invece, ha commentato di non aver registrato variazioni oppure, in alcuni casi, di aver rilevato una crescita del fatturato aziendale.
    Concentrandosi sulla fetta più grande, che ha visto ridimensionarsi al ribasso il fatturato a partire dalla fine dei febbraio, viene segnalato un calo medio pari al 63%. Ad accusare un decremento maggiore sono i Servizi alla persona (-75%) e i Ristoranti-bar (-69%). Nel campione preso in esame erano presenti anche 17 imprese femminili operanti nel settore manifatturiero e nelle aree limitrofe, le quali hanno quantificato un calo degli ordinativi medio del 56,6%.

    È interessante scoprire in che modo questi cambiamenti abbiano influenzato sulla gestione della forza lavoro. La misura più utilizzata è quella della richiesta di smaltimento di ferie e permessi, messa in atto dal 53,3% delle rispondenti. Nel 29,5% dei casi si è ricorsi all’attivazione di ammortizzatori sociali, mentre il 20% delle imprese ha rinviato a data da destinarsi le assunzioni programmate in precedenza.

    In ogni caso, non ci sono dubbi: il più importante tra gli impatti del Covid-19 è il calo del fatturato, indicato come prima conseguenza dal 66% delle imprese femminile. Sono poi stati indicati anche il calo degli ordinativi e i problemi finanziari e di liquidità. Secondo Claudia Gasperetti, coordinatrice del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile, i dati raccolti dalla Camera di commercio «esprimono con drammaticità la preoccupazione che le imprese guidate da donne stanno vivendo in questo momento di emergenza sanitaria. Ci auguriamo che i nostri politici provvedano velocemente a mettere in campo azioni mirate a contrastare la crisi di liquidità e sostenere in tutti i modi possibili le attività più colpite. Queste misure non solo sarebbero il riconoscimento del merito e delle competenze, già ampiamente dimostrati dalle donne, ma sono necessarie per implementare il modello di leadership femminile, ispirato all’economia circolare, al rispetto dell’ambiente e delle risorse, volto all’inclusione e al benessere delle persone».
    «Il Comitato» conclude Gasperetti «è a disposizione per sostenere tutte le donne che fanno impresa e raccogliere le esigenze più pressanti da sottoporre all’attenzione delle istituzioni».

     

    Fonte: TrentinoStartup.eu

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Lettera alle imprenditrici pugliesi: "Ci siamo e ci saremo, nonostante questa tragica esperienza" ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2851C3S2/Lettera-alle-imprenditrici-pugliesi---Ci-siamo-e-ci-saremo--nonostante-questa-tragica-esperienza-.htm Wed, 01 Apr 2020 09:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2851C3S2/Lettera-alle-imprenditrici-pugliesi---Ci-siamo-e-ci-saremo--nonostante-questa-tragica-esperienza-.htm La lettera alle imprenditrici pugliesi inviata dalla presidente del Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile di Foggia, Daniela Eronia:

    "Ognuna di noi è parte attiva del tessuto  economico della nostra provincia.
    E ognuna di noi sta vivendo le sue difficoltà, le sue ansie, i suoi timori rispetto a questa tragica esperienza relativa alla Pandemia del Covid19, ma anche le sue s ]]> La lettera alle imprenditrici pugliesi inviata dalla presidente del Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile di Foggia, Daniela Eronia:

    "Ognuna di noi è parte attiva del tessuto  economico della nostra provincia.
    E ognuna di noi sta vivendo le sue difficoltà, le sue ansie, i suoi timori rispetto a questa tragica esperienza relativa alla Pandemia del Covid19, ma anche le sue speranze.

    Le nostre agricoltrici e imprenditrici agroalimentari sono al lavoro, non senza problemi. A questo proposito rivolgo a loro un affettuoso ringraziamento; dobbiamo a loro, alle loro produzioni e trasformazioni, se non ci sono problemi di approvvigionamento nei market e se noi tutte possiamo avere una tavola ricca di eccellenti prodotti.

    Tante nostre imprenditrici del commercio, della ristorazione, del turismo, delle produzioni culturali, dei servizi, dell’industria e dell’artigianato invece sono ferme e stanno pensando a cosa fare ora per non dover affrontare nuovi problemi domani.
    Sono certa, che non si stanno piangendo addosso. Eppure i motivi per farlo non mancherebbero. Ma, chi ha deciso di scommettere su se stessa difficilmente si lascia abbattere dallo sconforto.
    Migliaia di donne, ogni giorno stanno pensando a come riposizionare sul mercato la propria attività, cogliendo gli spunti che quest’emergenza ci fa leggere.
    Ecco, è a tutte le donne che fanno impresa che va il mio pensiero e il mio supporto.
    Ho avuto il piacere di confrontarmi telefonicamente con alcune di voi. Abbiamo parlato, ci siamo ascoltate, sfogate ma, alla fine, nessuna ha deciso di mollare.

    La nostra terra, lo sapete come tante in Italia, sta soffrendo oltre alla tragica situazione sanitaria anche la piaga della criminalità.
    E proprio in un momento così difficile la criminalità organizzata sta studiando nuove strategie.
    Le nostre imprese non dovranno mai essere al fianco dell’illegalità. Dobbiamo avere la forza ed il coraggio, e sono sicura che ne abbiamo, di denunciare qualsiasi tentativo di infiltrazione.
    Il nostro Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile della CCIAA di Foggia non ha messo in quarantena le sue capacità intellettive e morali.

    Ci siamo e insieme ce la faremo. I nostri uffici sono a vostra disposizione per qualsiasi tipo di supporto o consiglio richiesto.

    Possiamo, ognuna per il suo ruolo  e per le sue conoscenze e competenze essere di sostegno e d’aiuto.
    È questo che siamo abituate a fare e lo faremo per il nostro futuro, per la nostra economia, per la nostra libertà."

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Perugia - Il mercato online durante il Covid-19: strategie su come affrontare la crisi. Webinar gratuito ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2849C3S2/Perugia---Il-mercato-online-durante-il-Covid-19--strategie-su-come-affrontare-la-crisi--Webinar-gratuito.htm Tue, 31 Mar 2020 14:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2849C3S2/Perugia---Il-mercato-online-durante-il-Covid-19--strategie-su-come-affrontare-la-crisi--Webinar-gratuito.htm Giovedì 2 aprile 2020 (dalle 9.30 alle 12.30), per iniziativa di Promocamera, azienda speciale della Camera di commercio di Perugia, si terrà il seminario a distanza per gli imprenditori 'Il mercato online durante il Covid-19: strategie su come affrontare la crisi”, a cura di Plan - B Media Group.

    In questo momento così critico per la salute di tutti i cittadini e per l’ ]]>
    Giovedì 2 aprile 2020 (dalle 9.30 alle 12.30), per iniziativa di Promocamera, azienda speciale della Camera di commercio di Perugia, si terrà il seminario a distanza per gli imprenditori 'Il mercato online durante il Covid-19: strategie su come affrontare la crisi”, a cura di Plan - B Media Group.

    In questo momento così critico per la salute di tutti i cittadini e per l’intera economia, la Camera di commercio di Perugia, attraverso i suoi Comitati CIF (Comitato per l’Imprenditorialità Femminile) e CGI (Comitato per l’Imprenditoria Giovanile), ha inteso implementare l’offerta di strumenti informativi che possano supportare le imprese nella gestione dell’emergenza,  ma anche, se non soprattutto, a prepararle alla ripresa del dopo coronavirus.

    La partecipazione è libera e gratuita.



    Per maggiori informazioni
    Camera di commercio di Perugia
    Azienda Speciale Promocamera
    Tel. 075 5748331 - 266

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Trentino - Webinar per fare impresa al femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2854C3S2/Trentino----Webinar-per-fare-impresa-al-femminile.htm Tue, 31 Mar 2020 00:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2854C3S2/Trentino----Webinar-per-fare-impresa-al-femminile.htm Quello che stiamo vivendo è sicuramente uno di quei momenti in cui trovare entusiasmo, energia positiva e passione da mettere nei propri progetti o nella ricerca di nuove idee, diventa una sfida non banale..

    Chiuse nelle nostre case, ci ritroviamo a vivere un presente a cui non siamo abituate, rischiando di perdere di vista i progetti che avevamo per il futuro. Viviamo una nuova normalità, dove tante cose sono cambi ]]> Quello che stiamo vivendo è sicuramente uno di quei momenti in cui trovare entusiasmo, energia positiva e passione da mettere nei propri progetti o nella ricerca di nuove idee, diventa una sfida non banale..

    Chiuse nelle nostre case, ci ritroviamo a vivere un presente a cui non siamo abituate, rischiando di perdere di vista i progetti che avevamo per il futuro. Viviamo una nuova normalità, dove tante cose sono cambiate, e dove siamo chiamate ad auto motivarci quotidianamente, in pratica dobbiamo imparare ad essere leader di noi stesse!

    Il compito principale di un leader normalmente, è quello di generare trasporto, fiducia e partecipazione per un progetto proposto, coltivando al tempo stesso un’atmosfera positiva e un sentimento di collaborazione nel gruppo... Daniel Goleman, studioso americano, nel suo libro “Essere leader”, afferma che “i grandi leader sanno scuoterci, accendono il nostro entusiasmo e animano quanto di meglio c’è in noi”. Ma quando e come queste modalità possono essere utilizzate per motivare se stessi nel proprio lavoro, nella vita quotidiana, nel proprio progetto professionale e imprenditoriale?

    La proposta formativa di Accademia d'Impresa, azienda speciale della Camera di commerico di Trento, nasce proprio in risposta a questa domanda, dandoti l'opportunità di metterti in gioco, sviluppando una capacità che può essere utile anche quando, speriamo presto, le tue attività e i tuoi progetti riprenderanno ed evolveranno, più forti di prima.

    Anche se i corsi in aula sono sospesi, abbiamo deciso di non fermarci e di portare avanti comunque il nostro progetto formativo fornendoti alcuni momenti di aggiornamento a cui potrai partecipare con un percorso gratuito online webinar, che ti darà l’opportunità non solo di ascoltare, ma anche di dialogare ed esercitarti con la docente e le altre partecipanti.

    Il primo appuntamento virtuale sarà a scelta il 21 aprile 2020 ad ore 10.00 o ad ore 14.30, oppure il 23 aprile 2020 ad ore 10.00, con un video dal titolo:
    “Cosa significa essere una leader?" durante il quale verranno toccati i temi della qualità della leadership femminile, del coraggio di uscire dalla zona di comfort e delle qualità autentiche (Modello Hoffmann).
    La visione del video avrà una durata di 1 h.

    Seguiranno altri appuntamenti in webinar della durata di 2 h l'uno:

    28 aprile 2020 ore 10.00:
    "Adottare una visione sistemica della realtà per focalizzarci sulle risorse e allenare la nostra proattività”
    5 maggio 2020 ore 10.00:
    “Assertività, linguaggio d’azione positivo e proprietà delle proprie emozioni”
    12 maggio 2020 ore 10.00:
    “Gestire noi stesse nel cambiamento.
    Tecniche di benessere personale”
    19 maggio 2020 ore 10.00:

    Conclusione del percorso
    Fra un incontro e l’altro ti verranno proposte delle esercitazioni da svolgere individualmente oppure in gruppo attraverso incontri nelle nostre aule virtuali con la moderazione di un tutor d’aula.

    Informazioni

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Commissione europea - Strategia per la parità di genere: verso un'Unione dell'uguaglianza ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2848C3S2/Commissione-europea---Strategia-per-la-parita-di-genere--verso-un-Unione-dell-uguaglianza.htm Mon, 30 Mar 2020 10:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2848C3S2/Commissione-europea---Strategia-per-la-parita-di-genere--verso-un-Unione-dell-uguaglianza.htm Il 5 marzo la Commissione europea ha presentato la sua strategia per la parità tra donne e uomini in Europa. Malgrado l'UE sia un leader globale nella parità di genere e abbia compiuto notevoli progressi negli ultimi decenni, la violenza e gli stereotipi di genere persistono: una donna su tre nell'UE ha subito violenze fisiche e/o sessuali. Le laureate superano numericamente i laureati, ma guadagnano in ]]> Il 5 marzo la Commissione europea ha presentato la sua strategia per la parità tra donne e uomini in Europa. Malgrado l'UE sia un leader globale nella parità di genere e abbia compiuto notevoli progressi negli ultimi decenni, la violenza e gli stereotipi di genere persistono: una donna su tre nell'UE ha subito violenze fisiche e/o sessuali. Le laureate superano numericamente i laureati, ma guadagnano in media il 16 % in meno degli uomini; le donne rappresentano appena l'8 % degli amministratori delegati nelle principali imprese dell'UE.
    Per affrontare questo problema, la strategia per la parità di genere 2020-2025 delinea le azioni principali da intraprendere nei prossimi 5 anni e si impegna a garantire che la Commissione includa una prospettiva di uguaglianza in tutti i settori di azione dell'UE. La strategia illustra il modo in cui la Commissione darà seguito alla promessa della Presidente von der Leyen di realizzare un'Europa che offra le stesse opportunità a tutti coloro che condividono le stesse aspirazioni.
    La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha dichiarato: "La parità di genere è un principio fondamentale dell'Unione europea, ma non ancora una realtà. Nel mondo degli affari, in politica e nella società nel suo complesso potremo raggiungere il nostro pieno potenziale solo utilizzando tutti i nostri talenti e la nostra diversità. Impiegare soltanto la metà della popolazione, la metà delle idee e la metà dell'energia non è sufficiente. La strategia per la parità di genere intende accelerare e incentivare i progressi verso la parità tra uomini e donne".
    La Vicepresidente per i Valori e la trasparenza Vera Jourová ha dichiarato: "L'Europa è un luogo propizio alle donne, nonostante tutte le sue carenze. A fronte delle importanti transizioni che la nostra società sta vivendo, da quella verde a quella digitale, dobbiamo garantire che donne e uomini abbiano le stesse opportunità e che le ineguaglianze non siano ulteriormente esacerbate dai cambiamenti. Al contrario, dobbiamo creare le condizioni affinché le donne siano artefici di una transizione equa, sul piano professionale e su quello privato".
    La Commissaria per l'Uguaglianza Helena Dalli ha dichiarato: "Per ottenere l'uguaglianza non occorre togliere a qualcuno per dare a qualcun altro: l'uguaglianza è una risorsa infinita e ce n'è per tutti. La discriminazione, d'altra parte, costa cara a chi la subisce e alla società nel suo complesso, in termini di mancanza di riconoscimento personale, assenza di meritocrazia e perdita di talenti e innovazione. Con la strategia per la parità di genere ancoriamo saldamente questa componente al centro dell'elaborazione delle politiche dell'UE. Vogliamo far sì che le donne non debbano superare ostacoli supplementari per raggiungere ciò che è scontato per gli uomini e siano invece in grado di esprimere appieno il loro potenziale."

    Azioni concrete per l'uguaglianza 2020-2025 
    Finora nessuno Stato membro dell'UE ha realizzato la parità tra donne e uomini. I progressi sono lenti e i divari di genere persistono nel mondo del lavoro e a livello di retribuzioni, assistenza e pensioni. Per colmare questi divari e per consentire all'Europa di sviluppare il suo pieno potenziale nelle imprese, nella politica e nella società, la strategia delinea una serie di azioni fondamentali, tra cui: porre fine alla violenza e agli stereotipi di genere; garantire una parità di partecipazione e di opportunità nel mercato del lavoro, compresa la parità retributiva; e conseguire un equilibrio di genere a livello decisionale e politico.
    Nell'UE il 33 % delle donne ha subito violenze fisiche e/o sessuali e il 55 % ha subito molestie sessuali. Le donne in Europa devono essere libere dalla violenza e dagli stereotipi dannosi. A questo scopo la strategia invoca misure giuridiche per qualificare come reato la violenza contro le donne. La Commissione intende in particolare estendere le sfere di criminalità in cui è possibile introdurre un'armonizzazione in tutt'Europa a forme specifiche di violenza contro le donne, tra cui le molestie sessuali, gli abusi a danno delle donne e le mutilazioni genitali femminili. Proporrà inoltre una legge sui servizi digitali per chiarire quali misure si attendono dalle piattaforme per contrastare le attività illegali online, compresa la violenza online nei confronti delle donne.

    1. Le donne nell'UE guadagnano in media il 16 % in meno rispetto agli uomini e continuano a incontrare ostacoli all'accesso e alla permanenza nel mercato del lavoro.

    2. a parità di genere è una condizione essenziale per un'economia europea innovativa, competitiva e prospera. Date le sfide demografiche e le transizioni verde e digitale, aiutare le donne a trovare lavoro in settori caratterizzati da carenze di competenze, in particolare il settore tecnologico e quello dell'intelligenza artificiale, avrà un'incidenza positiva sull'economia europea. Per contrastare la disparità sul piano salariale la Commissione avvia oggi una consultazione pubblica sulla trasparenza retributiva e intende proporre misure vincolanti entro la fine del 2020. Per consentire alle donne di realizzarsi pienamente nel mercato del lavoro, la Commissione intende inoltre raddoppiare il suo impegno per mettere in atto le norme dell'UE sull'equilibrio tra vita professionale e vita privata, in modo che donne e uomini abbiano un'autentica ed uguale libertà di scelta per quanto riguarda il loro sviluppo sia sul piano personale che su quello lavorativo. La parità di genere nel mercato del lavoro, e in materia di inclusione sociale e di istruzione, continuerà a essere monitorata nell'ambito del semestre europeo. Le donne continuano a essere sottorappresentate nelle posizioni dirigenziali, fra l'altro nelle principali imprese dell'UE, in cui rappresentano solo l'8 % degli amministratori delegati. Affinché le donne possano svolgere ruoli guida anche nelle imprese, la Commissione insisterà per l'adozione della proposta del 2012 sull'equilibrio di genere nei consigli di amministrazione. Promuoverà inoltre la partecipazione delle donne all'attività politica, in particolare alle elezioni del Parlamento europeo del 2024, anche tramite finanziamenti e la condivisione delle migliori pratiche. Per dare l'esempio, la Commissione cercherà di raggiungere, nell'ambito del suo personale, un equilibrio di genere del 50 % a tutti i livelli dirigenziali entro la fine del 2024.

    3. Integrare la prospettiva di genere in tutte le politiche dell'UE Dietro la guida della Commissaria per l'Uguaglianza Helena Dalli, e con il sostegno della recente task force per l'uguaglianza, la Commissione integrerà inoltre la prospettiva di genere in tutte le politiche e in tutte le principali iniziative dell'UE. Le sfide principali cui oggi l'UE deve far fronte – tra cui i cambiamenti climatici e la trasformazione digitale – hanno tutte una dimensione di genere. Anche le iniziative dell'UE a livello globale terranno conto degli obiettivi della strategia per la parità di genere, promuovendo l'emancipazione femminile e combattendo la violenza di genere.

    Contesto 
    Realizzare un'Unione dell'uguaglianza è una delle priorità della Commissione di Ursula von der Leyen, come illustrano i suoi orientamenti politici. La strategia per la parità di genere presentata oggi è la prima strategia della Commissione in questo settore dell'uguaglianza e adempie gli impegni assunti dalla Presidente nei suoi orientamenti politici.

    Per ulteriori informazioni

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Messina - Nuovo Comitato Imprenditoria Femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2847C3S2/Messina---Nuovo-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Tue, 24 Mar 2020 11:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2847C3S2/Messina---Nuovo-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Da Messina informano che il Comitato di Imprenditoria Femminile per il triennio 2020-2023 è così composto:

    COMPONENTE EFFETTIVO COMPONENTE SUPPLENTE ASSOCIAZIONE
    Scaffidi Militone Cettina Rossella Natoli   ]]> Da Messina informano che il Comitato di Imprenditoria Femminile per il triennio 2020-2023 è così composto:

    COMPONENTE EFFETTIVO COMPONENTE SUPPLENTE ASSOCIAZIONE
    Scaffidi Militone Cettina Rossella Natoli  CCIAA Messina
    Meo Maria Luisa Cannaò Giovanna ABI
    Torre Valentina Giordano Maria Rita AGCI
    Briguglio Antonia Lo Cicero Chiara COLDIRETTI
    Rotondo Concetta   CONFAPI
    Frandina Rosa Alba Celona Maria Grazia CONFCOMMERCIO
    Rapisardi Donatella Donato Giusy CONFCOOPERATIVE
    Casale Patrizia Mustica Gabriella CONFESERCENTI
    Giorgianni Maria Grazia Molica Lazzaro Maria  CONFIMPRESE ME
    D’Angelo Francesca Coronella Alessandra  FENAPI
    Pisano Tiziana Furnari Luigia SICINDUSTRIA
    Magistro Marcella   CGIL
    Crisafulli Maria Gullone Maria CISL

     

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Alessandria - Nominato Comitato Imprenditoria Femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2846C3S2/Alessandria---Nominato-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Mon, 16 Mar 2020 16:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2846C3S2/Alessandria---Nominato-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm É stato nominato dalla Giunta camerale di Alessandria lo scorso 9 dicembre il Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile. Il nuovo CIF sarà in carica per tre anni ed è così composto:

    Alice Pedrazzi – Confcommercio – per il Consiglio camerale - Presidente

    Debora Paglieri – Confindustria – per il settore Industria – Vice Presidente del Comitato

    É stato nominato dalla Giunta camerale di Alessandria lo scorso 9 dicembre il Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile. Il nuovo CIF sarà in carica per tre anni ed è così composto:

    Alice Pedrazzi – Confcommercio – per il Consiglio camerale - Presidente

    Debora Paglieri – Confindustria – per il settore Industria – Vice Presidente del Comitato

    Stefania Baiolini – Confartigianato – per il settore Artigianato

    Michela Mandrino – Confesercenti – per il settore Commercio

    Michela Marenco – Confagricoltura – per il settore Agricoltura

    Claudia Negro – Banca di Asti – per il settore Credito

    Alessandra Rivera – Confcooperative AL-AT – per il settore Cooperazione
     

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ "La Forza delle Donne": concerto online per l'8 marzo in solidarietà con i territori colpiti dal Coronavirus ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2845C3S2/-La-Forza-delle-Donne---concerto-online-per-l-8-marzo-in-solidarieta-con-i-territori--colpiti-dal-Coronavirus.htm Fri, 06 Mar 2020 08:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2845C3S2/-La-Forza-delle-Donne---concerto-online-per-l-8-marzo-in-solidarieta-con-i-territori--colpiti-dal-Coronavirus.htm “La Forza delle donne” è il titolo del concerto online organizzato domenica 8 Marzo dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi in collaborazione con la Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi. Le donne attraverso la musica vogliono unire in momento in cui le distanze tra le persone sono un’imposizione ]]> “La Forza delle donne” è il titolo del concerto online organizzato domenica 8 Marzo dal Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi in collaborazione con la Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi. Le donne attraverso la musica vogliono unire in momento in cui le distanze tra le persone sono un’imposizione. Quest’anno celebrare la Festa della Donna rappresenta un’occasione per manifestare solidarietà con i territori duramente colpiti da dal virus Covid-19, in particolare Lodi. Il concerto sarà aperto da un saluto di Diana Bracco, consigliere della Camera di commercio e Presidente della Fondazione Bracco.

    Il video-concerto sarà pubblicato sul sito e sui social dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi (Youtube, Facebook) domenica 8 marzo alle ore 12.
    Le protagoniste di questa iniziativa sono tutte musiciste dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, entusiaste di poter offrire il loro prezioso contributo a questa causa: Lycia Viganò (Violino I), Iku Kodama (Violino II), Ianina Puscasu (Viola), Nadia Bianchi (Violoncello) e Raffaella Ciapponi (Clarinetto). Il repertorio affrontato spazia nell’arco di 150 anni di storia della musica. Per l’8 marzo, però, rendere omaggio a una compositrice era doveroso, e tra tutte, il nome di Fanny Hensel Mendelssohn è spiccato su tutte. Dal suo Quartetto d’archi, datato 1834, sarà eseguito il terzo movimento, la dolcissima Romanza. Spazio anche al genio salisburghese che fu Wolfgang Amadeus Mozart, di cui sarà eseguito il primo movimento del meraviglioso Quintetto per Clarinetto e archi in la maggiore K. 581, mentre di Dmitrij Shostakovic, in rappresentanza del Novecento musicale, sarà eseguito il celeberrimo Valzer n.2 dalla Jazz-Suite n.2, pagina conosciuta ai più grazie a Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick.
    Ha dichiarato Diana Bracco, Consigliere della Camera di commercio e presidente della Fondazione Bracco: “Questa iniziativa non poteva avere titolo migliore: La Forza delle Donne. Oggi le donne non solo sono forti, ma sono anche il vero motore della crescita, politica, economica e sociale in ogni parte del mondo. Le donne sanno affrontare ogni tipo di sfida con tenacia e coraggio. Senza però rinunciare alla propria sensibilità e alla propria capacità di prendersi cura: anche di fronte alla drammatica emergenza sanitaria che stiamo vivendo, non abbiamo rinunciato a questo concerto dell’8 marzo, facendolo diventare un momento di solidarietà con i territori più colpiti”.

    Ha dichiarato Marzia Maiorano, Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: “Come Comitato abbiamo voluto dare un segnale positivo in questo momento di allarme e di emergenza. Vogliamo incoraggiare nel giorno della festa dell’8 marzo un momento di grande solidarietà ai nostri territori colpiti, a partire da Lodi e il lodigiano. È una spinta ad affrontare il domani con forza e determinazione, proprio come fanno le donne, che ogni giorno si trovano a combattere contro stereotipi e preclusioni. La forza della musica unisce da sempre tutte le persone, ne esalta le energie e ne scalda i cuori. È nei momenti più tristi e difficili che dobbiamo essere capaci di continuare a vivere e lavorare con forza, coraggio e passione: ogni giorno come se ogni giorno fosse il nostro giorno speciale. Siamo vicine come rappresentanti del Comitato a chi in questi giorni soffre e si trova in difficoltà. Apriamo un dialogo e siamo pronte all’ascolto. Vogliamo guardare il domani con la chiara consapevolezza che le nostre imprese non devono fermarsi, ma resistere e continuare a rendere forte e bello il nostro territorio.”

    Persone al centro e aziende al centro, priorità condivise anche da Assolombarda, che ha aderito all’iniziativa per promuovere un momento di importante condivisione e di auspicio di ripresa, nella giornata che ricorda la grande forza femminile.

    Ha dichiarato Ambra Redaelli, Consigliere della Camera di commercio e Presidente della Fondazione laVerdi di Milano: “Questo evento è una testimonianza tangibile della forza delle donne: parla la musica. La genialità di una compositrice come Fanny Mendelsshon, la preparazione di cinque straordinarie interpreti, la tenacia di non fermarsi davanti alle avversità, la musica continua ad essere presente per emozionare, illuminare, ed incoraggiare tutte noi. La Verdi soprattutto in questi giorni è al servizio del territorio con la musica e insieme a uomini e donne, oggi, onoriamo la ricorrenza e guardiamo al futuro con forza e resilienza”.

    Ha dichiarato Beatrice Zanolini, Consigliere della Camera di commercio e direttore FIMAA MiLoMB (Confcommercio Milano) e fondatrice AssoStaging: “Vogliamo dare un segnale forte di vicinanza alle imprese femminili e non solo, in occasione della festa delle donne. Abbiamo continui segnali di forte disagio  dal mondo imprenditoriale, di cui siamo portavoce, con la richiesta, di fronte alla situazione di emergenza prolungata, di risposte adeguate come misure dal punto di vista delle facilitazioni fiscali, per poter resistere e ripartire”.

    Ha commentato Emiliana Brognoli di Legacoop,”L'impegno per uno sviluppo equo e sostenibile, in cui si identifica fortemente anche il movimento cooperativo che annovera tra i suoi goals l'uguaglianza di genere. Inclusione, coesione, riconoscimento e valorizzazione delle differenze creano la strada del cambiamento. Oggi diamo armonia al rumore di questi giorni con la musica: dirompente, affascinante e trascinatrice. Non smettiamo di suonare, di cantare di vivere e di lavorare”.

    Celebrare la festa della donna nonostante la situazione di emergenza legata al coronavirus – dichiara Ambrogia Bardelli della Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza – vuole testimoniare la nostra vicinanza a tutti coloro che sono in difficoltà, soprattutto all’interno della zona rossa lodigiana. Ma costituisce anche l’auspicio che il protagonismo e il coraggio femminile, che hanno saputo rivoluzionare la società e il mondo dell’impresa e del lavoro, possano rappresentare oggi un impulso positivo per superare le difficoltà del momento e siano domani di stimolo alla ripresa sociale ed economica. Alle emozioni della musica accompagniamo la bellezza dei nostri territori, la bontà del nostro cibo e l'incanto dei paesaggi del nostro meraviglioso Paese”.

    Ha commentato Daniela Stucchi di Assimpredil Ance: ”Le nostre realtà  produttive e sociali  sono chiamate a grandi cambiamenti globali, le donne da sempre contribuiscono agli eventi all’insegna del pensare 
    con equità, costruire in modo intelligente  ed innovare per il cambiamento e l’evoluzione della società tutta
    ”.

    In un momento di grande emergenza – ha dichiarato Francesca De Lucchi, Vice Presidente Terziario Donna di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza - e di profonda incertezza, come quello che stiamo vivendo in questi giorni, per Confcommercio promuovere un evento in occasione dell’8 marzo significa ricordare lo spirito solidale, la determinazione e il desiderio di non fermarsi, propri delle donne. Le donne sono una componente fondamentale dell’economia e il loro contributo sarà determinante per uscire più forti da questo momento”.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Roma - Imprese sostenibili e competitive: vince lo stile al femminile. Convegno Impresa Donna Confesercenti ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2844C3S2/Roma---Imprese-sostenibili-e-competitive--vince-lo-stile-al-femminile--Convegno-Impresa-Donna-Confesercenti.htm Mon, 24 Feb 2020 09:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2844C3S2/Roma---Imprese-sostenibili-e-competitive--vince-lo-stile-al-femminile--Convegno-Impresa-Donna-Confesercenti.htm Nella mattina di venerdì 28 febbraio, Impresa Donna Confesercenti organizza l’evento “Imprese sostenibili e competitive: vince lo stile al femminile”.

    L’incontro, che si terrà presso la sede nazionale di Confesercenti a Roma, sarà l’occasione per approfondire e fare un confronto sulle opportunità che ci sono per le imprese e per le imprenditrici i ]]> Nella mattina di venerdì 28 febbraio, Impresa Donna Confesercenti organizza l’evento “Imprese sostenibili e competitive: vince lo stile al femminile”.

    L’incontro, che si terrà presso la sede nazionale di Confesercenti a Roma, sarà l’occasione per approfondire e fare un confronto sulle opportunità che ci sono per le imprese e per le imprenditrici italiane nell’investire in un’economia sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale. Infatti, si parlerà di sostenibilità come driver di competitività per le imprese femminili, di come colmare il Gender Data Gap, di sostenibilità e fundraising quali soluzioni per essere più competitive, di innovazione tecnologica, e non solo.

    All'evento partecipano, tra gli altri, Patrizia De Luise (presidente Confesercenti), Anna Maria Crispino (Presidente Impresa Donna), Tiziana Pompei (Vice Segretario generale Unioncamere).

    Ci sarà anche il momento delle testimonianze di imprenditrici che hanno investito nell’ottica della sostenibilità senza tralasciare gli aspetti competitivi inerenti ad ogni attività economica.

    Per motivi organizzativi è gradita la registrazione inviando una e-mail a: impresadonna@confesercenti.it

    Programma

    ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Piacenza, successo per il Business Speed date organizzato dal Comitato Imprenditoria Femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2843C3S2/Piacenza--successo-per-il-Business-Speed-date-organizzato-dal-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Mon, 17 Feb 2020 12:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2843C3S2/Piacenza--successo-per-il-Business-Speed-date-organizzato-dal-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Si è svolto lo scorso 13 febbraio presso la Camera di commercio di Piacenza il “Business Speed date al Femminile”. Ideato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile nel 2018, è giunto alla sua IV edizione e, come sottolineato anche da Nicoletta Corvi Presidente del Comitato, sono state proprio le imprenditrici ad apprezzarne il carattere innovativo e l’eff ]]> Si è svolto lo scorso 13 febbraio presso la Camera di commercio di Piacenza il “Business Speed date al Femminile”. Ideato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile nel 2018, è giunto alla sua IV edizione e, come sottolineato anche da Nicoletta Corvi Presidente del Comitato, sono state proprio le imprenditrici ad apprezzarne il carattere innovativo e l’efficacia sul campo. E’ peraltro già in programma una nuova
    edizione in considerazione dell’elevato numero di richieste di partecipazione pervenute.
    Imprenditrici e libere professioniste piacentine si sono incontrate in un ordinato susseguirsi di coppie, dove ciascuna partner ha presentato la propria attività economica. Ogni 5 minuti, infatti, il suono della campanella ha sancito il formarsi di una nuova coppia.
    Il complesso delle attività economiche rappresentate nel corso dell’evento, è stato piuttosto eterogeneo: assicurazioni, grafica pubblicitaria, agricoltura, consulenza per l’impresa, progettazioni meccaniche ed architettoniche, e-commerce, comunicazione, litograifa anche se non sono mancate attività legate al benessere e alla cura della persona.
    Le imprenditrici si sono incontrate con l’obiettivo comune di ampliare il proprio business, puntando sul confronto diretto “one to one” e sfruttando al meglio i pochi minuti a disposizione.
    Il format ha riscosso molto successo e soprattutto in un momento in cui le imprese femminili hanno subito un leggero calo, appare estremamente importante creare degli stimoli che sappiano diffondere fiducia e concretizzare nuove collaborazioni.
    Secondo quanto risulta, infatti, dai dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio elaborati da Unioncamere Emilia-Romagna, si è registrata a fine 2019 a livello regionale per le imprese femminili una leggera flessione rispetto alla fine del 2018, riscontrabile soprattutto nell’agricoltura (-3,1 per cento) e nel commercio (-2,3 per cento). Con riferimento allo stesso arco temporale sono invece incrementate le imprese dei servizi (+0,3 per cento), grazie soprattutto alle attività immobiliari, ai servizi alla persona e di supporto per le funzioni d’ufficio.

    ]]>
    redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
    <![CDATA[ Latina - Nuovo Comitato Imprenditoria Femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2841C3S2/Latina---Nuovo-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Fri, 14 Feb 2020 12:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2841C3S2/Latina---Nuovo-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm E' stato rinnovato per il triennio 2019-2021 il Comitato imprenditoria femminile della Camera di commercio di Latina, che risulta ora così composto:

    • Giorgia Agresti, in rappresentanza di Federlazio Latina
    • Monica D’Alisera, in rappresentanza di Confesercenti Lazio
    • Lucia Iannotta e, quale supplente, Nasoni Alessandra, in rappresentanza di Confartigianato Imprese Latina
    • ]]> E' stato rinnovato per il triennio 2019-2021 il Comitato imprenditoria femminile della Camera di commercio di Latina, che risulta ora così composto:

      • Giorgia Agresti, in rappresentanza di Federlazio Latina
      • Monica D’Alisera, in rappresentanza di Confesercenti Lazio
      • Lucia Iannotta e, quale supplente, Nasoni Alessandra, in rappresentanza di Confartigianato Imprese Latina
      • Roberta D’Annibale, in rappresentanza di Confederazione Nazionale Artigianato Latina
      • Cinzia Roma, e, quale supplente, Melissa Girardi, in rappresentanza di Coldiretti Latina
      • Angela Di Russo, e, quale supplente, Anna Maria Fiordalice in rappresentanza di Legacoop Lazio
      • Alessandra Capitani, in rappresentanza di Confagricoltura Latina
      • Floriana Toccaceli, in rappresentanza di Confcommercio Imprese per l’Italia Lazio Sud
      • Carla Picozza, in rappresentanza di Unindustria Latina
      • Emanuela Mirchi, in rappresentanza di C.I.A. Agricoltori Italiani - Associazione Provinciale di Latina
      • Antonella Masocco, in rappresentanza dell’Ente camerale
      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Eurochambres - Progetto TEBD, visita di studio in Turchia a Ankara con focus sull'imprenditorialità femminile (PROROGATA) ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2840C3S2/Eurochambres---Progetto-TEBD--visita-di-studio-in-Turchia-a-Ankara-con-focus-sull-imprenditorialita-femminile--PROROGATA-.htm Thu, 06 Feb 2020 15:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2840C3S2/Eurochambres---Progetto-TEBD--visita-di-studio-in-Turchia-a-Ankara-con-focus-sull-imprenditorialita-femminile--PROROGATA-.htm VISITA PROROGATA

      Nell’ambito del progetto Turkey EU Business Dialogue (TEBD) (www.https://tebd.eu/) - gestito da Eurochambres e con il coinvolgimento di Camere di commercio europee e turche - è prevista dal 30 marzo al 3 aprile la realizzazione di una visita di studio in Turchia a Ankara con un focus sull’imprenditorialità femminile.

      ]]> VISITA PROROGATA

      Nell’ambito del progetto Turkey EU Business Dialogue (TEBD) (www.https://tebd.eu/) - gestito da Eurochambres e con il coinvolgimento di Camere di commercio europee e turche - è prevista dal 30 marzo al 3 aprile la realizzazione di una visita di studio in Turchia a Ankara con un focus sull’imprenditorialità femminile.

      L’opportunità è riservata a funzionari delle Camere di commercio europee a livello regionale e nazionale che si occupano di creazione di impresa al femminile e di pari opportunità.


      Entro il 14 febbraio 2020, gli interessati possono compilare e trasmettere il modulo alla seguente email: ustarroz@eurochambres.eu
      Per maggiori informazioni contattare gli uffici di Unioncamere Europa: office@unioncamere-europa.eu

      ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Novara - Corso di comunicazione efficace in azienda ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2839C3S2/Novara---Corso-di-comunicazione-efficace-in-azienda.htm Wed, 05 Feb 2020 12:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2839C3S2/Novara---Corso-di-comunicazione-efficace-in-azienda.htm Trasferire concetti in modo semplice, parlando e scrivendo, catturare l’attenzione degli altri e mantenerla viva sono doti innate o skill che si possono imparare? Si possono imparare.
      Il Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile della Camera di commercio di Novara organizza una giornata di formazione dedicata alla comunicazione efficace e all'ascolto attivo, temi sempre più presenti ]]>
      Trasferire concetti in modo semplice, parlando e scrivendo, catturare l’attenzione degli altri e mantenerla viva sono doti innate o skill che si possono imparare? Si possono imparare.
      Il Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile della Camera di commercio di Novara organizza una giornata di formazione dedicata alla comunicazione efficace e all'ascolto attivo, temi sempre più presenti in contesti lavorativi efficienti ed orientati al benessere delle risorse umane.
      L'attività prevede una parte teorica ed esperienziale, con esercitazioni su casi concreti che consentiranno ai partecipanti di approfondire la conoscenza di strumenti spendibili sia a livello professionale che nella vita quotidiana.
      Appuntamento il 20 febbraio 2020. Iscrizioni entro il 14 febbraio.
      Programma e iscrizioni
       

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Protocollo d'intesa tra Consigliere di Parità e Camere di commercio di Valle d'Aosta, Piemonte e Liguria ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2838C3S2/Protocollo-d-intesa-tra-Consigliere-di-Parita-e-Camere-di-commercio-di-Valle-d-Aosta--Piemonte-e-Liguria.htm Mon, 03 Feb 2020 09:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2838C3S2/Protocollo-d-intesa-tra-Consigliere-di-Parita-e-Camere-di-commercio-di-Valle-d-Aosta--Piemonte-e-Liguria.htm E' stato siglato e presentato alla stampa venerdì 31 gennaio il Protocollo  d’intesa tra gli Uffici delle Consigliere di Parità Regione Liguria, Regione Piemonte, Regione autonoma Valle d’Aosta e Camere di Commercio Riviere di Liguria, Camera di Commercio di Genova, Unioncamere Piemonte, Camera Valdostana delle Imprese e delle Professioni-Chambre valdôtaine des entreprises et des activités lib ]]> E' stato siglato e presentato alla stampa venerdì 31 gennaio il Protocollo  d’intesa tra gli Uffici delle Consigliere di Parità Regione Liguria, Regione Piemonte, Regione autonoma Valle d’Aosta e Camere di Commercio Riviere di Liguria, Camera di Commercio di Genova, Unioncamere Piemonte, Camera Valdostana delle Imprese e delle Professioni-Chambre valdôtaine des entreprises et des activités libérales, nel quale si enunciano gli impegni delle parti mirati a rafforzare lo scambio di informazioni, dati, esperienze e buone prassi e a incentivare nuove forme di intervento tali da incoraggiare l'imprenditoria femminile.

      E' interventua l’Assessora all’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovani, Chantal Certan.

      L'evento, volutamente inserito nelle giornate in cui le artigiane e gli artigiani di tutta la Valle d’Aosta si ritrovano nel capoluogo valdostano per dar vita alla Fiera di Sant’Orso, una vetrina dei manufatti artigianali, talvolta autentiche opere d’arte, vuol essere un costruttivo momento di riflessione rispetto al ruolo centrale delle Istituzioni nella promozione e diffusione di una nuova cultura del fare impresa.

       

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Pordenone - Udine: nomina Comitato Imprenditoria Femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2837C3S2/Pordenone---Udine--nomina-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm Mon, 03 Feb 2020 08:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2837C3S2/Pordenone---Udine--nomina-Comitato-Imprenditoria-Femminile.htm La Giunta della Camera di commercio Pordenone Udine, ricordato che nei due preesistenti enti camerali prima del loro accorpamento erano operativi i Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile, così come previsti dal Protocollo d’intesa sottoscritto dal Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità e dall’ ]]> La Giunta della Camera di commercio Pordenone Udine, ricordato che nei due preesistenti enti camerali prima del loro accorpamento erano operativi i Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile, così come previsti dal Protocollo d’intesa sottoscritto dal Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità e dall’Unioncamere, e ricordato che ruolo del Comitato è quello di proporsi quale soggetto attivo nello sviluppo locale con l’obiettivo prioritario di promuovere e sostenere le imprese femminili, lo scorso 17 settembre ha deliberato di nominare il nuovo Comitato per l’Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Pordenone - Udine nella seguente composizione:

      in rappresentanza del settore agricoltura:
      - Nadia Biasutto (territorio di Pordenone)
      - Maria Cristina Cigolotti Kristalnigg (territorio di Udine)

      in rappresentanza del settore artigianato:
      - Patrizia Aloe (territori di Pordenone e Udine)
      - Cécile Vandenheede (territorio di Pordenone e Udine)

      in rappresentanza del settore industria:
      - Bruna Agnoletto (territorio di Pordenone)
      - Raffaella De Sabbata (territorio di Pordenone-Udine)
      - Alberta Avanzini (territorio di Pordenone-Udine)
      - Cristina Mattiussi (territorio di Udine)

      in rappresentanza del settore commercio:
      - Antonella Popolizio (territori di Pordenone e Udine)


      in rappresentanza del settore delle cooperative:
      - Stefania Zanon (territorio di Udine)
      - Paola Marano (territorio di Pordenone)


      in rappresentanza del settore turismo:
      - Fabiana Bon – (territori di Pordenone e Udine)


      in rappresentanza del settore trasporti e spedizioni:
      - Cecilia Durisotto (territorio di Udine)
      - Raffaella Rosina (territorio di Udine)
      - Michela Diffidenti ((territori di Pordenone e Udine)


      in rappresentanza settore credito e assicurazioni:
      - Monica Cristanelli (territori di Pordenone e Udine)


      in rappresentanza settore servizi alle imprese:
      - Camilla Barbiani (territorio di Udine)
      - Alessia Rampino (territorio di Udine)
      - Irene Revelant (territori di Pordenone e Udine)


      in rappresentanza delle organizzazioni sindacali:
      - Cristina Fanciullacci (territori di Pordenone e Udine)


      in rappresentanza delle associazioni di tutela dei consumatori e degli utenti:
      - Chiara De Bianchi (territorio di Pordenone)
      - Maria Zanetti (territorio di Udine)
       

       

      ]]>
      redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
      <![CDATA[ Basilicata - Costituito il Comitato Imprenditoria Femminile. Rosa Gentile eletta presidente ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2835C3S2/Basilicata---Costituito-il-Comitato-Imprenditoria-Femminile--Rosa-Gentile-eletta-presidente.htm Tue, 28 Jan 2020 18:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2835C3S2/Basilicata---Costituito-il-Comitato-Imprenditoria-Femminile--Rosa-Gentile-eletta-presidente.htm Con delibera n. 111 del 15 novembre 2019, la Giunta della Camera di commercio della Basilicata ha costituito il Comitato per l’Imprenditoria Femminile dell'ente camerale, nella seguente composizione:

      •  Laura CAMARDO Settore Agricoltura
      •  Rosa GENTILE Settore Artigianato
      •  Sara GRIECO Settore Commercio
      •  Rosanna NELLA Settore Commercio
      • ]]> Con delibera n. 111 del 15 novembre 2019, la Giunta della Camera di commercio della Basilicata ha costituito il Comitato per l’Imprenditoria Femminile dell'ente camerale, nella seguente composizione:

        •  Laura CAMARDO Settore Agricoltura
        •  Rosa GENTILE Settore Artigianato
        •  Sara GRIECO Settore Commercio
        •  Rosanna NELLA Settore Commercio
        •  Margherita Maria PERRETTI Settore Industria
        •  Rosa SOLIMENO Settore Industria
        •  Maria GENTILE Servizi alle Imprese
        •  Graziella ROMANIELLO Organizzazioni sindacali dei lavoratori
        •  Mariagrazia NOLE’ Associazioni di tutela degli interessi dei consumatori e degli utenti
        •  Laura MONGIELLO Liberi professionisti

        Presidente, per acclamazione, la Consigliera Rosa Gentile. Nominata Segretaria Rosaria Gabriella Romaniello.

         

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Siena - L'Evento conclusivo del progetto 'Donne in quota' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2836C3S2/Siena---L-Evento-conclusivo-del-progetto--Donne-in-quota-.htm Mon, 27 Jan 2020 12:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2836C3S2/Siena---L-Evento-conclusivo-del-progetto--Donne-in-quota-.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Arezzo Siena ha deciso di organizzare un’importante manifestazione dal titolo “Donne in quota: il valore della diversità nella cultura d’impresa alla luce della legge Golfo-Mosca”, che si terrà a Siena il giorno 29 gennaio 2020 presso la sede centrale del Monte dei Paschi di Siena, Rocca Salimbeni, Sala San Donato alle ore 17.00.

        ]]> Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Arezzo Siena ha deciso di organizzare un’importante manifestazione dal titolo “Donne in quota: il valore della diversità nella cultura d’impresa alla luce della legge Golfo-Mosca”, che si terrà a Siena il giorno 29 gennaio 2020 presso la sede centrale del Monte dei Paschi di Siena, Rocca Salimbeni, Sala San Donato alle ore 17.00.

        La manifestazione, che vedrà la partecipazione dell’Onorevole Alessia Mosca, promotrice della Legge Golfo-Mosca, sull'inserimento di quote di genere nei Consigli di Amministrazione di società quotate e a partecipazione pubblica, comprenderà inoltre gli interventi di:

        · Dott. Massimo Guasconi – Presidente della Camera di Commercio di Arezzo Siena;

        · Dott. Giuseppe Salvini – Segretario Generale della Camera di Commercio di Arezzo Siena;

        · Dott.ssa Stefania Bariatti - Presidente del Monte dei Paschi di Siena;

        · Lucia Secchi Tarugi – Consigliera di parità Provincia di Siena e Presidente dell'ordine degli avvocati della Provincia di Siena

        La partecipazione sottolineerebbe il significato dell’evento e sarebbe d’incoraggiamento a tutte le donne e a tutti gli uomini impegnati ogni giorno a valorizzare, e non a discriminare, la differenza di genere.

        Al termine dell'evento sarà servito un aperitivo.

        Evento gratuito con registrazione obbligatoria al seguente link: https://forms.gle/DJSAjWG462GukFPA7

        Per info e contatti:

        promozione@si.camcom.it

        0577 202572

        0577 202555

        0577 202565

        0577 202548

         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Mantova smart. L'alleanza delle imprese per un lavoro più sostenibile. I risultati di un triennio di sperimentazioni dello Smart Working nel territorio ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2834C3S2/Mantova-smart--L-alleanza-delle-imprese-per-un-lavoro-piu-sostenibile--I-risultati-di-un-triennio-di-sperimentazioni-dello-Smart-Working-nel-territorio.htm Sat, 25 Jan 2020 19:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2834C3S2/Mantova-smart--L-alleanza-delle-imprese-per-un-lavoro-piu-sostenibile--I-risultati-di-un-triennio-di-sperimentazioni-dello-Smart-Working-nel-territorio.htm Con il progetto SMART COMPANIES MANTOVA il Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Mantova, presieduto da Annick Mollard, ha realizzato sul tema dello Smart Working - o lavoro agile - un’importante azione sperimentale insieme a un partenariato pubblico/privato e grazie a un finanziamento di Regione Lombardia per il tramite dell’ATS della Val Padana.
        L'evento di chiusura del progetto, svoltosi il 20 gennaio, ha permesso di ripercorrere le tappe e i risultati della sperimentazione condotta nell’ultimo triennio da un gruppo di imprese del territorio di Mantova aderenti al progetto.
        Unica in tutto il Sistema camerale nazionale, come ha sottolineato il Presidente Carlo Zanetti nel suo saluto di apertura, “la sperimentazione ha messo in rete un gruppo di imprese che hanno colto i segni dell’innovazione portando le riflessioni sulle potenzialità che può avere nella nostra vita quotidiana, e nella vita lavorativa, la definizione di nuovi modi di lavorare e di nuove soluzioni di comportamento organizzativo'.

        A seguire, la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, ha dichiarato che 'adottare politiche che intervengano a ristabilire un corretto equilibrio degli impegni degli uomini e delle donne per favorirne una giusta partecipazione al mercato del lavoro, attraverso forme innovative come lo smart working, vuol dire produrre benessere per amministrazioni, imprese e famiglie. Per questo, l'armonizzazione dei modi e dei tempi di vita e di lavoro è centrale nel progetto del Family Act. Nella visione di benessere integrale della persona e di realizzazione nella corresponsabilità che il Governo intende promuovere, il sostegno della flessibilità degli orari e degli spazi di lavoro è tra gli obiettivi prioritari del Piano strategico nazionale sulla parità di genere cui stiamo lavorando.
        Iniziative come questa sono preziose per Mantova e il suo territorio perché accompagnano la cultura della nostra comunità e la proiettano in un futuro di valorizzazione della persona e delle sue relazioni fondamentali'.

        Dopo il saluto del Direttore Generale dell’ATS della Val Padana, Salvatore Mannino, ha portato i saluti a nome del Comitato Imprenditoria Femminile di Mantova, la Presidente Annick Mollard. 
        Sono state, quindi, proiettate le immagini del video realizzato dal videomaker Roberto Dassoni; il video ha permesso di ascoltare, dalla viva voce delle istituzioni, dei consulenti e delle imprese protagoniste, la narrazione del percorso realizzato, i risultati ottenuti, le prospettive future su cui il territorio mantovano si propone di proseguire il lavoro iniziato.
        Queste le imprese protagoniste che sono state accompagnate dalla consulente di Variazioni Srl, Arianna Visentini, oltre che da Stefania Petocchi, Stefania Carnevali e Massimiliano Santamaria (Work life balance Smart Working consultant), Filippo Grandi (consulente del lavoro) e Chiara La Ferrara (consulente in Marketing e Comunicazione), attraverso la realizzazione di momenti di progettazione, focus group e training aziendali per manager e collaboratori/collaboratrici finalizzati alla preparazione delle sperimentazioni, della redazione della policy aziendale, della impostazione della comunicazione interna: P Consulting Srl, A&T Europe Spa, A.F. snc di Alberini Paolo & Carlo Alberto, Amaservizi srl, Carrara Computing International Srl, Cedam S.C.R.L., Charta Cooperativa Sociale Onlus, Cisaplast spa, Corneliani spa, Gabbiano spa, Fabbricadigitale Srl, Lubiam Moda per l’Uomo Spa, Tea Gruppo e Mantova Ambiente Srl, Mitech srl, Replica Sistemi, Translation Agency Sas, Sol.Co. Mantova, CIA Servizi Est Lombardia, Maival di Avosani Aldo, Thun Logistics srl.

        I lavori sono proseguiti con un Focus sull’Alleanza tra Regione Lombardia e i territori: la consulente incaricata dalla Camera di commercio, Stefania Petocchi, ha presentato i dati triennali delle sperimentazioni condotte in tema di Smart working dall’Alleanza locale mantovana.

        Ecco quanto è emerso: dal 2017 al 2019 incluso, 21 imprese diverse di tutte le dimensioni (dalle micro alle medio-grandi) e ambiti di business hanno approfondito e/o sperimentato a diversi livelli lo smart working coinvolgendo 250 persone. Il benessere delle persone, i vantaggi aziendali, i risparmi di tempo e denaro e gli indici di salute ambientale sono alcuni degli indicatori utilizzati per analizzare i tre anni di sperimentazione.
        I dati stimati sulla ricaduta economica sul lavoratore, l’azienda e il territorio hanno fatto emergere che: per ogni giorno di smart working nel triennio, il tragitto casa lavoro e ritorno evitato ha restituito a ciascuno lavoratore smart mediamente 56 minuti di tempo (quasi 1 ora) pari quasi a 45 ore di tempo-vita in un anno; il tempo risparmiato è stato reinvestito per il 69% sulla famiglia, il tempo libero e lo sport; per la restante 31% nel lavoro.

        Grazie ai chilometri non percorsi (più 304mila km), anche l’aria del territorio è stata meno inquinata. Sono state evitate emissioni pari a 42 t di anidride carbonica per il cui assorbimento sarebbe stata necessaria l’attività di quasi 2800 alberi (di preciso 2792).
        Lo smart working, quindi, ha fatto bene anche a Mantova! Sotto il profilo economico questo si traduce in un risparmio complessivo per tutti gli smart workers coinvolti in tutti i tre anni di 780 mila Euro, pari a una media di 22 euro al giorno
        risparmiato (tra spese di trasporto, servizi scuola, babysitting altro). Positiva la soddisfazione di manager e imprenditori. Il beneficio economico per le aziende è stato stimato in 513 Euro medi all’anno risparmiati per ogni smart worker coinvolto, ottenuto grazie al tempo re-investito e alla maggiore concentrazione che porta a una maggiore produttività.

        La parola è poi passata alla Dirigente del Settore Risorse Umane della Provincia di Cremona, Rinalda Bellotti, che ha illustrato la sperimentazione dello Smart Working condotta presso l’Ente cremonese e, a seguire, a Claudia Moneta - Direzione Generale Politiche per la Famiglia, Genitorialità e Pari opportunità di Regione Lombardia, che ha parlato delle Prospettive regionali delle politiche di conciliazione dei tempi di vita con i tempi lavorativi per il triennio 2020-2023.
        Annick Mollard, Presidente del Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Mantova ha aperto la riflessione sul futuro e gli interventi dedicati allo Smart Working, proseguita con gli interventi di Arianna Visentini, Presidente e fondatrice di Variazioni esperta di smart working e di Tiziana Pompei, Vice-Segretario Generale di Unioncamere, che ha illustrato i dati rilevati dall’Osservatorio del sistema camerale per l’imprenditorialità femminile mettendo in rilievo il forte apporto al sistema dell’istruzione e del welfare di natura privata, così importante per agevolare la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro delle famiglie.

        Presenti all’evento, oltre a numerose autorità, i referenti del partenariato istituzionale del progetto: Camera di commercio di Cremona, Comune di Mantova, Consorzio Progetto Solidarietà Mantova, Provincia Mantova e PromoImpresa-Borsa Merci, l’Azienda speciale della Camera di commercio che ha gestito e coordinato il progetto.

        La presentazione con i dati della sperimentazione triennale svolta su un gruppo di 21 imprese mantovane

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Piacenza - Speed date al femminile ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2833C3S2/Piacenza---Speed-date-al-femminile.htm Fri, 24 Jan 2020 17:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2833C3S2/Piacenza---Speed-date-al-femminile.htm Dopo il grande successo delle prime tre edizioni, il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Piacenza, ha organizzato il “Business speed date al femminile”.
        Imprenditrici e libere professioniste piacentine si incontreranno in un ordinato susseguirsi di coppie, dove ciascuna partner presenterà la propria attività economica. Ogni 5 m ]]>
        Dopo il grande successo delle prime tre edizioni, il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Piacenza, ha organizzato il “Business speed date al femminile”.
        Imprenditrici e libere professioniste piacentine si incontreranno in un ordinato susseguirsi di coppie, dove ciascuna partner presenterà la propria attività economica. Ogni 5 minuti il suono della campanella sancirà lo scambio delle coppie.
        Un’importante opportunità quindi per le imprenditrici, per farsi conoscere e presentarsi in modo alternativo, attivando così nuovi rapporti d’affari. L’obiettivo comune è infatti quello di ampliare il proprio business e fare rete, puntando sulla conoscenza diretta e sfruttando al meglio i pochi minuti a disposizione.
        Il Comitato ha voluto ricreare un&#39;occasione di incontro informale, favorendo il confronto diretto &quot;one to one&quot;, finalizzato all’attivazione di rapporti professionali ma anche personali.
        L’iscrizione è obbligatoria.
        L'evento si terrà giovedì 13 febbraio presso la sede della Camera di commercio di Piacenza e inizierà alle 15.30 con la registrazione delle partecipanti.
        Alle 15.45 seguirà la spiegazione del funzionamento dello speed date con tutte le istruzioni dettagliate per gli spostamenti.
        Alle 16.00 saranno illustrati i consigli per una presentazione efficace e saranno avviati i lavori.
        Alle iscritte saranno poi trasmesse le linee guida per prepararsi ad un&#39;autopresentazione efficace.
        Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Promozione della Camera di commercio di Piacenza all’indirizzo mail: promozione@pc.camcom.it.

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Piacenza - Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile: nuove connessioni fra imprese e impronta Green ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2832C3S2/Piacenza---Comitato-per-la-Promozione-dell-Imprenditorialita-Femminile--nuove-connessioni-fra-imprese-e-impronta-Green.htm Mon, 20 Jan 2020 16:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2832C3S2/Piacenza---Comitato-per-la-Promozione-dell-Imprenditorialita-Femminile--nuove-connessioni-fra-imprese-e-impronta-Green.htm Si è concluso con successo il percorso “ConsapevolMENTE a Segno”, organizzato dal Comitato per la Promozione dell'mprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza. Nella serata conclusiva, lo scorso mese di dicembre, le imprenditrici piacentine hanno partecipato al consueto “Aperitivo natalizio al femminile” che da qualche anno rappresenta l';appuntamento orga ]]> Si è concluso con successo il percorso “ConsapevolMENTE a Segno”, organizzato dal Comitato per la Promozione dell'mprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza. Nella serata conclusiva, lo scorso mese di dicembre, le imprenditrici piacentine hanno partecipato al consueto “Aperitivo natalizio al femminile” che da qualche anno rappresenta l';appuntamento organizzato al termine degli incontri di formazione.
         
        Sono state una cinquantina le imprenditrici piacentine che si sono ritrovate presso Casa Tatano (componente del Comitato): ciascuna partecipante è stata invitata a condividere un piccolo dono e a contribuire alla realizzazione del buffet dell'apericena, in un clima di grande festa. La serata ha rappresentato un'ottima occasione di confronto e di scambio di idee e di valori personali: le imprenditrici sono state invitate a raccontarsi con tre parole che definissero al meglio la propria personalità e a tracciare un piccolo bilancio del percorso formativo.
        Ognuna ha espresso soddisfazione per il progetto che si è concluso e per la proposta formativa di alto livello, finalizzata a diffondere e a promuovere la cultura imprenditoriale.
        Le imprenditrici piacentine hanno evidenziato le opportunità derivanti dallo sviluppo di nuove connessioni fra imprese e dalla proposta di un percorso non solo imprenditoriale ma anche di crescita personale.
         
        Con il progetto ConsapevolMENTE a Segno sono stati proposti infatti tre seminari finalizzati ad allenare la propria resilienza ed antifragilità, a riscoprire l’istinto e la visione imprenditoriale nonchè a sviluppare nuove idee di progetto, rileggendo le sfide in chiave positiva. L’adozione di metodologie didattiche innovative, (teatro di impresa, vision training e lego serious play) ha rappresentato il valore aggiunto del percorso. Alla serata conclusiva ha partecipato anche Anna Piacentini, presidente di People 3.0 di Modena e docente del seminario “Vision Training-Riscoprire l'istinto e la visione imprenditoriale”.
         
        L'appuntamento di dicembre è stato caratterizzato inoltre da un'importante iniziativa green che ha evidenziato  l'attenzione alla sostenibilità e al rispetto dell'ambiente che è propria del  Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile. Durante la serata, è stato donato al Comitato – da parte di una azienda generosa del territorio - un albero di Markhamia, che abbatterà nel suo ciclo di vita 5.500 Kg di Co2. Conosciuto come “Albero del Valore”, è dedicato all'importanza delle idee e dei progetti delle donne. Tali valori, insieme alla condivisione e allo sviluppo sostenibile, sono alla base dell'attività del Comitato della Camera di Commercio di Piacenza.

        Il Comitato è già impegnato nella realizzazione di nuovi progetti per il 2020 che spingano le imprenditrici a fare rete ed a proiettarsi verso nuovi orizzonti imprenditoriali, attraverso l’ausilio di tecniche formative estremamente innovative.
         
        Il Comitato per la Promozione dell'Imprenditorialità Femminile: Nicoletta Corvi, Federica Bussandri, Laura Lusignani, Gabriella Ferrari, Elisabetta Maserati, Giuliana Biagiotti, Giovanna Malvicini, Elisa Tatano, Susanna Fumi.

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Unioncamere - Welfare e istruzione: 1 impresa su 3 è guidata da donne ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2831C3S2/Unioncamere---Welfare-e-istruzione--1-impresa-su-3-e-guidata-da-donne.htm Mon, 20 Jan 2020 13:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2831C3S2/Unioncamere---Welfare-e-istruzione--1-impresa-su-3-e-guidata-da-donne.htm Un milione e 340mila imprese, 3 milioni di occupati e un forte apporto al sistema dell’istruzione e del welfare di natura privata, così importante per agevolare la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro delle famiglie. E’ la fotografia delle imprese femminili, scattata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere, che verrà presentata oggi alle 15 nel corso ]]> Un milione e 340mila imprese, 3 milioni di occupati e un forte apporto al sistema dell’istruzione e del welfare di natura privata, così importante per agevolare la conciliazione tra tempi di vita e di lavoro delle famiglie. E’ la fotografia delle imprese femminili, scattata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere, che verrà presentata oggi alle 15 nel corso di un incontro dedicato allo smart working organizzato dalla Camera di commercio di Mantova.
        Nella scelta di aprire una attività autonoma, sono molte le donne che preferiscono orientarsi verso i settori che offrono servizi alle famiglie, come quelli che si occupano di istruzione, o che operano nella sanità e nell’assistenza sociale. In questi ambiti, infatti, più di una impresa su tre è gestita da donne, con tassi di femminilizzazione, quindi, ben superiori a quello medio (22%).
        La predilezione femminile per questi settori – ha dichiarato Tiziana Pompei, vice segretario generale di Unioncamere - è confermata anche nel lavoro dipendente. Secondo le ultime previsioni Excelsior di Unioncamere e Anpal, relative alla domanda di lavoro delle imprese nel mese di gennaio, le donne continuano a essere maggiormente richieste soprattutto nei servizi alle persone (30% richieste di personale femminile). A seguire le imprese ricercano dipendenti donne soprattutto nei servizi di alloggio, ristorazione turistici (28% richieste di personale femminile) e nel commercio (26%)”.
        I dati al 30 settembre scorso mostrano che nell’Istruzione le 9.600 imprese femminili sono oltre il 30% del totale, con un aumento di circa 1.500 unità rispetto a settembre 2014.
        Nel campo sanitario e dell’assistenza sociale, poi, le 17mila imprese femminili oggi esistenti rappresentano quasi il 38% del totale, con un incremento di oltre 2.400 imprese rispetto a cinque anni fa e una forte specializzazione nella cura e nell’assistenza all’infanzia. A dimostrarlo sono le 3.400 attività femminili che gestiscono servizi di asili nido, baby-sitting e assistenza diurna per minori disabili, che sono quasi l’82% di quelle registrate (4.170) e risultano in aumento di circa 200 unità rispetto a 5 anni fa. Questa rete di imprese dedita alla cura dei bambini si configura, insomma, come una sorta di “soccorso rosa” per i papà e le mamme lavoratrici, e risulta particolarmente numerosa e fitta in alcune regioni (Lombardia e Lazio innanzitutto), meno diffusa, invece, nelle regioni più piccole, come Valle d’Aosta, Molise e la Basilicata.

        Legg il comunicato completo di tabelle

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Siena - Bando Nuove Idee Nuove Imprese Femminili (scad. 30/01/2020) ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2830C3S2/Siena---Bando-Nuove-Idee-Nuove-Imprese-Femminili--scad--30-01-2020-.htm Fri, 17 Jan 2020 14:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2830C3S2/Siena---Bando-Nuove-Idee-Nuove-Imprese-Femminili--scad--30-01-2020-.htm Dalla Camera di commercio Arezzo-Siena il 'Bando Nuove Idee Nuove Imprese'. Opportunità per le imprese femminili della provincia di Siena con l’obiettivo di premiare quattro imprese capitanate da donne del territorio senese che abbiano percepito l’innovazione come leva di successo e che si siano distinte sulla base di particolari requisiti di innovatività.

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Bologna - Un milione di euro alle imprenditrici che diventeranno mamme nel 2020 ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2829C3S2/Bologna---Un-milione-di-euro-alle-imprenditrici-che-diventeranno-mamme-nel-2020.htm Fri, 10 Jan 2020 09:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2829C3S2/Bologna---Un-milione-di-euro-alle-imprenditrici-che-diventeranno-mamme-nel-2020.htm La Camera di commercio di Bologna ha deciso di dedicare un milione di euro, alle imprenditrici bolognesi che diventeranno mamme nel 2020.

        «Abbiamo voluto riservare un milione di euro alle imprenditrici che diventeranno mamme quest’anno – ha spiegato Valerio Veronesi, presidente della Camera di commercio di Bologna - Gestire un’impresa richiede un impegno costante, ogni giorno a qualsiasi ]]>
        La Camera di commercio di Bologna ha deciso di dedicare un milione di euro, alle imprenditrici bolognesi che diventeranno mamme nel 2020.

        «Abbiamo voluto riservare un milione di euro alle imprenditrici che diventeranno mamme quest’anno – ha spiegato Valerio Veronesi, presidente della Camera di commercio di Bologna - Gestire un’impresa richiede un impegno costante, ogni giorno a qualsiasi ora. Farlo con un neonato è una avventura tanto bella quanto impegnativa. Il nostro obiettivo è riconoscere e valorizzare le imprenditrici, non farle sentire sole, fornire loro un aiuto concreto: un milione di euro per rendere la loro vita più facile a casa e in impresa».

        Con i contributi a fondo perduto della Camera di commercio ogni imprenditrice neo mamma nel 2020 potrà ricevere fino a 12.500 euro per:

        • aumentare l’organico dell’azienda, per far fronte alla sua minore presenza in ufficio;
        • allestire postazioni di lavoro a casa, acquistando computer, portatili o notebook, stampanti, scanner, attivare collegamenti internet ad alta velocità;
        • attivare collaborazioni con temporary manager;
        • coprire la metà delle spese sostenute per asili nido, baby sitter, baby parking.

        Le domande potranno essere presentate da tutte le imprenditrici individuali, le socie amministratrici di società di persone, le legali rappresentanti o consigliere delegate di società di capitali, dal 14 settembre 2020 al 16 ottobre 2020.

        Tutte le informazioni sono disponibili QUI

        Il contributo di un milione di euro per le neo mamme imprenditrici nel 2020 è stato affiancato dall’iniziativa Sei una mamma imprenditrice? Raccontaci la tua storia, con la quale la Camera ha chiesto alle donne che hanno già vissuto questa esperienza di raccontare la loro storia.

        Leggi QUI le testimonianze delle imprenditrici selezionate per raccontare la loro esperienza.

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Mantova - Smart working protagonista al Mamu il 20 gennaio 2020 ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2828C3S2/Mantova---Smart-working-protagonista-al-Mamu-il-20-gennaio-2020.htm Thu, 09 Jan 2020 10:01:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2828C3S2/Mantova---Smart-working-protagonista-al-Mamu-il-20-gennaio-2020.htm La Camera di commercio di Mantova organizza, con il suo Comitato imprenditoria femminile, Regione Lombardia e ATS Val Padana, l'incontro 'Mantova Smart. L’alleanza delle imprese per un lavoro più sostenibile'.
        L'evento fornirà l'occasione per presentare i risultati di un triennio di sperimentazioni di smart working nel territorio mantovano. Saranno presenti le numerose imprese che hanno aderit ]]>
        La Camera di commercio di Mantova organizza, con il suo Comitato imprenditoria femminile, Regione Lombardia e ATS Val Padana, l'incontro 'Mantova Smart. L’alleanza delle imprese per un lavoro più sostenibile'.
        L'evento fornirà l'occasione per presentare i risultati di un triennio di sperimentazioni di smart working nel territorio mantovano. Saranno presenti le numerose imprese che hanno aderito all’Alleanza e le Istituzioni partner, ed è previsto l'intervento della Ministra per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti. Parteciperà, inoltre, Tiziana Pompei, Vice Segretario generale di Unioncamere.
        L'appuntamento è al centro congressi MaMu a Largo Pradella 1/B, il 20 gennaio 2020 alle 15.00.
        Per informazioni scrivere a: promoimpresa@mn.camcom.it

        Locandina

         

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ 'Panchine rosse', Unioncamere e il sistema camerale aderiscono al progetto contro la violenza sulle donne ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2827C3S2/-Panchine-rosse---Unioncamere-e-il-sistema-camerale-aderiscono-al-progetto-contro-la-violenza-sulle-donne.htm Mon, 23 Dec 2019 12:12:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2827C3S2/-Panchine-rosse---Unioncamere-e-il-sistema-camerale-aderiscono-al-progetto-contro-la-violenza-sulle-donne.htm Una Panchina rossa come segno tangibile dell’impegno nel contrasto alla violenza contro le donne. E’ questo l’obiettivo del progetto promosso del movimento Stati generali delle donne, al quale hanno deciso di aderire anche Unioncamere e il sistema camerale territoriale.

        In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra oggi, il sistema camerale pro ]]> Una Panchina rossa come segno tangibile dell’impegno nel contrasto alla violenza contro le donne. E’ questo l’obiettivo del progetto promosso del movimento Stati generali delle donne, al quale hanno deciso di aderire anche Unioncamere e il sistema camerale territoriale.

        In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra oggi, il sistema camerale promuove una serie di incontri di approfondimento sul tema della condizione femminile, con particolare riguardo alla partecipazione al mercato del lavoro e alla creazione di impresa.

        Un’opportunità che ad oggi è stata colta da numerose Camere di commercio, che già dai giorni scorsi, oggi e poi nelle prossime settimane sono impegnate in specifici appuntamenti per illustrare il progetto, coinvolgendo e sensibilizzando anche giovani, imprese e cittadini.

        Una panchina rossa per ricordare ogni giorno che l’apporto delle donne è fondamentale per il benessere e la crescita della società”, sottolinea Loretta Credaro, presidente della Camera di commercio di Sondrio. “Il sistema camerale con questa iniziativa vuole ribadire il proprio impegno per la piena affermazione del ruolo della donna nella comunità, nell’impresa e nel mondo del lavoro”.
         



        Il progetto Panchine rosse, diffondendo le panchine sul territorio, lancia un monito contro la violenza sulle donne e si fa carico dell’urgenza di realizzare la parità di genere. Un modo, quindi, per alimentare un processo di consapevolezza nella società, dove ancora molte donne sono vittima di discriminazioni o di soprusi, ma anche per prendere coscienza e valorizzare la presenza femminile e le pari opportunità nei luoghi di lavoro e nell’impresa.

        Questo è il fronte sul quale il sistema camerale, attraverso i Comitati per l’imprenditoria femminile presenti in ogni Camera di commercio, è attivo ormai da venti anni, promuovendo la cultura d’impresa al femminile.

        Anche grazie all’attività della rete dei Comitati delle Camere di commercio, molte donne in Italia hanno scelto di avviare una propria attività, dando corpo alla propria vocazione professionale e in piena autonomia.

        Leggi il comunicato stampa completo

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Torino - DigiTALL Girls can ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2826C3S2/Torino---DigiTALL-Girls-can.htm Thu, 12 Dec 2019 15:12:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2826C3S2/Torino---DigiTALL-Girls-can.htm Venerdì 13 e sabato 14 dicembre Open Incet ospiterà un evento legato al progetto DigiTALL, realizzato da APID Imprenditorialità Donna insieme con il Comitato IF della Camera di commercio di Torino. L’obiettivo è quello di fornire nuovi strumenti alle giovani donne legate alle carriere STEM:

        • l'idea di digitalizzazione e d’innovazione aziendale della piccola e media impresa
        Venerdì 13 e sabato 14 dicembre Open Incet ospiterà un evento legato al progetto DigiTALL, realizzato da APID Imprenditorialità Donna insieme con il Comitato IF della Camera di commercio di Torino. L’obiettivo è quello di fornire nuovi strumenti alle giovani donne legate alle carriere STEM:

        • l'idea di digitalizzazione e d’innovazione aziendale della piccola e media impresa
        • educare alla diffusione di nuove tecnologie digitali a supporto delle PMI sul territorio
        • incentivare la nascita di nuove imprese digitali.

        Il progetto si sviluppa su 3 fasi nelle quali saranno svolte una serie di attività affini a PID-Punto Impresa Digitale della CCIAA Torino e DD-Donne Digitali (progetto pilota):
        1. SENSIBILIZZAZIONE & ORIENTAMENTO-coinvolgimento di 100 giovani studentesse, sia nella narrazione di storici role model femminili di successo, sia nel mondo della carriera imprenditoriale.

        2. DIGITALCOMPETITION-pitch dei progetti imprenditoriali delle studentesse e networking tra reti ed enti (incubatori, acceleratori, hub digitali, innovation centre, centri di ricerca, istituti e scuole).

        3. ANALISI & PROGETTAZIONE- Analisi sul territorio delle imprese esistenti mediante questionario ad hoc, scenari e livello di digitalizzazione, successiva customizzazione degli interventi.

        Il focus sarà incentrato sulla trasformazione digitale dell'impresa al femminile, reso possibile grazie ad incontri e project work che saranno il punto di partenza per il Digital Mentoring disposto dal PID, il quale fornirà supporto alla fase di progettazione.

        Per maggiori informazioni contattare APID Torinio: apid@apito.it

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Salerno - Donne e Formazione: voucher in Campania ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2824C3S2/Salerno---Donne-e-Formazione--voucher-in-Campania.htm Wed, 04 Dec 2019 15:12:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2824C3S2/Salerno---Donne-e-Formazione--voucher-in-Campania.htm Giovedì 5 dicembre 2019, alle ore 16.15, presso il Salone Genovesi della sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno – via Roma 29 – si terrà un incontro informativo sui voucher che la Regione Campania eroga per la partecipazione a percorsi formativi destinati alle donne residenti in regione di età compresa tra i 18 e i 49 anni.

        L'incontro è organizzato dal CIF - Comitat ]]> Giovedì 5 dicembre 2019, alle ore 16.15, presso il Salone Genovesi della sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno – via Roma 29 – si terrà un incontro informativo sui voucher che la Regione Campania eroga per la partecipazione a percorsi formativi destinati alle donne residenti in regione di età compresa tra i 18 e i 49 anni.

        L'incontro è organizzato dal CIF - Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Salerno, in collaborazione con la Regione Campania.

        Qui trovi le info sulla misura: http://www.fse.regione.campania.it/opportunita/voucher-la-partecipazione-percorsi-formativi-destinati-alle-donne-eta-lavorativa/

         

         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Palermo - She means business ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2823C3S2/Palermo---She-means-business.htm Mon, 02 Dec 2019 15:12:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2823C3S2/Palermo---She-means-business.htm #SheMeansBusiness è il progetto di Facebook che in Italia si avvale della collaborazione della Fondazione Mondo Digitale torna alla Camera di commercio di Palermo Enna- Sede Palermo.
        Il training gratuito di Facebook che avvicina le #donneimprenditrici ai #socialmedia si terrà il 16 Dicembre alle Ore 9.00 presso la Sala Terrasi della CCIAA di Palermo

        Posti limitati. Formazione gratuita per le prime 100 donne ]]> #SheMeansBusiness è il progetto di Facebook che in Italia si avvale della collaborazione della Fondazione Mondo Digitale torna alla Camera di commercio di Palermo Enna- Sede Palermo.
        Il training gratuito di Facebook che avvicina le #donneimprenditrici ai #socialmedia si terrà il 16 Dicembre alle Ore 9.00 presso la Sala Terrasi della CCIAA di Palermo

        Posti limitati. Formazione gratuita per le prime 100 donne che si iscriveranno al link: https://www.mondodigitale.org/it/she-means-business

        Di seguito i moduli del training:

        • Creare una presenza efficace su Facebook e conquistare nuovi clienti
        • Far crescere il tuo business su Instagram
        • Realizzare post creativi con il tuo smartphone

        Non solo... la formazione si arricchisce di:

        • Guida al marketing delle festività natalizie made by Facebook
        • Focus sulle Community
        • Storie di successo: la jewelry designer Simona Randazzo, la community Palermo Mamme,

        la boutique Tacco 12 e il progetto di imprenditoria sociale Cuoche Combattenti.

        Durante il convegno verrà presentata la nuova programmazione del PID - Punto Impresa Digitale della CCIAA Palermo Enna.

        L'iniziativa è realizzata con il supporto del Punto Impresa Digitale Palermo Enna, Comitato Imprenditoria Femminile della CCIAA Palermo Enna
        Fondazione Marisa Bellisario - delegazione Sicilia
        Legacoop Sicilia
        RUM - Rete Universitaria Mediterranea

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Arezzo - "Cercasi creatrici di start up", al via il progetto ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2825C3S2/Arezzo----Cercasi-creatrici-di-start-up---al-via-il-progetto.htm Mon, 02 Dec 2019 15:12:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2825C3S2/Arezzo----Cercasi-creatrici-di-start-up---al-via-il-progetto.htm Cercasi creatrici di start up: un progetto del Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale dell’Università di Siena - sede di Arezzo, Comitato IFE - Imprenditoria Femminile di Arezzo e Camera di Commercio.

        Presentato questa mattina in Camera di Commercio il progetto "Inventor Lab per l'ideazione di proposte di start-up imprenditoriali femminili". E' s ]]> Cercasi creatrici di start up: un progetto del Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale dell’Università di Siena - sede di Arezzo, Comitato IFE - Imprenditoria Femminile di Arezzo e Camera di Commercio.

        Presentato questa mattina in Camera di Commercio il progetto "Inventor Lab per l'ideazione di proposte di start-up imprenditoriali femminili". E' stato illustrato il ”concorso di idee” aperto agli studenti e studentesse dei corsi di laurea DSFUCI. La ricerca di una idea di business da sviluppare attraverso una startup o un'impresa in ambito tecnologico, a prevalenza femminile, si articolerà in una fase di promozione dell’evento (call for ideas) al quale farà seguito la giornata nel corso della quale si svolgerà l’“Hackathon contest” l’evento di presentazione delle idee progettuali e la selezione, da parte di una apposita commissione, delle vincitrici che riceveranno un finanziamento, dal’Ente camerale, per realizzare le loro idee imprenditoriali. La Call for Ideas si concluderà il 10 gennaio 2020 e l'Hackathon contest e la successiva premiazione si svolgeranno il 14 gennaio 2020 presso la Camera di Commercio “Da sempre il Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale è impegnato nel sostenere la formazione delle future imprenditrici del nostro territorio", commenta Loretta Fabbri, vicedirettrice del Dipartimento dell’Università di Siena, "L'Inventor Lab, aperto a tutte le studentesse e gli studenti del DSFUCI, rappresenta l'opportunità per mettersi alla prova con una sfida reale già durante il percorso di studio, progettando proposte innovative che abbiano un impatto nella nostra comunità locale".

        “Come Camera di Commercio e comitato IFE- evidenzia Anna Lapini, Vice Presidente dell’Ente camerale e Presidente del Comitato IFE abbiamo sempre intrattenuto un rapporto privilegiato con il DSFUCI e con l’Università di Siena sopratutto attraverso il sostegno alle attività formazione. E la nostra collaborazione non poteva certamente mancare ad un progetto così originale di promozione dell’imprenditoria femminile e delle start up. L’auspicio è che, anche nel nostro territorio, sempre più idee “smart” declinate al femminile possano dare vita a nuove realtà imprenditoriali. In questo senso l’Ente camerale, anche attraverso il suo Comitato per l’imprenditoria femminile, accompagnerà e sosterrà sempre il cammino” di queste nuove imprese.” “A Dicembre 2018 le start up femminili iscritte al Registro imprese in Italia- erano 1.273- sottolinea il Segretario Generale Giuseppe Salvini -Rappresentano il 13% del totale e si concentrano sopratutto nei servizi di istruzione e sanità, oltre che nel settore della comunicazione.

        Nella nostra provincia le start up sono ancora relativamente poche, 28 ed operano prevalentemente nel settore dei servizi. Il concorso di idee che che abbiamo presentato questa mattina può stimolare le studentesse, e più in generale i giovani aretini, a mettersi in gioco con idee imprenditoriali innovative utilizzando i vantaggi fiscali, gestionali e nei rapporti di lavoro che la forma societaria delle start up innovative offre”.

        Fonte: La Nazione

         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Arezzo - Unica tappa toscana di Shemeansbusiness ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2822C3S2/Arezzo---Unica-tappa-toscana-di-Shemeansbusiness.htm Wed, 27 Nov 2019 13:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2822C3S2/Arezzo---Unica-tappa-toscana-di-Shemeansbusiness.htm Il 28 novembre 2019 #SheMeansBusiness, il progetto globale di Facebook realizzato in italia con la collaborazione della Fondazione Mondo Digitale, arriva per la prima volta in Toscana per una speciale giornata di formazione dedicata alle donne imprenditrici. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione della Camera di Commercio di Arezzo – Siena, Punto Impresa Digitale Arezzo e IFE - Comitato per l'imprenditoria fe ]]> Il 28 novembre 2019 #SheMeansBusiness, il progetto globale di Facebook realizzato in italia con la collaborazione della Fondazione Mondo Digitale, arriva per la prima volta in Toscana per una speciale giornata di formazione dedicata alle donne imprenditrici. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione della Camera di Commercio di Arezzo – Siena, Punto Impresa Digitale Arezzo e IFE - Comitato per l'imprenditoria femminile della Camera di Commercio.

        A partire dalle ore 14.00 la coach della Fondazione Mondo Digitale, Susanna Bulgheroni, incontra tutte le donne interessate ad approfondire strumenti e strategie social per il personal branding. L’iniziativa, interamente gratuita e dedicata al tema dell’empowerment femminile, sarà anche l’occasione per presentare storie e casi di successo del territorio.

        #SheMeansBusiness si propone di aiutare le donne che vogliono far crescere il proprio business e di ispirare tutte quelle che sognano di avviare un’ attività professionale, fornendo loro gli strumenti, la formazione e gli esempi necessari per realizzare il proprio obiettivo. Dalla creazione di contenuti efficaci all’utilizzo delle storie Instagram per promuovere il proprio brand, fino alla presentazione di storie e casi studio di successo.

        Per partecipare all'iniziativa è obbligatorio iscriversi al seguente link:

        http://bit.ly/shemeansbusinessarezzo

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Milano - L'Italia che vogliamo è più donna ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2821C3S2/Milano---L-Italia-che-vogliamo-e-piu-donna.htm Tue, 26 Nov 2019 14:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2821C3S2/Milano---L-Italia-che-vogliamo-e-piu-donna.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile in collaborazione con diverse scuole milanesi propone anche quest'anno "L'Italia che vogliamo è più donna". L'appuntamento è a Milano lunedì 2 dicembre nella Sala Conferenze e Sala Consiglio di Palazzo Turati, in via Meravigli 9/B, dalle ore 14.00 alle ore 17.00.
        Il Convegno sarà un momento di confronto e di networking tra i partecipanti, ap ]]>
        Il Comitato Imprenditoria Femminile in collaborazione con diverse scuole milanesi propone anche quest'anno "L'Italia che vogliamo è più donna". L'appuntamento è a Milano lunedì 2 dicembre nella Sala Conferenze e Sala Consiglio di Palazzo Turati, in via Meravigli 9/B, dalle ore 14.00 alle ore 17.00.
        Il Convegno sarà un momento di confronto e di networking tra i partecipanti, aperto a uomini e donne. L’obiettivo è delineare il futuro della nostra imprenditoria e del Paese che passa attraverso l’innovazione, l’istruzione di qualità e le comunità sostenibili. All'incontro prenderà parte Tiziana Pompei, Vice Segretario Generale di Unioncamere, che presenterà l'indagine nazionale sull'imprenditoria femminile.

        Iscrizioni

        Programma


         

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Bergamo - 'Le materie stem aiutano a creare impresa e a lavorare nelle imprese?' Una tavola rotonda ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2820C3S2/Bergamo----Le-materie-stem-aiutano-a-creare-impresa-e-a-lavorare-nelle-imprese---Una-tavola-rotonda.htm Tue, 26 Nov 2019 12:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2820C3S2/Bergamo----Le-materie-stem-aiutano-a-creare-impresa-e-a-lavorare-nelle-imprese---Una-tavola-rotonda.htm Si svolgerà giovedì 28 novembre prossimo, dalle ore 15, nella sede di Bergamo Sviluppo al POINT di Dalmine (via Pasubio 5/ang. via Einstein), la tavola rotonda LE MATERIE STEM (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica) AIUTANO A CREARE IMPRESA E A LAVORARE NELLE IMPRESE?, iniziativa organizzata da Bergamo Sviluppo su proposta del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Comme ]]> Si svolgerà giovedì 28 novembre prossimo, dalle ore 15, nella sede di Bergamo Sviluppo al POINT di Dalmine (via Pasubio 5/ang. via Einstein), la tavola rotonda LE MATERIE STEM (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica) AIUTANO A CREARE IMPRESA E A LAVORARE NELLE IMPRESE?, iniziativa organizzata da Bergamo Sviluppo su proposta del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Bergamo, e realizzata in collaborazione con il sistema associativo provinciale e Federmanager. Di seguito il programma dell'incontro:

        APERTURA DEI LAVORI
        Presidente Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile CCIAA di Bergamo

        INTERVENGONO ALLA TAVOLA ROTONDA
        Marzia Maiorano – Midahitech
        Manuel Ronzoni – Tampmylife srl
        Enrico Cagnoni – Exolvia srl
        Delphine Rivat – Senior Finance Director Schneider Electric
        Marina Carbonaro –Direttrice Amministrativa di S.A.B. Autoservizi Srl
        Stephanie Steidler – libera professionista settore medico-scientifico

        ARGOMENTI TRATTATI

        Quali competenze sono necessarie per svolgere il ruolo ricoperto o per realizzare l’attività professionale/imprenditoriale avviata?
        L’attuale esperienza lavorativa, come si colloca rispetto al percorso di studi o alle esperienze professionali realizzate dai partecipanti?
        Quali caratteristiche derivano dagli studi svolti e o dall’esperienza professionale acquisita?
        Le previsioni sugli inserimenti lavorativi dei prossimi anni evidenziano che avere competenze STEM rappresenterà un vantaggio. Consigli ed esortazioni per chi sceglierà la carriera professionale o all’interno di un’ azienda e per chi coltiverà un sogno imprenditoriale
        COORDINA: Simona Befani, giornalista

        CONCLUSIONE LAVORI: Cinzia Xodo, professional & public speaking coach/event  consultant

        L'incontro rappresenta un'occasione di confronto tra imprenditori, imprenditrici e manager che, condividendo percorsi ed esperienze professionali legate alla propria storia lavorativa e/o imprenditoriale, possono essere di esempio per altri imprenditori o aspiranti imprenditori, ma anche per giovani che stanno scegliendo o realizzando il proprio percorso di studi.
        La partecipazione all'iniziativa è libera e gratuita, previa iscrizione in questa pagina.

        Per informazioni
        Silvia Campana
        e-mail: campana@bg.camcom.it
        tel. + 39 035 3888011

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Anche Unioncamere aderisce al progetto Panchine rosse ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2819C3S2/Anche-Unioncamere-aderisce-al-progetto-Panchine-rosse.htm Fri, 22 Nov 2019 15:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2819C3S2/Anche-Unioncamere-aderisce-al-progetto-Panchine-rosse.htm Una Panchina rossa come segno tangibile dell’impegno nel contrasto alla violenza contro le donne. E’ questo l’obiettivo del progetto promosso del movimento Stati generali delle donne, al quale hanno deciso di aderire anche Unioncamere e il sistema camerale territoriale.

        In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra oggi, il sistema camerale pro ]]> Una Panchina rossa come segno tangibile dell’impegno nel contrasto alla violenza contro le donne. E’ questo l’obiettivo del progetto promosso del movimento Stati generali delle donne, al quale hanno deciso di aderire anche Unioncamere e il sistema camerale territoriale.

        In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si celebra oggi, il sistema camerale promuove una serie di incontri di approfondimento sul tema della condizione femminile, con particolare riguardo alla partecipazione al mercato del lavoro e alla creazione di impresa.

        Un’opportunità che ad oggi è stata colta da numerose Camere di commercio, che già dai giorni scorsi, oggi e poi nelle prossime settimane sono impegnate in specifici appuntamenti per illustrare il progetto, coinvolgendo e sensibilizzando anche giovani, imprese e cittadini.

        “Una panchina rossa per ricordare ogni giorno che l’apporto delle donne è fondamentale per il benessere e la crescita della società”, sottolinea Loretta Credaro, presidente della Camera di commercio di Sondrio. “Il sistema camerale con questa iniziativa vuole ribadire il proprio impegno per la piena affermazione del ruolo della donna nella comunità, nell’impresa e nel mondo del lavoro”.

        Il progetto Panchine rosse, diffondendo le panchine sul territorio, lancia un monito contro la violenza sulle donne e si fa carico dell’urgenza di realizzare la parità di genere. Un modo, quindi, per alimentare un processo di consapevolezza nella società, dove ancora molte donne sono vittima di discriminazioni o di soprusi, ma anche per prendere coscienza e valorizzare la presenza femminile e le pari opportunità nei luoghi di lavoro e nell’impresa.

        Questo è il fronte sul quale il sistema camerale, attraverso i Comitati per l’imprenditoria femminile presenti in ogni Camera di commercio, è attivo ormai da venti anni, promuovendo la cultura d’impresa al femminile.

        Anche grazie all’attività della rete dei Comitati delle Camere di commercio, molte donne in Italia hanno scelto di avviare una propria attività, dando corpo alla propria vocazione professionale e in piena autonomia.

        Leggi il comunicato stampa completo

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Bergamo - Affrontare il cambiamento in un mondo in continua evoluzione. Una tavola rotonda ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2818C3S2/Bergamo---Affrontare-il-cambiamento-in-un-mondo-in-continua-evoluzione--Una-tavola-rotonda.htm Fri, 15 Nov 2019 11:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2818C3S2/Bergamo---Affrontare-il-cambiamento-in-un-mondo-in-continua-evoluzione--Una-tavola-rotonda.htm Si svolgerà mercoledì 20 novembre prossimo, dalle ore 15, nella sede di Bergamo Sviluppo al POINT di Dalmine (via Pasubio 5/ang. via Einstein), la tavola rotonda AFFRONTARE IL CAMBIAMENTO IN UN MONDO IN CONTINUA EVOLUZIONE - IMPRENDITORI E IMPRENDITRICI SI CONFRONTANO, iniziativa organizzata da Bergamo Sviluppo su proposta del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di ]]> Si svolgerà mercoledì 20 novembre prossimo, dalle ore 15, nella sede di Bergamo Sviluppo al POINT di Dalmine (via Pasubio 5/ang. via Einstein), la tavola rotonda AFFRONTARE IL CAMBIAMENTO IN UN MONDO IN CONTINUA EVOLUZIONE - IMPRENDITORI E IMPRENDITRICI SI CONFRONTANO, iniziativa organizzata da Bergamo Sviluppo su proposta del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Bergamo, e realizzata in collaborazione con il sistema associativo provinciale. Di seguito il programma dell'incontro:

        APERTURA DEI LAVORI
        Presidente Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile CCIAA di Bergamo

        INTERVENGONO ALLA TAVOLA ROTONDA
        Orfeo Lumina – Modamica
        Federica Vavassori Bisutti – Policrom Screens Spa
        Luca Nicoli – I Love Ostrica
        Anna Milesi – Sorelle Milesi
        Paola Ogliari – Robert Cutty srl
        Alice Zamboni – Weelgo srl e Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confartigianato Imprese Bergamo

        ARGOMENTI TRATTATI CON GLI IMPRENDITORI PARTECIPANTI

        Quali cambiamenti interni o esterni all’azienda sono stati affrontati?
        Qual è stato il cambiamento che ha influito maggiormente sulle scelte imprenditoriali fatte fino ad ora?
        Come sono stati gestiti/accolti i cambiamenti introdotti? Che ruolo ha avuto il partecipante in questi cambiamenti?
        Guardando al cambiamento o ai cambiamenti affrontati, sono stati una sfida o un’opportunità? Ce ne sono altri in vista?
        Cosa intende per cambiamento ogni partecipante?
        COORDINA: Fabrizio Calvo, giornalista

        CONCLUSIONE LAVORI: Cinzia Xodo, professional & public speaking coach/event  consultant

        L'incontro rappresenta un'occasione di confronto tra imprenditori che condividendo storie ed esperienze personali legate alla propria esperienza imprenditoriale possono essere di esempio per altri imprenditori o aspiranti imprenditori.
        La partecipazione all'iniziativa è libera e gratuita, previa iscrizione in questa pagina.
         

        Per informazioni
        Silvia Campana
        eMail: campana@bg.camcom.it
        tel. + 39 035 3888011

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Rieti - Laboratori di Genere, strumenti digitali per ridurre il 'gender gap' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2816C3S2/Rieti---Laboratori-di-Genere--strumenti-digitali-per-ridurre-il--gender-gap-.htm Tue, 12 Nov 2019 09:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2816C3S2/Rieti---Laboratori-di-Genere--strumenti-digitali-per-ridurre-il--gender-gap-.htm Al via i laboratori di genere gratuiti organizzati dopo il Festival delle Donne di settembre dalla rete promossa dalla Regione Lazio attraverso lo Spazio Attivo, a cui hanno aderito fino ad oggi Camera di commercio di Rieti, Provincia di Rieti, Cna Rieti, Porta Futuro Lazio, Capit Rieti con il Centro Antiviolenza “Il Nido di Ana”, Associazione Igers Rieti, Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni, Casa delle Donne di Terni, Wikim ]]> Al via i laboratori di genere gratuiti organizzati dopo il Festival delle Donne di settembre dalla rete promossa dalla Regione Lazio attraverso lo Spazio Attivo, a cui hanno aderito fino ad oggi Camera di commercio di Rieti, Provincia di Rieti, Cna Rieti, Porta Futuro Lazio, Capit Rieti con il Centro Antiviolenza “Il Nido di Ana”, Associazione Igers Rieti, Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni, Casa delle Donne di Terni, Wikimedia Italia, il Gruppo Giovani di Confcommercio Lazio Nord, Federlazio Rieti.

        All’interno del calendario di novembre, la Camera di commercio di Rieti e la sua Azienda Speciale, nell’ambito del progetto “Eccellenze in digitale” e del proprio Punto impresa digitale (PID) cureranno l’appuntamento in programma il prossimo 25 novembre dalle ore 10,30 alle ore 13 presso lo Spazio Attivo Lazio Innova di Rieti in via dell’Elettronica, focalizzato su “Strumenti digitali per ridurre il divario di genere”. La partecipazione è libera ed è consigliata per motivi organizzativi la registrazione inviando una email all’indirizzo rieti@lazioinnova.it

        Nell’ambito del ricco programma del mese che si svolgerà presso lo Spazio Attivo, la prima iniziativa è in programma il prossimo 11 novembre dalle ore 10 alle 12 e sarà dedicata a “Instagram marketing – Utilizzo efficace delle immagini” a cura di Igers Rieti. A seguire, il 15 novembre dalle ore 16 alle 19 il “Corso formazione operatrici Centri Antiviolenza – Presentazione corso e CAV” (Capit Rieti), il 16 novembre, dalle 9 alle 13 “Corso formazione operatrici Centri Antiviolenza: identikit del fenomeno” (Capit Rieti), il 18 novembre, dalle ore 9 alle 13 “Seminario sull’educazione al linguaggio per la parità di genere” (Capit Rieti), il 27 novembre dalle 17 alle 19 “Laboratorio di competenze e lavorazioni artigianali” (Spazio Attivo Rieti). Il 30 novembre è in programma infine l’inaugurazione della Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni alle ore 10,30 presso l’Area SAE Frazione Torrita-Amatrice.

        Info: 0746/251450-06/60516935

        Calendario

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Bruxelles - Women 2027, Focus donne e impresa ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2815C3S2/Bruxelles---Women-2027--Focus-donne-e-impresa.htm Mon, 11 Nov 2019 11:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2815C3S2/Bruxelles---Women-2027--Focus-donne-e-impresa.htm Si svolgerà a Bruxelles il 21 e 22 novembre l'incontro di orientamento, preparazione strategica e networking in vista della progettualità sulla nuova programmazione EU 2021-2027, dedicato alle donne che fanno impresa.
        La proposta di un evento di alto rilievo a Bruxelles nasce dalla necessità di portare l’attenzione sul ruolo delle donne nel mondo imprenditoriale, sui loro modelli di business e networki ]]>
        Si svolgerà a Bruxelles il 21 e 22 novembre l'incontro di orientamento, preparazione strategica e networking in vista della progettualità sulla nuova programmazione EU 2021-2027, dedicato alle donne che fanno impresa.
        La proposta di un evento di alto rilievo a Bruxelles nasce dalla necessità di portare l’attenzione sul ruolo delle donne nel mondo imprenditoriale, sui loro modelli di business e networking con l’obiettivo di fornire, già a partire dal 2020, un contributo concreto, qualitativo, collaborativo e di orientamento per gli indirizzi strategici europei nella nuova programmazione 2021-2027.

        La prima giornata si svolge presso il Parlamento europeo e prevede la partecipazione di Europarlamentari italiani e funzionari europei, insieme alla rappresentanza dei Comitati per l'Imprenditoria Femminile ed una selezione di imprenditrici di alto profilo.

        La seconda giornata ha luogo presso la Casa della Lombardia a Bruxelles e prevede una serie di seminari e workshop paralleli interattivi, che permetteranno ai partecipanti di dialogare con le Istituzioni Europee, confrontarsi con altre professioniste del settore e formulare proposte concrete a supporto all'imprenditoria.

        L'evento è organizzato nell'ambito del progetto Donne Si Fa Storia da Unioncamere Lombardia in collaborazione con le Unioni del Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna all'interno dell'accordo PILOVER.

        Registrazione obbigatoria.

        BEST CASE IMPRENDITRICI

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Angela Pisciotta eletta presidente CIF Palermo - Enna ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2814C3S2/Angela-Pisciotta-eletta-presidente-CIF-Palermo---Enna.htm Thu, 07 Nov 2019 12:11:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2814C3S2/Angela-Pisciotta-eletta-presidente-CIF-Palermo---Enna.htm Angela Pisciotta è il nuovo presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Palermo ed Erma. Imprenditrice di seconda generazione nel settore delle costruzioni, la Pisdotta è stata eletta oggi all'unanimità nel corso del comitato.
        Promozione dell'imprenditorialità femminile, diffusione della cultura di impresa tra le donne, sono questi gli obiettivi principali del mand ]]>
        Angela Pisciotta è il nuovo presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Palermo ed Erma. Imprenditrice di seconda generazione nel settore delle costruzioni, la Pisdotta è stata eletta oggi all'unanimità nel corso del comitato.
        Promozione dell'imprenditorialità femminile, diffusione della cultura di impresa tra le donne, sono questi gli obiettivi principali del mandato dell'imprenditrice, già componente del consiglio e della giunta camerale. L'elezione è avvenuta a opera del comitato, che si era insediato 10 scorso 16 ottobre e che è costituito da 15 componenti, in rappresentanza di tutto il mondo produttivo

        L’elezione è avvenuta ad opera del comitato, che si era insediato lo scorso 16 ottobre e che è costituito da 15 componenti, in rappresentanza di tutto il mondo produttivo. Primo appuntamento del comitato sarà il 25 novembre prossimo con la partecipazione - organizzata da Unioncamere insieme con il Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri - al progetto “Panchine Rosse”, l'iniziativa a carattere nazionale contro la violenza che le donne subiscono nel mondo del lavoro.

        Del comitato fanno parte: Maria Bonanno, Daniela Cocco, Francesca Costa, Maria Di Venti, Aida Faraone, Giuseppina Fiumefreddo, Maria Lo Castro, Omelia Matta, Marianna Miceli, Debora Mirabelli, Margherita Perricone, Maria Pia Pirico Gioia, Valeria Vassallo e Francesca Cannella.

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Mantova - Agricoltura digitale e sostenibilità: incontro con il Comitato Imprenditoria Femminile e il PID ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2810C3S2/Mantova---Agricoltura-digitale-e-sostenibilita--incontro-con-il-Comitato-Imprenditoria-Femminile-e-il-PID.htm Mon, 28 Oct 2019 12:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2810C3S2/Mantova---Agricoltura-digitale-e-sostenibilita--incontro-con-il-Comitato-Imprenditoria-Femminile-e-il-PID.htm Il Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Mantova propone, con il Punto Impresa Digitale e le associazioni agricole mantovane, il terzo incontro sulle soluzioni digitali, i benefici che queste apportano in termini di competitività e sui vantaggi economici per imprese agricole e consumatori. Appuntamento gratuito martedì 29 ottobre al Mamu. 

        Locandina

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Firenze - Tecniche base per la vendita nel settore dei servizi alla persona. Incontro gratuito ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2809C3S2/Firenze---Tecniche-base-per-la-vendita-nel-settore-dei-servizi-alla-persona--Incontro-gratuito.htm Fri, 25 Oct 2019 10:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2809C3S2/Firenze---Tecniche-base-per-la-vendita-nel-settore-dei-servizi-alla-persona--Incontro-gratuito.htm E' programmato per mercoledì 30 ottobre 2019, dalle ore 14.30 alle ore 18.30.con accredito partecipanti ore 14.15, nella sala corsi della Camera di commercio di Firenze con ingresso da Piazza dei Giudici 3, il seminario gratuito "Tecniche base per la vendita nel settore dei servizi alla persona" nell’ambito dei workshop proposti dal Comitato Imprenditoria Femminile.

        Non & ]]>
        E' programmato per mercoledì 30 ottobre 2019, dalle ore 14.30 alle ore 18.30.con accredito partecipanti ore 14.15, nella sala corsi della Camera di commercio di Firenze con ingresso da Piazza dei Giudici 3, il seminario gratuito "Tecniche base per la vendita nel settore dei servizi alla persona" nell’ambito dei workshop proposti dal Comitato Imprenditoria Femminile.

        Non è sempre facile accogliere, assecondare, soddisfare un cliente. Al di là delle classiche dinamiche qualità/prezzo, il modo con cui ci si pone di fronte ad un cliente è determinante per capire se tornerà, se parlerà bene di noi costruendo di fatto la nostra reputazione. In base al settore in cui l’azienda opera, ci sono delle regole di base e dei suggerimenti su come perfezionare le tecniche di vendite o come gestire il cliente

        Per registrarsi è necessario compilare il modulo disponibile a questo link: https://forms.gle/b748bF4yzTFsjmT66

        Per ulteriori informazioni:
        promozione@fi.camcom.it
        Tel. 055/2392 325 -137

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ 'The CS Gender 3000 in 2019': donne nei Cda, l'Italia conquista il quinto posto nel mondo ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2807C3S2/-The-CS-Gender-3000-in-2019---donne-nei-Cda--l-Italia-conquista-il-quinto-posto-nel-mondo.htm Tue, 15 Oct 2019 10:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2807C3S2/-The-CS-Gender-3000-in-2019---donne-nei-Cda--l-Italia-conquista-il-quinto-posto-nel-mondo.htm Cresce del 50% la presenza femminile nei CdA negli ultimi 10 anno. La quota di donne in posizioni manageriali più alta è negli Stati Uniti e nella regione Asia Pacifico rispetto all’Europa; le aziende con una presenza più massiccia di donne in ruoli apicali fanno più utili e mostrano performance migliori in Borsa . L’Italia con una presenza del 33% si posiziona al 5° posto a livello mondiale. ]]> Cresce del 50% la presenza femminile nei CdA negli ultimi 10 anno. La quota di donne in posizioni manageriali più alta è negli Stati Uniti e nella regione Asia Pacifico rispetto all’Europa; le aziende con una presenza più massiccia di donne in ruoli apicali fanno più utili e mostrano performance migliori in Borsa . L’Italia con una presenza del 33% si posiziona al 5° posto a livello mondiale. Lo rivela il terzo rapporto CS Gender 3000 del Credit Suisse Research Institute (CSRI).

        L’analisi sulla presenza di donne nei CdA e al ruolo delle donne in posizioni dirigenziali, in posizioni esecutive ha toccato 3000 aziende in 56 Paesi. La percentuale di donne nei CdA su scala globale è pari al 20,6%: una quota quasi doppia rispetto all'inizio del decennio e del 15,3% superiore al dato rilevato nel 2016.
         

        ...continua a leggere su Il Sole 24 Ore

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Salone della CSR: intervista a Tiziana Pompei di Unioncamere ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2806C3S2/Salone-della-CSR--intervista-a-Tiziana-Pompei-di-Unioncamere.htm Mon, 14 Oct 2019 17:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2806C3S2/Salone-della-CSR--intervista-a-Tiziana-Pompei-di-Unioncamere.htm Il video dell’intervista a Tiziana Pompei, Vice Segretario Generale di Unioncamere, sul tema: “L’impegno del sistema camerale sui temi dell’imprenditoria femminile anche in ottica di responsabilità sociale”, condotta da Enzo Argante l'8 ottobre 2019, nell'ambito del 'Salone della CSR e dell'innovazione sociale'.

         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Eurochambres Women Network (EWN) meeting ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2803C3S2/Eurochambres-Women-Network--EWN--meeting.htm Fri, 04 Oct 2019 23:10:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2803C3S2/Eurochambres-Women-Network--EWN--meeting.htm Il 7 e l'8 ottobre 2019 si terrà a Roma la terza edizione dell'Eurochambres Economic Forum (EEF), organizzato da Eurochambres e Unioncamere.
        L'evento riunisce 300 leader delle Camere di commercio nazionali e locali europee per discutere del tema centrale della “transizione verso una crescita sostenibile” e per fare il punto s ]]>
        Il 7 e l'8 ottobre 2019 si terrà a Roma la terza edizione dell'Eurochambres Economic Forum (EEF), organizzato da Eurochambres e Unioncamere.
        L'evento riunisce 300 leader delle Camere di commercio nazionali e locali europee per discutere del tema centrale della “transizione verso una crescita sostenibile” e per fare il punto sulle prospettive dei diversi sistemi camerali e sul ruolo che possono avere in questo ambito.
        Nell'ambito del Forum, la mattina del 7, si svolgerà il workshop dell'Eurochambres Women Network, al quale parteciperà, tra gli altri, il Vice Segretario generale di Unioncamere Tiziana Pompei.

        Programma workshop Eurochambres Women Network (EWN)

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ I territori della sostenibilità. 7a edizione de Il Salone della CSR e dell'innovazione sociale ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2800C3S2/I-territori-della-sostenibilita--7a-edizione-de-Il-Salone-della-CSR-e-dell-innovazione-sociale.htm Mon, 30 Sep 2019 15:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2800C3S2/I-territori-della-sostenibilita--7a-edizione-de-Il-Salone-della-CSR-e-dell-innovazione-sociale.htm Le donne sono più etiche degli uomini nel lavoro? E' il tema dell'evento a cui partecipa Tiziana Pompei, Vicesegretario Generale Unioncamere, nell'ambito della 7° edizione del Salone della CSR e dell'Innovazione sociale, in programma a Milano l’1 e 2 ottobre 2019.

        Alcune ricerche attestano che le donne sono meno propense degli uo ]]> Le donne sono più etiche degli uomini nel lavoro? E' il tema dell'evento a cui partecipa Tiziana Pompei, Vicesegretario Generale Unioncamere, nell'ambito della 7° edizione del Salone della CSR e dell'Innovazione sociale, in programma a Milano l’1 e 2 ottobre 2019.

        Alcune ricerche attestano che le donne sono meno propense degli uomini a mettere in discussione i loro valori etici di fronte a scelte che le favorirebbero in termini di carriera, guadagno e stato sociale. Le manager sembrano anche più propense a creare una cultura etica all’interno delle loro organizzazioni, a partire dai vertici. Altre ricerche evidenziano che le quote di genere nelle società quotate hanno aumentato la qualità dei CDA. È vero che le donne fanno scelte più etiche o è solo perché occupano da meno tempo ruoli di potere?

        Coordina Francesca Panzarin, fondatore Womenomics.it. Partecipano, inoltre, Annalisa Casino, Presidente Eticae Stewardship in Action Mario Pellizzari, Partner Egon Zehnder International (Valore D), Aaron Pugliesi Secretary General & CEO The British Chamber of Commerce for Italy.

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Piacenza - "ConsapevolMENTE a Segno', il nuovo progetto del CIF ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2799C3S2/Piacenza----ConsapevolMENTE-a-Segno---il-nuovo-progetto-del-CIF.htm Fri, 27 Sep 2019 13:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2799C3S2/Piacenza----ConsapevolMENTE-a-Segno---il-nuovo-progetto-del-CIF.htm E’ stato presentato questa mattina presso la Camera di commercio di Piacenza il nuovo progetto del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile “ConsapevolMENTE a Segno”.
        Tre seminari per allenare la propria resilienza ed antifragilità, riscoprire l’istinto ]]>
        E’ stato presentato questa mattina presso la Camera di commercio di Piacenza il nuovo progetto del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile “ConsapevolMENTE a Segno”.
        Tre seminari per allenare la propria resilienza ed antifragilità, riscoprire l’istinto e la visione imprenditoriale e sviluppare nuove idee di progetto, rileggendo le sfide in chiave positiva.
        Nelle giornate di corso le imprenditrici saranno infatti stimolate a sviluppare idee e progettualità innovative per la propria azienda, a trovare una strada per trasformare in opportunità il repentino evolversi della situazione sociale ed economica. 

        Oltre a docenti altamente qualificati, ci saranno anche dei co facilitatori che affiancheranno le imprenditrici, aiutandole a perseguire obiettivi concreti:
        - riconoscere il valore della sfida e dei cambiamenti drastici;
        - allenare la visione strategica e la capacità di influenza, rendendola percorribile;
        - allenare la capacità di trasformare le sfide in opportunità di differenziazione.

        Il Comitato ha puntato sul potenziamento delle risorse e delle energie per esercitare fino in fondo la grande opportunità di essere imprenditrici, di realizzare il proprio sogno, la propria passione, riscoprendo tutti gli strumenti adatti a guidare energicamente il cambiamento.
        Il valore aggiunto del percorso, oltre alle tematiche affrontate, è rappresentato dall’adozione di metodologie didattiche innovative, abbandonando gli approcci formativi più tradizionali.
        Durante il primo incontro, il 18 ottobre, “Allenare la propria resilienza ed antifragilità”, i docenti Samantha Gamberini e Tommaso Marchini, utilizzeranno le metodologie tipiche dell’arte teatrale, uno strumento di formazione professionale che offre la possibilità di riflettere sui propri comportamenti in modo divertente ma comunque di grande impatto.
        Il secondo incontro, l’8 novembre, “Riscoprire l’istinto e la visione imprenditoriale”, gestito dalla docente Anna Piacentini, stimolerà le partecipanti in un allenamento volto a riscoprire il proprio sé, la propria motivazione profonda ed i propri valoriimprenditoriali.
        Infine nel terzo incontro, il 26 novembre, “Sviluppare le nuove idee di progetto rileggendo le sfide in chiave positiva”, il docente Emmanuele Del Piano, attraverso l’innovativa metodologia del LEGO SERIOUS PLAY®, farà in modo che le imprenditrici “pensino con le mani”. Si tratta di una metodologia accelerante e potenziante che permetterà all’imprenditrice di “costruire in 3d” in poche ore, il proprio Progetto di Cambiamento, nel quale pianificherà una personale strategia, analizzando anche Fattori di Rischio, Alleati e Risorse necessarie per la sua realizzazione.

        Il percorso, ideato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile e finanziato dalla Camera di commercio di Piacenza, si svolgerà presso il Campus Gruppo Bancario Credit Agricole Italia che ha manifestato la disponibilità ad ospitarlo. La gestione è stata affidata alla ditta Brainfarm di Piacenza.
        E’ previsto il rilascio di un attestato di frequenza a chi parteciperà ad almeno due incontri, Per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare l’Ufficio Promozione della Camera di commercio di Piacenza:
        - promozione@pc.camcom.it
        - bit.ly/consapevolmenteasegno

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Rieti - Festival delle donne, focus camerale sui dati imprenditoria femminile e competenze digitali ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2798C3S2/Rieti---Festival-delle-donne--focus-camerale-sui-dati-imprenditoria-femminile-e-competenze-digitali.htm Thu, 26 Sep 2019 14:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2798C3S2/Rieti---Festival-delle-donne--focus-camerale-sui-dati-imprenditoria-femminile-e-competenze-digitali.htm L'appuntamento curato dalla Camera di commercio di Rieti è in programma venerdì 27 settembre alle ore 15,15  presso lo Spazio Attivo di Rieti, e sarà dedicato al tema “Competenze digitali: strumenti per l’indipendenza economica e fattore di prevenzione della violenza di genere”. Il seminario, realizzato nell’ambito delle attività del Punto Impresa Digitale (PID) della Camera di co ]]> L'appuntamento curato dalla Camera di commercio di Rieti è in programma venerdì 27 settembre alle ore 15,15  presso lo Spazio Attivo di Rieti, e sarà dedicato al tema “Competenze digitali: strumenti per l’indipendenza economica e fattore di prevenzione della violenza di genere”. Il seminario, realizzato nell’ambito delle attività del Punto Impresa Digitale (PID) della Camera di commercio di Rieti, sarà curato da Paola Rita Nives Cuzzocrea e prevede una serie di testimonianze di imprenditrici e lavoratrici.

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Piacenza - Presentazione nuovo progetto del CIF ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2797C3S2/Piacenza---Presentazione-nuovo-progetto-del-CIF.htm Tue, 24 Sep 2019 13:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2797C3S2/Piacenza---Presentazione-nuovo-progetto-del-CIF.htm Giovedì 26 settembre 2019, alle ore 12.00, è convocata una conferenza stampa presso la Sala Consiglio della Camera di commercio di Piacenza, per illustrare un nuovo progetto esperienziale del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile, operante presso la Camera di commercio.

         

        ]]>
        Giovedì 26 settembre 2019, alle ore 12.00, è convocata una conferenza stampa presso la Sala Consiglio della Camera di commercio di Piacenza, per illustrare un nuovo progetto esperienziale del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile, operante presso la Camera di commercio.

         

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ CIF Piacenza - Inaugurato il progetto di co-housing ideato da AUSL e associazione 'La matita parlante' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2796C3S2/CIF-Piacenza---Inaugurato-il-progetto-di-co-housing-ideato-da-AUSL-e-associazione--La-matita-parlante-.htm Thu, 19 Sep 2019 10:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2796C3S2/CIF-Piacenza---Inaugurato-il-progetto-di-co-housing-ideato-da-AUSL-e-associazione--La-matita-parlante-.htm E’ stata ufficialmente inaugurata l’esperienza di co-housing ideata dall’azienda USL di Piacenza e dall’associazione “La Matita parlante”, con il sostegno del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità femminile della Camera di commercio.
        La cena di solidarietà organizzata lo scorso 8 marzo 2019, ha raggiunto infatti uno straordinario risultato. La grande partecipazione ]]>
        E’ stata ufficialmente inaugurata l’esperienza di co-housing ideata dall’azienda USL di Piacenza e dall’associazione “La Matita parlante”, con il sostegno del Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità femminile della Camera di commercio.
        La cena di solidarietà organizzata lo scorso 8 marzo 2019, ha raggiunto infatti uno straordinario risultato. La grande partecipazione ha consentito di raccogliere i fondi da destinare all’avvio del progetto per i giovani con disturbo dello spettro autistico. Le presenze sono state più di 180 e il fondo raccolto pari a 5.000,00 euro.
        Il sostegno di tutti coloro che hanno partecipato, ha contribuito a realizzare il sogno di una vita indipendente che accomuna tutti i giovani coinvolti nel progetto.

        Da oggi ai ragazzi viene quindi concretamente offerta un’opportunità abitativa, adeguata alle esigenze di ognuno, finalizzata ad apprendere le competenze necessarie alla gestione della quotidianità, costruendo le basi per il raggiungimento della maggior autonomia possibile, sia gestionale che economica.
        Ciò che ha spinto il Comitato a sostenere con entusiasmo il progetto, è proprio questa idea di indipendenza che i ragazzi possono acquisire attraverso le esperienze abitative settimanali, con la creazione di piccoli gruppi che si alternano nell'abitazione ed il sostegno educativo adeguato ai loro bisogni, senza trascurare la progettazione di obiettivi individualizzati, riguardanti i singoli partecipanti.
        Elemento qualificante è anche la possibilità di  ospitare, all'interno dell'appartamento, studenti e gruppi di coetanei al fine di creare momenti di condivisione conviviale e culturale.

        L’inaugurazione ufficiale è avvenuta giovedì 12 settembre alle ore 17.30, presso l’appartamento messo a disposizione in via Nasalli Rocca.

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Parma - Bando Conciliamo: infoday a Officine ON/OFF, in collaborazione con Camera di commercio ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2795C3S2/Parma---Bando-Conciliamo--infoday-a-Officine-ON-OFF--in-collaborazione-con-Camera-di-commercio.htm Tue, 17 Sep 2019 14:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2795C3S2/Parma---Bando-Conciliamo--infoday-a-Officine-ON-OFF--in-collaborazione-con-Camera-di-commercio.htm Dalle 9.00 alle 11.00, allo spazio P. al 1° piano in Officine On/Off, Strada Naviglio Alto 4/1 Parma. Incontro informativo gratuito rivolto ai referenti delle Pmi del territorio

        #Conciliamo è il bando che destinerà 74 milioni di euro per progetti di conciliazione famiglia-lavoro. I fondi sono destinati a interventi che promuovano un welfare su misura per le famiglie e per migliorare la qualità della vita ]]> Dalle 9.00 alle 11.00, allo spazio P. al 1° piano in Officine On/Off, Strada Naviglio Alto 4/1 Parma. Incontro informativo gratuito rivolto ai referenti delle Pmi del territorio

        #Conciliamo è il bando che destinerà 74 milioni di euro per progetti di conciliazione famiglia-lavoro. I fondi sono destinati a interventi che promuovano un welfare su misura per le famiglie e per migliorare la qualità della vita di mamme e papà lavoratori.

        Il 24 settembre se ne parla all'infoday organizzato da Officine ON/OFF, in collaborazione con Camera di commercio e Comitato imprenditoria femminile di Parma, nella sua sede allo spazio P. al 1° piano in Officine On/Off, Strada Naviglio Alto 4/1 Parma.

        Il bando ha come obiettivi specifici il rilancio demografico, incremento dell’occupazione femminile, riequilibrio dei carichi di lavoro fra uomini e donne, sostegno alle famiglie con disabilità, tutela della salute, contrasto all’abbandono degli anziani. Possono partecipare: imprese, società cooperative e soggetti collettivi con almeno 50 lavoratori a tempo indeterminato. Potranno essere finanziate, se meritevoli, anche azioni in corso.

        Scadenza del bando: Le proposte progettuali devono pervenire entro le ore 12:00 del 15 ottobre 2019.

        Bando e modulistica scaricabili online

         

        La partecipazione all’incontro è gratuita previa registrazione online su Eventbrite.

        Informazioni e contatti: corsi@officineonoff.com - tel. 0521.270841

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Lazio: Bando Innovazione Sostantivo Femminile 2019, accesso ai fondi entro il 12 novembre ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2794C3S2/Lazio--Bando-Innovazione-Sostantivo-Femminile-2019--accesso-ai-fondi-entro-il-12-novembre.htm Tue, 17 Sep 2019 11:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2794C3S2/Lazio--Bando-Innovazione-Sostantivo-Femminile-2019--accesso-ai-fondi-entro-il-12-novembre.htm Lazio Innova premia l’imprenditoria delle donne che guardano al futuro e mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese e delle libere professioniste, con sede operativa nella regione, incentivi fino a un massimo di 40.000 euro. Domanda di accesso ai fondi entro il 12 novembre e presentazione del progetto in tre step.
         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Viterbo - Donne in opera, sfilata di moda, serata celebrativa dedicata alle imprenditrici della Tuscia ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2793C3S2/Viterbo---Donne-in-opera--sfilata-di-moda--serata-celebrativa-dedicata-alle-imprenditrici-della-Tuscia.htm Tue, 10 Sep 2019 18:09:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2793C3S2/Viterbo---Donne-in-opera--sfilata-di-moda--serata-celebrativa-dedicata-alle-imprenditrici-della-Tuscia.htm Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria femminile della Camera di commercio Viterbo organizza la quinta edizione della serata celebrativa dedicata alle imprenditrici della Tuscia 'Donne in Opera', con sfilata di moda. L’appuntamento è per sabato 21 settembre 2019, ore 21 al Teatro dell’Unione, in piazza G. Verdi - Viterbo.

        L’ingresso all’evento è gratuito ma è ob ]]> Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria femminile della Camera di commercio Viterbo organizza la quinta edizione della serata celebrativa dedicata alle imprenditrici della Tuscia 'Donne in Opera', con sfilata di moda. L’appuntamento è per sabato 21 settembre 2019, ore 21 al Teatro dell’Unione, in piazza G. Verdi - Viterbo.

        L’ingresso all’evento è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione da effettuare presso il botteghino del  Teatro dell'Unione dal martedì al sabato a dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

        L'evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Viterbo e la collaborazione del Teatro dell'Unione.

        Per ulteriori informazioni: Segreteria Comitato per la Promozione Imprenditoria femminile,  tel. 0761.234427 / imprenditoria.femminile@vt.camcom.it / www.vt.camcom.it

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Women Entrepreneurs Survey, il sondaggio di Eurochambres ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2792C3S2/Women-Entrepreneurs-Survey--il-sondaggio-di-Eurochambres.htm Thu, 08 Aug 2019 10:08:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2792C3S2/Women-Entrepreneurs-Survey--il-sondaggio-di-Eurochambres.htm Fino al 6 settembre imprenditrici e donne manager d'impresa possono rispondere al sondaggio progettato da Eurochambes, l’Associazione delle Camere di commercio europee, rivolto ai membri della rete EWN, European Women Network.
        Il questionario ha l’obiettivo di identificare le sfide che le donne imprenditrici e/o le donne in posizioni mangeriali devono affrontare nella vita quotidiana. I risultati del sondaggio offrir ]]>
        Fino al 6 settembre imprenditrici e donne manager d'impresa possono rispondere al sondaggio progettato da Eurochambes, l’Associazione delle Camere di commercio europee, rivolto ai membri della rete EWN, European Women Network.
        Il questionario ha l’obiettivo di identificare le sfide che le donne imprenditrici e/o le donne in posizioni mangeriali devono affrontare nella vita quotidiana. I risultati del sondaggio offriranno una panoramica su scala europea interessante e, soprattutto, aiuteranno i soggetti decisionali a declinare azioni e attività coerenti con le reali esigenze delle donne che fanno impresa o occupano ruoli di responsabilità in azienda.

        VAI AL QUESTIONARIO --> http://bit.ly/EU_WomenEntrepreneursSurvey

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Firenze - Laboratorio di project management ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2790C3S2/Firenze---Laboratorio-di-project-management.htm Tue, 18 Jun 2019 15:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2790C3S2/Firenze---Laboratorio-di-project-management.htm E' programmato per mercoledì 26 giugno 2019 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 (partecipanti ore 14.15), nella sala corsi della Camera di Commercio di Firenze (Piazza dei Giudici 3), il seminario gratuito riservato alle imprese femminili "Laboratorio di project management" nell’ambito dei workshop proposti dal Comitato Imprenditoria Femminile.

        Il successo di qualsiasi progetto dipende strettamente dal ]]>
        E' programmato per mercoledì 26 giugno 2019 dalle ore 14.30 alle ore 18.30 (partecipanti ore 14.15), nella sala corsi della Camera di Commercio di Firenze (Piazza dei Giudici 3), il seminario gratuito riservato alle imprese femminili "Laboratorio di project management" nell’ambito dei workshop proposti dal Comitato Imprenditoria Femminile.

        Il successo di qualsiasi progetto dipende strettamente dall’utilizzo efficiente e intelligente delle risorse a disposizione. La capacita di saper “gestire” al meglio tutti i fattori come il tempo, il capitale, i collaboratori, ecc. significa aggiungere valore al nostro business. In questo breve laboratorio, verranno forniti alcuni elementi chiave per pianificare la gestione di un progetto.

        Per registrarsi è necessario compilare il modulo disponibile a questo link: https://forms.gle/a2DMcc2Hw2BmhEAc9

        Per ulteriori informazioni:
        promozione@fi.camcom.it
        Tel. 055/2392 325 -137

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Premio Impresa Femminile, assegnati i riconoscimenti alle migliori imprenditrici molisane ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2789C3S2/Premio-Impresa-Femminile--assegnati-i-riconoscimenti-alle-migliori-imprenditrici-molisane.htm Wed, 05 Jun 2019 10:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2789C3S2/Premio-Impresa-Femminile--assegnati-i-riconoscimenti-alle-migliori-imprenditrici-molisane.htm Si è svolta oggi la cerimonia di premiazione del “Premio Impresa Femminile della Camera di commercio del Molise”, l’evento organizzato con l’intento di promuovere, sostenere e valorizzare la cultura d’impresa al femminile nel territorio molisano.
        Con questo appuntamento, la Camera di commercio del Molise e il Comitato per l’Imprenditoria Femminile hanno inteso mett ]]>
        Si è svolta oggi la cerimonia di premiazione del “Premio Impresa Femminile della Camera di commercio del Molise”, l’evento organizzato con l’intento di promuovere, sostenere e valorizzare la cultura d’impresa al femminile nel territorio molisano.
        Con questo appuntamento, la Camera di commercio del Molise e il Comitato per l’Imprenditoria Femminile hanno inteso mettere in luce le eccellenze del tessuto imprenditoriale femminile, dietro le quali vi sono imprenditrici che con impegno, capacità, tenacia e capacità innovativa hanno contribuito alla crescita dell’economia locale. Intervenuti per la consegna dei riconoscimenti, oltre al padrone di casa, anche il Presidente della Regione Molise Donato Toma, il Sindaco di Campobasso Antonio Battista, il Vice Sindaco di Isernia Cesare Pietrangelo, nonché le Consigliere di Parità della Regione Molise Giuseppina Cennamo e della Provincia di Campobasso Giuditta Lembo.
        Le congratulazioni degli ospiti alle imprese “in rosa”: a loro va il ringraziamento non solo dell’ente camerale, ma anche di tutte le Istituzioni presenti, poiché rappresentano il vanto dell’economia locale oltre ad essere un valido  esempio per tutte le aspiranti. Dalle parole del Presidente Spina è di tutta evidenza il ruolo sociale, oltre che economico, delle imprese femminili: «In un contesto generale, in particolare italiano, dove le donne, pur essendo più brave a scuola e con un titolo di istruzione in media più alto rispetto agli uomin, spesso non ricevono i giusti riconoscimenti in termini economici o di serenità lavorativa, è importante provare ad invertire la tendenza puntando proprio sulle imprese capitanate da donne. Promuovere e stimolare le imprese femminili che ce l’hanno fatta e diffondere la cultura d’impresa tra le giovani donne può servire a colmare i divari esistenti. Inoltre, occorre continuare a formare e informare le giovani donne sulle possibilità offerte dai percorsi studi nelle materie scientifiche e tecnologiche, da cui far nascere imprese innovative e al passo con le enormi rivoluzioni tecnologiche ma anche culturali derivanti dall’ Intelligenza Artificiale. La Camera di commercio del Molise è fortemente impegnata nel fornire, a tutti gli imprenditori e aspiranti tali, le basi e strumenti per poter progredire. Agli imprenditori molisani il compito, ma anche il dovere morale, se si pensa anche alle future generazioni, di “seguirci”». Coerentemente con tali finalità, la giornata è stata arricchita dall’ampio spazio dedicato alla formazione e all’approfondimento delle tematiche della digitalizzazione e di impresa 4.0, in collaborazione con il Punto Impresa Digitale. Formazione rivolta a tutti gli imprenditori, indipendentemente dal genere, ma anche agli aspiranti imprenditori, in considerazione del fatto che qualsiasi attività imprenditoriale non può oggi prescindere dall’utilizzo di tecnologie ICT. Il dottor Luigi Partipilo, esperto in materia, ha condotto i lavori di approfondimento,   focalizzando l’ attenzione sulla creazione di engagement da parte degli utenti e approfondendo, inoltre,  gli aspetti di promozione organica aziendale (frutto di contenuti di valore e non soltanto di investimenti diretti in campagne a pagamento).

        Di seguito le imprese premiate durante l’evento.

        Premio Impresa Femminile: BMN Salus s.r.l – Odontosalute Isernia, di Barbara Avicolli
        “L’impresa si è particolarmente distinta per il ricorso a strumenti di conciliazione e di flessibilità aziendale, con specifico riferimento alla disponibilità, per i figli di clienti e dipendenti, di una ludoteca interna. Inoltre è risultata particolarmente apprezzata l’attività di formazione e di team buildingrivolta ai dipendenti, che prevede momenti di crescita della propria autostima, del senso di gruppo, della disponibilità verso gli altri ma anche momenti di meditazione, attraverso escursioni all’aperto, yoga e corsi di cucina.

        Degna di nota, inoltre, la capacità di creare un ambiente di lavoro favorevole al benessere del lavoratore, grazie anche alla presenza di una “break room” per i momenti ricreativi”.

        Premio Giovane Impresa Femminile: Lembo s.r.l.s., di Sabrina Lembo
        “L’attività della Lembo s.r.l.s. si è distinta per la capacità di saper continuare e al contempo far evolvere un’attività storica familiare. Evoluzione resa possibile grazie all’attenzione riservata all’innovazione digitale e della comunicazione delle attività aziendali. L’impresa ha tra gli scopi primari la promozione e la divulgazione, in Italia e all’estero, della tradizione olearia, attraverso attività culturali, di formazione e di valorizzazione del prodotto e del territorio: un vero e proprio “racconto” del Molise e della sua cultura olearia. Degno di particolare considerazione il concorso fotografico internazionale sulla cultura dell’olio di oliva che prevede anche il coinvolgimento attivo del pubblico della Rete attraverso un meccanismo di votazione presente sul sito dell’azienda.”.

        Attribuiti, inoltre, due riconoscimenti fuori concorso a donne, che svolgono la propria attività in Molise, particolarmente impegnate in attività di sensibilizzazione, tutela e difesa dei diritti femminili:

        TERESA D’ALESSIO - “Per la passione nelle attività di sensibilizzazione e promozione del ruolo della donna quale membro attivo della vita sociale, amministrativa e politica .”
        MARIAGRAZIA LA SELVA - “Per le attivitàdi assistenza della donna nel sociale, specialmente se vittima di violenza.”

         

        Fonte: Il Quotidiano del Molise

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Perugia - Seminario tecnico guerrilla marketing ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2788C3S2/Perugia---Seminario-tecnico-guerrilla-marketing.htm Sat, 01 Jun 2019 12:06:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2788C3S2/Perugia---Seminario-tecnico-guerrilla-marketing.htm Guerrilla Marketing è il nuovo seminario in programma martedì 18 giugno 2019 dalle 10.00 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle 14.00 alle 17.00, presso la Camera di commercio di Perugia, in via Cacciatori delle Alpi 42, Sala Polivalente - piano 2S.

        Il seminario, a cura di Giovanni Battista Coiante, è rivolto a tutti coloro che vogliono conoscere le più efficaci e innovative tecniche di guerrilla e ambient ]]> Guerrilla Marketing è il nuovo seminario in programma martedì 18 giugno 2019 dalle 10.00 alle 13.00 e nel pomeriggio dalle 14.00 alle 17.00, presso la Camera di commercio di Perugia, in via Cacciatori delle Alpi 42, Sala Polivalente - piano 2S.

        Il seminario, a cura di Giovanni Battista Coiante, è rivolto a tutti coloro che vogliono conoscere le più efficaci e innovative tecniche di guerrilla e ambient marketing, volte a favorire la visibilità di un’idea creativa o di un brand attraverso il ricorso ad azioni sensazionali sul territorio, condotte al di fuori del contesto dei media tradizionali. I costi ridotti permettono di diffondere il proprio messaggio e far parlare di sé senza acquistare spazi pubblicitari sui mezzi di comunicazione di massa, con la diffusione virale del messaggio.

        Via libera dunque a imprenditori, marketer, figure professionali in campo digital, startupper, liberi professionisti, studenti; per dare visibilità alla propria azienda, start up o idea imprenditoriale, universitari.

        Il seminario sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di iscritti previsto.

        Per partecipare è necessario compilare ed inviare il modulo all’indirizzo comitati@pg.camcom.it entro domenica 16 giugno 2019.

        Scarica la scheda di adesione

        La quota di partecipazione, ad un prezzo promozionale di 39,00 € + iva al 22%. L'iscrizione sarà considerata perfezionata con il pagamento della quota.

        Per le modalità di pagamento leggi la scheda informativa

        La ricevuta del pagamento va inviata insieme alla scheda di adesione a comitati@pg.camcom.it; via email arriverà la conferma di iscrizione e successivamente la relativa fattura elettronica.

        Nel caso in cui il seminario non venisse attivato per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, la quota di partecipazione verrà tempestivamente restituita (ricordati di scrivere il tuo IBAN nella scheda di adesione).

        Leggi il programma

         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Vicenza - Donne nell'Industria 4.0: nuove opportunità per il lavoro al femminile nelle aziende digitali e interconnesse ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2786C3S2/Vicenza---Donne-nell-Industria-4-0--nuove-opportunita-per-il-lavoro-al-femminile-nelle-aziende-digitali-e-interconnesse.htm Thu, 23 May 2019 12:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2786C3S2/Vicenza---Donne-nell-Industria-4-0--nuove-opportunita-per-il-lavoro-al-femminile-nelle-aziende-digitali-e-interconnesse.htm Le sfide dei nuovi contesti sempre più mutevoli e complessi dell’industria 4.0 possono essere fronteggiate grazie allo sviluppo di competenze strategiche, digitali, manageriali e comunicative. L’incontro si colloca all’interno di un “Progetto Adapt : Percorsi formativi ed imprenditoriali per donne in un’economia in trasformazione” finanziato dalla Regione Veneto, che si pone l’obiettivo di ac ]]> Le sfide dei nuovi contesti sempre più mutevoli e complessi dell’industria 4.0 possono essere fronteggiate grazie allo sviluppo di competenze strategiche, digitali, manageriali e comunicative. L’incontro si colloca all’interno di un “Progetto Adapt : Percorsi formativi ed imprenditoriali per donne in un’economia in trasformazione” finanziato dalla Regione Veneto, che si pone l’obiettivo di accompagnare le donne nei processi di cambiamento legati all’economia digitale. Per un confronto su questi temi, la Fondazione Centro Produttività in collaborazione con il Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Vicenza, partner di progetto propone il seguente programma.

        Programma
        Ore 9.00 Welcome coffee e registrazione partecipanti

        Ore 9.15

        Saluto della Presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Vicenza, Loretta Doro;
        Saluto del Direttore della Fondazione Centro Produttività Veneto, Antonio Girardi e presentazione delle opportunità future offerte dal Progetto Adapt: “Percorsi formativi ed imprendiriali per donne in un’economia in trasformazione” DGR 1311/2018 della Regione Veneto
        Ore 9.30   FUTURO DIGITALE AL FEMMINILE:

        Introduzione ai fenomeni di digitalizzazione: definizioni di 2.0, Enterprise 4.0, Society 5.0
        Il ruolo delle donne nelle rivoluzioni digitali ed industriali
        Le ragioni del divario di genere;
        Trend e nuove figure professionali;
        Percorsi e strumenti ( MOOC, lavoro nomadico, smartworking, coworking)
        Qualche esempio: smartcity, agricoltura di precisione, economia circolare
        Relatrice: RITA BONUCCHI

        Ore 12.00

        TESTIMONIANZA AZIENDALE: JESSICA OLIVIERI, Pianificazione e controllo (Campagnolo S.r.l)

        Ore 13.00 Buffet

        Ore 14.00 EMPOWERMENT DELLE DONNE NELLA SOCIETA’ IN CAMBIAMENTO

        Nell’arco di questo intervento saranno affrontati in modo dialogico e partecipato i temi legati   al ruolo della donna nella società contemporanea in rapporto al mondo del lavoro (visione reciproca) e verranno esplorate le risorse in campo, limiti, stereotipi, pregiudizi ma anche coraggio, progettualità, visione e sogno nel rapporto tra la donna e l’impresa. Non mancheranno approfondimenti riguardanti il rapporto tra maschile e femminile nel mondo del lavoro

        Relatori : ANDREA PICCO, ROBERTA RADICH

        Ore 16.30

        TESTIMONIANZA AZIENDALE: ALESSIA EDIFIZI, Ricerca e sviluppo materiali (Plastitex S.p.a Carmignano di Brenta)

        Ore 18.00 Domande partecipanti e chiusura lavori

         

        TUTTE LE INFO

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Molise - Destinazione donna: verso Impresa 4.0 ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2785C3S2/Molise---Destinazione-donna--verso-Impresa-4-0.htm Thu, 23 May 2019 12:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2785C3S2/Molise---Destinazione-donna--verso-Impresa-4-0.htm Cosa possono fare insieme donne e tecnologia? Tantissimo!
        Il 31 maggio la Camera di commercio del Molise dedica una giornata a tutto questo, e tra le tante cose ci sarà la premiazione delle imprese vincitrici del Premio "Impresa femmini ]]>
        Cosa possono fare insieme donne e tecnologia? Tantissimo!
        Il 31 maggio la Camera di commercio del Molise dedica una giornata a tutto questo, e tra le tante cose ci sarà la premiazione delle imprese vincitrici del Premio "
        Impresa femminile della Camera di Commercio del Molise - ed. 2018".

        Nel corso della giornata, in collaborazione con il Punto Impresa Digitale, verrà dedicato ampio spazio alla formazione, dedicata a tutti gli imprenditori, perché l'impresa è donna,ma anche uomo!
        Registrazione all'evento --> http://bit.ly/2M3qDVZ

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Torino - Italian Tech Week. Attrarre capitali è un'arte: strategie vincenti di imprenditrici innovative a confronto ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2784C3S2/Torino---Italian-Tech-Week--Attrarre-capitali-e-un-arte--strategie-vincenti-di-imprenditrici-innovative-a-confronto.htm Mon, 20 May 2019 13:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2784C3S2/Torino---Italian-Tech-Week--Attrarre-capitali-e-un-arte--strategie-vincenti-di-imprenditrici-innovative-a-confronto.htm Finanza innovativa, attrazione di capitali e imprenditorialità femminile sono i tre ingredienti chiave del workshop proposto dall’Associazione GammaDonna in collaborazione con il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Torino per “scoprire” come le imprese femminili possano superare gli ostacoli che rendono loro difficoltoso l’accesso ai finanziamenti. Un format partecipativo, stimolante, ]]> Finanza innovativa, attrazione di capitali e imprenditorialità femminile sono i tre ingredienti chiave del workshop proposto dall’Associazione GammaDonna in collaborazione con il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Torino per “scoprire” come le imprese femminili possano superare gli ostacoli che rendono loro difficoltoso l’accesso ai finanziamenti. Un format partecipativo, stimolante, con testimonianze di imprenditrici innovative che ce l’hanno fatta a dimostrazione che i soldi non mancano… ma è fondamentale saperli attrarre!
        L’evento aprirà l’Italian Tech Week, una quattro giorni internazionale di iniziative che coinvolgerà protagonisti italiani ed europei del mondo della tecnologia, della cultura e dell’innovazione.

        L'appuntamento è per il 25 giugno 2019, ore 17.30, alla Nuvola Lavazza in Via Bologna, 32, Torino.


        Programma:
        Ore 17.30: Accredito partecipanti

        Ore 18.00: Inizio lavori
        Conduce: Giampaolo Rossi, founder Fabbrica di Lampadine

        Saluti di apertura: Lavazza

        Opening session:
        • Mario Parenti, Presidente Associazione GammaDonna
        • Cristina Tumiatti, Presidente Comitato per l’imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Torino

        Testimonianze:
        • Silvia Wang – ProntoPro
        • Giulia Pettinau – OrangoGO
        • Chiara Rota – My Cooking Box
        • Claudia Segre – Presidente Global Thinking Foundation

        Esperti:
        • Lynne Cadenhead - Presidente Women’s Enterprise Scotland
        • Cristina Balbo – Direttore Regionale Intesa Sanpaolo

        A seguire, visita privata al Museo Lavazza con coffee experience nell’area Universo.

        Partecipazione gratuita previa iscrizione a questo link http://bit.ly/GammaDonnaITW fino ad esaurimento posti.
        Per ulteriori info sull’evento info@gammadonna.it

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Piacenza - Business speed date al femminile in Camera di commercio ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2787C3S2/Piacenza---Business-speed-date-al-femminile-in-Camera-di-commercio.htm Fri, 17 May 2019 13:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2787C3S2/Piacenza---Business-speed-date-al-femminile-in-Camera-di-commercio.htm Dopo il grande successo delle prime due edizioni,  il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Piacenza, ha organizzato il “Business speed date al femminile”.

        Imprenditrici e libere professioniste piacentine si incontreranno in un ordinato susseguirsi di coppie, dove ciascuna partner presenterà la propria attività economica. Ogni 6 minuti ]]> Dopo il grande successo delle prime due edizioni,  il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Piacenza, ha organizzato il “Business speed date al femminile”.

        Imprenditrici e libere professioniste piacentine si incontreranno in un ordinato susseguirsi di coppie, dove ciascuna partner presenterà la propria attività economica. Ogni 6 minuti il suono della campanella sancirà lo scambio delle coppie.
        Un’importante opportunità quindi per le imprenditrici, per farsi conoscere e presentarsi in modo alternativo, attivando così nuovi rapporti d’affari.  L’obiettivo comune è infatti quello di ampliare il proprio business e fare rete, puntando sulla conoscenza diretta e sfruttando al meglio i pochi minuti a disposizione.
        Il Comitato ha voluto ricreare un'occasione di incontro informale, favorendo il confronto diretto "one to one", finalizzato all’attivazione di  rapporti professionali ma anche personali.

        L’iscrizione è obbligatoria.

        L'evento si terrà giovedì 23 maggio presso la sede della Camera di commercio di Piacenza e inizierà alle 15.30 con la registrazione delle partecipanti.
        Alle 15.45 seguirà la spiegazione del funzionamento dello speed date con tutte le istruzioni dettagliate per gli spostamenti.
        Alle 16.00 saranno illustrati i consigli per una presentazione efficace e saranno avviati i lavori.

        Alle iscritte saranno poi trasmesse le linee guida per prepararsi ad un'autopresentazione efficace.

        Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Promozione della Camera di commercio di Piacenza all’indirizzo mail: promozione@pc.camcom.it.
         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Bolzano - Più successo con Social Media Marketing. Seminario per imprenditrici e dirigenti femminili ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2782C3S2/Bolzano---Piu-successo-con-Social-Media-Marketing--Seminario-per-imprenditrici-e-dirigenti-femminili.htm Mon, 13 May 2019 09:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2782C3S2/Bolzano---Piu-successo-con-Social-Media-Marketing--Seminario-per-imprenditrici-e-dirigenti-femminili.htm Destinatari
        Imprenditrici, donne in posizioni dirigenziali, libere professioniste e lavoratrici autonome.

        Programma
        Vedasi progamma in lingua tedesca

        Docente
        Astrid Kuprian, esperta di marketing e social media, manager di campagne elettorali e corporate grassroot, consulente aziendale.

        Lingua
        Tedesca

        ]]> Destinatari
        Imprenditrici, donne in posizioni dirigenziali, libere professioniste e lavoratrici autonome.

        Programma
        Vedasi progamma in lingua tedesca

        Docente
        Astrid Kuprian, esperta di marketing e social media, manager di campagne elettorali e corporate grassroot, consulente aziendale.

        Lingua
        Tedesca

        Durata
        1 giorno (ore 09:00 - 12:30 e 14:00 - 17:00)

        Il Suo investimento
        Questa manifestazione formativa è gratuita.
        Un evento PID nell'ambito dell'iniziativa impresa digitale della Camera di commercio di Bolzano
        Per motivi organizzativi è necessaria un'iscrizione (posti limitati).

        Data
        16.05.2019

        Luogo
        WIFI - Formazione e sviluppo del personale, Bolzano, Via Alto Adige 60 

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Vicenza - Start up: dall'idea al piano d'impresa, II edizione ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2783C3S2/Vicenza---Start-up--dall-idea-al-piano-d-impresa--II-edizione.htm Fri, 10 May 2019 14:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2783C3S2/Vicenza---Start-up--dall-idea-al-piano-d-impresa--II-edizione.htm La finalità principale del percorso è di aiutare le donne disoccupate nella fase di transizione verso il lavoro autonomo ed accrescere la sostenibilità delle loro idee d'impresa.
        Il corso permetterà alle partecipanti di valutare la fattibilità e la realizzabilità della loro idea d'impresa, attraverso la stesura del business plan, strumento indispensabile di presentazione, gestione e ]]>
        La finalità principale del percorso è di aiutare le donne disoccupate nella fase di transizione verso il lavoro autonomo ed accrescere la sostenibilità delle loro idee d'impresa.
        Il corso permetterà alle partecipanti di valutare la fattibilità e la realizzabilità della loro idea d'impresa, attraverso la stesura del business plan, strumento indispensabile di presentazione, gestione e monitoraggio della propria business idea. L'obiettivo verrà raggiunto attraverso la formazione (40 ore), attività di orientamento all'imprenditorialità (2 ore a persona) ed assistenza personalizzata al business plan (4 ore a persona). Sono inoltre previsti incontri di mentoring al termine del percorso (2 ore a persona) che saranno organizzati con imprenditrici di settore. Le attività di formazione e consulenza saranno svolte da consulenti del settore di comprovata esperienza.

        Contenuti
        PRODURRE UN PIANO DI MARKETING INNOVATIVO PER L’AVVIO DI IMPRESA/LAVORO AUTONOMO

        Capire il contesto socio-economico e saper definire le opportunità imprenditoriali
        La ricerca di mercato
        Il piano di marketing nel business plan
        GESTIRE COMPORTAMENTI E TECNICHE MANAGERIALI

        Le basi del pensiero creativo. Strumenti e tecniche di creatività.
        Tecniche di brainstorming
        Analisi degli stili organizzativi: la leadership, il conflitto, delega, elementi di dinamiche di gruppo
        REDIGERE UN PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO DELLA PROPRIA IDEA DI IMPRESA

        La previsione delle entrate e delle uscite monetarie
        La previsione delle entrate e delle uscite monetarie
        La forma giuridica dell’impresa
        Il piano economico-finanziario nel Business Plan
        Le agevolazioni all’avvio di impresa
        Proprietà intellettuale
        COMUNICARE IN MODO EFFICACE

        Presentare in modo convincente la propria idea di business
        Tecniche di esposizione più idonee
        Le tecniche teatrali per catturare l’attenzione
        Social Media Marketing per l’avvio d’impresa
        Condurre un pitch

        Destinatari
        Questo intervento si rivolge a donne in possesso di un'idea imprenditoriale,soprattutto nel campo dell'innovazione di prodotto o di processo,motivate a mettersi in proprio.
        Si rivolge a donne disoccupate, inattive o inoccupate aspiranti imprenditrici residenti o domiciliate nel territorio regionale. Sarà data priorità, nell'accoglimento delle domande a donne over 30. Il corso si svolgerà a Vicenza .

        Docenti
        Consulenti di comprovata esperienza, esperti nelle tematiche dell'avvio d'impresa

        Durata
        40:00 ore in 10 incontri dal 27/5/2019 al 11/6/2019
        Lunedì, 27/5/2019  08:45 - 12:45
        Martedì, 28/5/2019  08:45 - 12:45
        Mercoledì, 29/5/2019  08:45 - 12:45
        Giovedì, 30/5/2019  08:45 - 12:45
        Venerdì, 31/5/2019  08:45 - 12:45
        Lunedì, 3/6/2019  08:45 - 12:45
        Martedì, 4/6/2019  08:45 - 11:45 11:45 - 12:45
        Giovedì, 6/6/2019  08:45 - 12:45

        Venerdì, 7/6/2019  08:45 - 12:45

        Martedì, 11/6/2019  08:45 - 12:45

        Sede
        Fondazione Centro Produttività Veneto, Via E. Montale n. 27 a Vicenza (Vi)

        Quota
        Partecipazione gratuita

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Roma - 'Donne motore della ripresa. Al centro dell'Europa di domani'. 6° Forum Terziario Donna Confcommercio ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2781C3S2/Roma----Donne-motore-della-ripresa--Al-centro-dell-Europa-di-domani---6--Forum-Terziario-Donna-Confcommercio.htm Thu, 02 May 2019 10:05:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2781C3S2/Roma----Donne-motore-della-ripresa--Al-centro-dell-Europa-di-domani---6--Forum-Terziario-Donna-Confcommercio.htm Si terrà a Roma mercoledì 8 maggio 2019 il 6° Forum Terziario Donna, l'organizzazione rappresentativa delle imprenditrici associate al sistema Confcommercio (che sono circa il 50% dell'intera base associativa), operanti nei settori del commercio, del turismo, dei servizi e delle piccole e medie imprese.

        Il tema di questa edizione, che ha il patrocinio di Unioncamere, è 'Donne motore dell ]]>
        Si terrà a Roma mercoledì 8 maggio 2019 il 6° Forum Terziario Donna, l'organizzazione rappresentativa delle imprenditrici associate al sistema Confcommercio (che sono circa il 50% dell'intera base associativa), operanti nei settori del commercio, del turismo, dei servizi e delle piccole e medie imprese.

        Il tema di questa edizione, che ha il patrocinio di Unioncamere, è 'Donne motore della ripresa. Al centro dell'Europa di domani'.
        Nel corso dell'incontro verrà inoltre presentata la ricerca 'Donne imprenditrici in una economia e in una società che cambia'. 

        Programma

         

        Documenti

         

        ]]>
        redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Sassari - Al via le iscrizioni al percorso formativo 'Assistenza tecnica alla creazione e crescita d'impresa 2019' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2780C3S2/Sassari---Al-via-le-iscrizioni-al-percorso-formativo--Assistenza-tecnica-alla-creazione-e-crescita-d-impresa-2019-.htm Tue, 23 Apr 2019 14:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2780C3S2/Sassari---Al-via-le-iscrizioni-al-percorso-formativo--Assistenza-tecnica-alla-creazione-e-crescita-d-impresa-2019-.htm La Camera di commercio di Sassari promuove ed organizza, due distinte edizioni - Sassari ed Olbia - del percorso formativo di ASSISTENZA TECNICA ALLA CREAZIONE E CRESCITA D’ IMPRESA 2019.

        FINALITÀ DEL PERCORSO
        L’iniziativa si propone di trasferire ai partecipanti conoscenze, metodologie e tecniche di gestione aziendale atte ad accrescerne la professionalità manageriale, nonch&eac ]]> La Camera di commercio di Sassari promuove ed organizza, due distinte edizioni - Sassari ed Olbia - del percorso formativo di ASSISTENZA TECNICA ALLA CREAZIONE E CRESCITA D’ IMPRESA 2019.

        FINALITÀ DEL PERCORSO
        L’iniziativa si propone di trasferire ai partecipanti conoscenze, metodologie e tecniche di gestione aziendale atte ad accrescerne la professionalità manageriale, nonché a migliorare le competenze in tema di creazione e gestione d’impresa, strategie e strumenti per affrontare il mercato, business plan, gestione economico-finanziaria, reperimento delle fonti di finanziamento.

        BENEFICIARI E REQUISITI DI AMMISSIONE
        Il percorso è GRATUITO ed aperto a un massimo di 30 partecipanti per ciascuna edizione, in possesso dei seguenti requisiti:

        - aspiranti imprenditori/trici di età non inferiore ai 18 anni;

        - neo imprenditori/trici, rappresentanti legali, titolari, soci, dipendenti o comunque collaboratori/trici con età non inferiore ai 18 anni operanti in imprese:

        • costituite da non più di 5 anni dalla data di avvio del presente Avviso;
        • che siano attive, in regola con il pagamento del Diritto Annuale, con sede legale e/o un’unità operativa nel Nord Sardegna;
        • abbiano regolarmente assolto gli obblighi contributivi previdenziali e assistenziali (DURC regolare).

        ARTICOLAZIONE E DURATA

        FASE 1) 6 MODULI (60 ore di formazione in aula)
        FASE 2) INCONTRI ONE TO ONE (1 ora di assistenza personalizzata con un tutor aziendale, con l’obiettivo di verificare la cantierabilità dell’idea imprenditoriale e le sue concrete possibilità di trasformarsi in impresa (aspiranti imprenditori) o avere un supporto concreto nella predisposizione di un progetto di sviluppo della propria attività imprenditoriale (neo imprenditori). Le 15 idee cantierabili potranno accedere al successivo modulo di assistenza personalizzata per la stesura del Business Plan.
        FASE 3) Laboratorio sul Business Plan riservato (20 ore).
        COME PARTECIPARE
        Le persone interessate a beneficiare del servizio dovranno:

                      • entro e non oltre il 30 APRILE 2019 per l’EDIZIONE di SASSARI
                      • entro e non oltre il 21 OTTOBRE 2019 per l’EDIZIONE di OLBIA

        tramite la compilazione del modulo on-line di partecipazione presente al seguente link.

        AVVIO PERCORSO E SEDE
        Edizione Sassari: maggio p.v., sede CCIAA di Sassari in Via Roma, 74.
        Edizione Olbia: novembre p.v. sede CCIAA di Olbia, Via Capoverde, ang. Via Seychelles, Zona Ind.le – sett. 4 (c/o Delta Center).

        CONTATTI
        Dr.ssa Antonella Viglietti
        Ufficio Progetti Ue e Strategici
        Tel.: 0792080222-228
        Mail: antonella.viglietti@ss.camcom.it

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Terni - Premio Fedeltà al lavoro e al progresso economico ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2779C3S2/Terni---Premio-Fedelta-al-lavoro-e-al-progresso-economico.htm Fri, 19 Apr 2019 17:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2779C3S2/Terni---Premio-Fedelta-al-lavoro-e-al-progresso-economico.htm Si terrà martedì 7 maggio la cerimonia di premiazione del 'Premio Fedeltà al lavoro Il premio, istituito nel 1952 dalla Camera di commercio di Terni, rappresenta una tradizione per il territorio e per l'economia locale. Quest'anno, inoltre, sarà anche l'occasione per celebrare i 18 anni di mandato del Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile.

        La categoria dei Premi Sp ]]> Si terrà martedì 7 maggio la cerimonia di premiazione del 'Premio Fedeltà al lavoro Il premio, istituito nel 1952 dalla Camera di commercio di Terni, rappresenta una tradizione per il territorio e per l'economia locale. Quest'anno, inoltre, sarà anche l'occasione per celebrare i 18 anni di mandato del Comitato per la promozione dell'Imprenditoria Femminile.

        La categoria dei Premi Speciali, conferiti a n. 5 imprese della provincia che abbiano significativamente contribuito allo sviluppo dell’economia del territorio, dimostrando particolare sensibilità nell’affrontare le sfide che nuovi mercati e scenari in continua evoluzione, verranno attribuiti all’impresa famigliare che è sul mercato da almeno 50 anni; all’impresa che si è concretamente impegnata in iniziative di sostenibilità ambientale sia all’interno della struttura aziendale che verso l’esterno, come promotrice ed esempio di buone pratiche; all’impresa che abbia effettuato negli ultimi anni il miglior processo di passaggio generazionale; all'impresa che abbia conseguito risultati significativi nei mercati internazionali; all'impresa che abbia scelto il digitale come strategia vincente.

        Nell’ambito della premiazione verranno assegnati i riconoscimenti del Comitato Imprenditoria femminile a n. 4 imprenditrici che si sono particolarmente distinte ed hanno saputo far crescere le proprie aziende, oltre ad un Premio per la miglior manager donna (anche di imprese "non femminili") della provincia di Terni.
         

        ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
        <![CDATA[ Parma - "Donne e digitale a Parma": ciclo di incontri per le imprenditrici ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2778C3S2/Parma----Donne-e-digitale-a-Parma---ciclo-di-incontri-per-le-imprenditrici.htm Tue, 09 Apr 2019 03:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2778C3S2/Parma----Donne-e-digitale-a-Parma---ciclo-di-incontri-per-le-imprenditrici.htm Il Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Parma si propone di aiutare le imprese femminili ad avere visibilità e successo sul web sviluppando le competenze necessarie per impostare la propria strategia digitale. Con il progetto "Eccellenze in Digitale" vengono organizzati tre seminari destinati alle imprenditrici di Parma e provincia. 

        • 18 APRILE ORE ]]> Il Comitato Imprenditoria femminile della Camera di commercio di Parma si propone di aiutare le imprese femminili ad avere visibilità e successo sul web sviluppando le competenze necessarie per impostare la propria strategia digitale. Con il progetto "Eccellenze in Digitale" vengono organizzati tre seminari destinati alle imprenditrici di Parma e provincia. 

          • 18 APRILE ORE 15:00

          I tools di Google per pianificare, ottimizzare e scoprire

          • 6 MAGGIO ORE 15:00

          Web marketing: SEM, strategie e strumenti

          • 20 MAGGIO ORE 15:00

          Blog e Content marketing

          Gli incontri si terranno presso la Camera di commercio di Parma, in via Verdi 2. Nell’incontro del 18 aprile verranno anche presentati alcuni dei servizi digitali della Camera di commercio: portale Registro imprese, Cassetto digitale dell’imprenditore, Identità digitale.


          Per iscrizioni: pid@pr.camcom.it  tel 0521 210257.246.227
          iniziativa a cura del Comitato Imprenditoria Femminile di Parma

          ]]>
          redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it ) <![CDATA[ Roma - Evento 'Le nuove frontiere del lavoro delle donne' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2777C3S2/Roma---Evento--Le-nuove-frontiere-del-lavoro-delle-donne-.htm Mon, 08 Apr 2019 16:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2777C3S2/Roma---Evento--Le-nuove-frontiere-del-lavoro-delle-donne-.htm La Commissione Pari Opportunità di Legacoop l’11 aprile promuove una mattinata di confronto sui cambiamenti in atto nel mercato del lavoro e l’impatto sul lavoro delle donne.
          Diverse le domande a cui risponderanno i relatori presenti ma anche una consultazione on line per offrire stimoli e sollecitazioni al prossimo dibattito congressuale.
          All'incontro partecipa il Vicesegretario Generale di ]]>
          La Commissione Pari Opportunità di Legacoop l’11 aprile promuove una mattinata di confronto sui cambiamenti in atto nel mercato del lavoro e l’impatto sul lavoro delle donne.
          Diverse le domande a cui risponderanno i relatori presenti ma anche una consultazione on line per offrire stimoli e sollecitazioni al prossimo dibattito congressuale.
          All'incontro partecipa il Vicesegretario Generale di Unioncamere Tiziana Pompei.

          E’ necessaria la registrazione pariopportunita@legacoop.coop

          Programma

          ]]>
          redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Firenze - Incontri formativi promossi dal CIF ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2776C3S2/Firenze---Incontri-formativi-promossi-dal-CIF-.htm Wed, 03 Apr 2019 09:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2776C3S2/Firenze---Incontri-formativi-promossi-dal-CIF-.htm Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Firenze organizza una serie di appuntamenti formativi.

          L'iniziativa si rivolge sia alle aspiranti imprenditrici che alle aziende già costituite a cui interessa aggiornarsi o apprendere nozioni specifiche su tecniche di vendita e gestione del cliente. 


          Il primo incontro si terrà il 15 maggio 2019, mentre l'ultimo è ]]> Il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Firenze organizza una serie di appuntamenti formativi.

          L'iniziativa si rivolge sia alle aspiranti imprenditrici che alle aziende già costituite a cui interessa aggiornarsi o apprendere nozioni specifiche su tecniche di vendita e gestione del cliente. 


          Il primo incontro si terrà il 15 maggio 2019, mentre l'ultimo è previsto il 3 luglio 2019. Tutti i seminari si terranno in orario 14.00- 18.30 presso la sede della Camera di commercio di Firenze in Piazza dei Giudici, 3.

          Locandina con tutte le info e i riferimenti

          ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Torino - Nuove imprese ai blocchi di partenza ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2775C3S2/Torino---Nuove-imprese-ai-blocchi-di-partenza.htm Mon, 01 Apr 2019 17:04:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2775C3S2/Torino---Nuove-imprese-ai-blocchi-di-partenza.htm Obiettivo degli incontri organizzati dal Comitato Imprenditoria Femminile di Torino è fornire ai partecipanti gli strumenti di base per l’avvio di un’attività d’impresa, aiutandoli a comprendere la fattibilità della propria idea imprenditoriale.
          Destinatari degli incontri aspiranti imprenditori ed imprenditrici interessati a dare vita al proprio progetto.

          Programma Obiettivo degli incontri organizzati dal Comitato Imprenditoria Femminile di Torino è fornire ai partecipanti gli strumenti di base per l’avvio di un’attività d’impresa, aiutandoli a comprendere la fattibilità della propria idea imprenditoriale.
          Destinatari degli incontri aspiranti imprenditori ed imprenditrici interessati a dare vita al proprio progetto.

          Programma

          Giovedì 2 aprile
          La giornata, oltre ad offrire una panoramica di specifici argomenti di impresa (impresa e imprenditore, attitudini, competenze necessarie e forma giuridica) sarà occasione per presentare la procedura amministrativa necessaria all’avvio di attività ed i regimi fiscali di interesse per un’azienda di nuova costituzione.

          09.30 L’avvio di attività: l’importanza strategica delle prime decisioni – Emiliano Iannone, Settore Nuove Imprese, Camera di commercio di Torino
          11.00 La procedura di iscrizione: gli adempimenti amministrativi, la comunicazione unica e gli enti interessati, le sezioni speciali del registro imprese - Simona Micciché, Settore Artigianato e attività verificate, Camera di commercio di Torino
          13.00 Pausa pranzo libera
          14.00 L’apertura e la gestione della posizione contributiva - Laura Demaria e Luisella Fontanella, Dottori commercialisti
          15.30 I regimi fiscali fra cui scegliere -  Rosanna Chiesa, Dottore commercialista
          17.00 Chiusura dei lavori

          Venerdì 3 aprile
          Obiettivo dell’incontro sarà la presentazione dei servizi messi a disposizione del territorio per l’avvio di impresa, la modalità di approccio con gli istituti di credito, nonché le opportunità di finanziamento disponibili.

          09.30 Quali gli interlocutori e quali i servizi di supporto all’avvio di impresa – Francesca Alquati, Settore Nuove Imprese, Camera di commercio di Torino
          10.00 Il rapporto con gli istituti di credito - Alessandro Battiston, Direttore Area Imprese, Intesa Sanpaolo
          12.30 Pausa pranzo libera
          13.30 Opportunità finanziarie per l’avvio di impresa - Susanna Barreca, Regione Piemonte
          16.00 Chiusura dei lavori

          Costo:
          La partecipazione è gratuita previa iscrizione. Per iscriversi agli eventi occorre essere registrati al sito, compilando il modulo sulla pagina www.to.camcom.it/user/register.
          Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento del numero massimo di 50 partecipanti.

          Per informazioni contattare la segreteria organizzativa comitatoimprenditoriafemminile@to.camcom.it

          ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Nuove imprese a tasso zero: il 4 aprile il webinar per conoscere gli incentivi ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2774C3S2/Nuove-imprese-a-tasso-zero--il-4-aprile-il-webinar-per-conoscere-gli-incentivi.htm Tue, 26 Mar 2019 19:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2774C3S2/Nuove-imprese-a-tasso-zero--il-4-aprile-il-webinar-per-conoscere-gli-incentivi.htm Si terrà giovedì 4 aprile 2019 alle ore 12.00 il webinar per presentare "Nuove imprese a tasso zero", l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare un’attività imprenditoriale.

          Gli esperti di Invitalia illustreranno le agevolazioni e le modalità di presentazione della domanda e nella parte finale risponderanno a tutte le vostre domande.
          Puoi seguire il seminari ]]> Si terrà giovedì 4 aprile 2019 alle ore 12.00 il webinar per presentare "Nuove imprese a tasso zero", l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare un’attività imprenditoriale.

          Gli esperti di Invitalia illustreranno le agevolazioni e le modalità di presentazione della domanda e nella parte finale risponderanno a tutte le vostre domande.
          Puoi seguire il seminario online collegandoti dal tuo computer. La durata è di circa due ore, con una prima parte di presentazione degli incentivi e una seconda dedicata alle domande dei potenziali imprenditori.
          Per consentire un’interazione adeguata, è previsto un numero massimo di partecipanti.

          Iscriviti al webinar --> https://bit.ly/2zAsJUX

          Per saperne di più

          ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Mantova - Progetto 'Competere al femminile' di CNA ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2773C3S2/Mantova---Progetto--Competere-al-femminile--di-CNA.htm Tue, 19 Mar 2019 16:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2773C3S2/Mantova---Progetto--Competere-al-femminile--di-CNA.htm Incontri, seminari, workshop gratuiti per imprenditrici e collaboratrici famigliari nella sede CNA Mantova, V.le L. Guerra 13. 
          1° incontro Giovedì 14 marzo ore 16 – 18  2° incontro Giovedì 21 marzo 2019 ore 16 – 18

          Famiglia e impresa, i legami imprescindibili

          Per esplorare insieme a un esperto psicologo scenari specifici del mondo imprenditoriale femminile, come ]]> Incontri, seminari, workshop gratuiti per imprenditrici e collaboratrici famigliari nella sede CNA Mantova, V.le L. Guerra 13. 
          1° incontro Giovedì 14 marzo ore 16 – 18  2° incontro Giovedì 21 marzo 2019 ore 16 – 18

          Famiglia e impresa, i legami imprescindibili

          Per esplorare insieme a un esperto psicologo scenari specifici del mondo imprenditoriale femminile, come la maternità, le società formate da coppie nella vita, la donna nell’impresa famigliare, il ricambio generazionale, la ricerca dell’equilibrio vita-lavoro.

          Giovedì 11 aprile ore 15 – 18

          Competere al femminile, la creatività fa la differenza

          Per valorizzare il proprio potenziale creativo e quello dei propri collaboratori per trovare nuove idee, risolvere problemi o per dar vita a nuovi progetti.

          Giovedì 18 aprile ore 16 – 18

          Gli strumenti di welfare integrativo: benefici per impresa e dipendenti

          Per illustrare tutti i benefici e agevolazioni del welfare e della bilateralità per le imprese artigiane e i loro dipendenti.

          Giovedì 9 maggio ore 15 – 18

          La leadership della vulnerabilità

          Per muoversi in un contesto di incertezza alla ricerca del miglioramento e del rinnovamento, imparare dagli errori e reagire alle sconfitte, la squadra di lavoro, la gestione del tempo, competere e farsi rispettare.

          Giovedì 16 maggio ore 15 – 18

          Internet e social network

          Per cogliere le opportunità offerte da internet per rendere più competitiva la propria impresa, per fare rete e per agevolare la conciliazione dei tempi di lavoro con quelli familiari.

          Le iniziative sono aperte a tutte le interessate previa prenotazione

          al n. Tel. 0376/3179140 oppure via mail a cnaformazione@mn.cna.it

          ]]> redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Unioncamere - Imprese femminili: quasi 6mila in più nel 2018 4mila sono di donne straniere ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2767C3S2/Unioncamere---Imprese-femminili--quasi-6mila-in-piu-nel-2018--4mila-sono-di-donne-straniere.htm Fri, 08 Mar 2019 10:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2767C3S2/Unioncamere---Imprese-femminili--quasi-6mila-in-piu-nel-2018--4mila-sono-di-donne-straniere.htm Continua a crescere anche nel 2018 l’esercito delle imprese femminili. Sono oltre un milione e 337mila a fine anno, circa 6mila in più del 2017, e rappresentano il 21,93% del totale delle imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio. A determinare il risultato del 2018 è la “pattuglia” sempre più numerosa delle 145mila imprenditrici straniere, aumentate di oltre 4mila unità rispetto al ]]> Continua a crescere anche nel 2018 l’esercito delle imprese femminili. Sono oltre un milione e 337mila a fine anno, circa 6mila in più del 2017, e rappresentano il 21,93% del totale delle imprese iscritte al Registro delle Camere di commercio. A determinare il risultato del 2018 è la “pattuglia” sempre più numerosa delle 145mila imprenditrici straniere, aumentate di oltre 4mila unità rispetto all’anno precedente. Questi alcuni spunti che emergono dalla lettura dei dati elaborati dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere

          Leggi il comunicato completo di tabelle

          ]]>
          redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Bari - Entra nel vivo il progetto 'Hai un'idea?' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2772C3S2/Bari---Entra-nel-vivo-il-progetto--Hai-un-idea--.htm Fri, 01 Mar 2019 11:03:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2772C3S2/Bari---Entra-nel-vivo-il-progetto--Hai-un-idea--.htm Entra nella fase operativa il progetto "Hai un'idea?" del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Bari. L'iniziativa, presentata lo scorso ottobre, terminata la fase di selezione, si concretizza in un percorso di formazione conco ]]> Entra nella fase operativa il progetto "Hai un'idea?" del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di commercio di Bari. L'iniziativa, presentata lo scorso ottobre, terminata la fase di selezione, si concretizza in un percorso di formazione concordato e gratuito che inizierà il prossimo 4 marzo.  Attraverso quattro moduli di insegnamento le idee progettuali verranno trasformate in imprese a tutti gli effetti e quindi pronte a incontrare il mondo degli investitori o a interfacciarsi con aziende più grandi.

          I moduli formativi vanno dalla scelta della forma giuridica e gli adempimenti a comunicazione e organizzazione aziendale e dal web marketing alle agevolazioni finanziarie. A curarli docenti e formatori specializzati.

          "Le 10 idee sono state scelte dando priorità - ha dichiarato la presidente del Cif Bari, Raffaella Altamura -  alle idee per progetti di start-up che mirino alla creazione di nuove imprese attraverso la generazione di spin off e che possano aiutare anche lo sviluppo dell’impresa tradizionale. In questo modo, oltre auto sostenersi, possono integrarsi - pur rimanendone autonome - con l'attività di aziende dei settori produttivi caratteristici della realtà territoriale di riferimento, in una sorta di "innovazione simbiotica".

          Quattro i settori nell'ambito dei quali sono state sviluppate le idee: Food/Agricoltura; Servizi/Commercio/Artigianato; Innovazione e Turismo. 
          Ed ecco i progetti approvati:  “Frise & love – retro food mediterraneo”; “Innovazione e tradizione: due facce della stessa medaglia”; “Nido famigliare: la culla del cigno”,  “Special and beautiful events”, “Corner di  ottica in farmacia”, “Bestories”, “MATTOY_LAB – Sguinzagliamo i neuroni”, “Prevenire il diabete mellito di tipo due con estratti naturali”, “Radici e ali”, “PassinPuglia”.

          Lunedì 4 marzo inizierà la formazione in aula, per un totale di 80 ore nella sala azzurra della Camera di commercio di Bari.

          Il calendario formativo

          I modulo
          lunedì 4 marzo 2019 – ore 9:00/14:00
          mercoledì 06 marzo 2019 – ore 9:00/14:00
          Dott. Donato Basile
          A - DIVENTARE IMPRENDITRICE
          B –IDEA, MOTIVAZIONI E COERENZA CON LA FIGURA DELL'IMPRENDITRICE

          II modulo
          lunedì11 marzo 2019 – 0re 9:00/14:00
          giovedì 14 marzo 2019 – 0re 9:00/14:00
          Dott. Mauro Portoso
          C -LA MESSA A PUNTO DELL'IDEA
          lunedì 18 marzo 2019 – Ore 9:00/14:00
          Avv. Elisabetta Di Fonzo
          D - LA SCELTA DELLA FORMA GIURIDICA E GLI ADEMPIMENTI

          III modulo
          giovedì 21 marzo 2019 – Ore 9:00/14:00
          lunedì 25 marzo 2019 – Ore 9:00/14:00
          Dott. Oronzo Amorosini
          E - COMUNICAZIONE E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
          G - LA DEFINIZIONE DEL PREZZO DI VENDITA E DEGLI OBIETTIVI DI PRODUZIONE
          giovedì 28 marzo 2019 – Ore 9:00/14:00
          Dott.ssa Serena A.M. Mingolla
          F - ELEMENTI DI WEB MARKETING

          IV modulo
          lunedì 1 aprile 2019 – Ore 9:00/14:00
          giovedì 4 aprile 2019 – ORE 9.00/14:00
          Dott.ssa Feliciana Di Liddo
          I - IL DIMENSIONAMENTO ECONOMICO-FINANZIARIO
          lunedì 8 aprile 2019 – Ore 9:00/14:00
          giovedì 11 aprile 2019 – Ore 9:00/14:00
          Dott.ssa Valeria Tedeschi
          H - L'ANALISI DELL'INVESTIMENTO
          L - AGEVOLAZIONI FINANZIARIE – OPPORTUNITA' E MODALITA' DI ACCESSO

          ]]>
          redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Bolzano e Trento - 'Dona tempo, raccogli gioia', il progetto che fa rete tra donne imprenditrici e libere professionisti' ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2759C3S2/Bolzano-e-Trento----Dona-tempo--raccogli-gioia---il-progetto-che-fa-rete-tra-donne-imprenditrici-e-libere-professionisti-.htm Thu, 21 Feb 2019 13:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2759C3S2/Bolzano-e-Trento----Dona-tempo--raccogli-gioia---il-progetto-che-fa-rete-tra-donne-imprenditrici-e-libere-professionisti-.htm Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Bolzano si è attivato per promuovere il progetto “Dona tempo – raccogli gioia”, che ha come scopo la promozione della rete fra donne imprenditrici e libere professioniste.
          Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile, creato nel 2011, è un organo interno alla Camera di commercio di Bolzano ]]>
          Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Bolzano si è attivato per promuovere il progetto “Dona tempo – raccogli gioia”, che ha come scopo la promozione della rete fra donne imprenditrici e libere professioniste.
          Il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile, creato nel 2011, è un organo interno alla Camera di commercio di Bolzano con funzioni consultive e propositive. Il suo obiettivo primario è sostenere l’imprenditoria femminile, favorire la creazione di imprese da parte di donne, promuovere la qualificazione di imprenditrici e donne che ricoprono posizioni dirigenziali e rafforzare la posizione delle donne nelle imprese.

          A tale scopo è stata lanciata l’iniziativa “Dona tempo – raccogli gioia”. Nell’ambito del progetto è stato realizzato il sito www.happywomen.info, dal quale sarà possibile scaricare un modello di lettera personalizzato e indirizzarlo ad un’imprenditrice a cui si voglia esprimere parole di gratitudine, ammirazione o stima.
          Spesso la quotidianità ci occupa in modo tale da non avere più tempo per le piccole cose della vita, dato che ogni giorno riceviamo montagne di messaggi e mail legati alla nostra professione” spiega la promotrice del progetto Marina Rubatscher Crazzolara, Presidente del Comitato di promozione dell’imprenditoria femminile di Bolzano.
          È così che è nata l’idea di un sito internet, accessibile a tutti, per ricordare che piccoli gesti, come quelli di scrivere una lettera a mano, possono suscitare piacevoli emozioni nelle persone che li ricevono. Il progetto nasce da un’idea molto semplice ma di grande impatto e sarà attivo per tutto l’anno 2019.
          Con tale iniziativa si intende aumentare il sostegno solidale fra donne, nonché rafforzare la rete fra le imprenditrici all’interno della Regione, dove i Comitati di Trento e Bolzano  da anni collaborano a progetti comuni. La presidente del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Trento, Claudia Gasperetti afferma: “Sono fermamente convinta che la sinergia fra i nostri Comitati sia fondamentale per la realizzazione di nuovi provvedimenti a favore delle imprenditrici”.

          Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Camera di commercio di Bolzano, persona di riferimento Luca Filippi, tel. 0471 945 610, e-mail: luca.filippi@camcom.bz.it.

          ]]>
          redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Asti, al via il Premio Calicanto per le pari opportunità ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2757C3S2/Asti--al-via-il-Premio-Calicanto-per-le-pari-opportunita.htm Tue, 19 Feb 2019 16:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2757C3S2/Asti--al-via-il-Premio-Calicanto-per-le-pari-opportunita.htm Sotto il segno del calicanto, il fiore dal profumo intenso che sfida il rigore dell’inverno, nasce il Premio Calicanto per le Pari Opportunità.
          L’iniziativa è stata presentata lunedì 4 febbraio in Provincia, dalla Consigliera di Parità Chiara Cerrato che promuove il Premio insieme alla Rete permanente di Parità, con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Polo Universitari ]]>
          Sotto il segno del calicanto, il fiore dal profumo intenso che sfida il rigore dell’inverno, nasce il Premio Calicanto per le Pari Opportunità.
          L’iniziativa è stata presentata lunedì 4 febbraio in Provincia, dalla Consigliera di Parità Chiara Cerrato che promuove il Premio insieme alla Rete permanente di Parità, con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Polo Universitario Astiss, Camera di Commercio, Inner Club, Soroptimist Club, Zonta Club di Asti e Lions Club Moncalvo Aleramica. Tra gli enti che hanno già concesso il patrocinio si segnalano: la Commissione Regionale Pari Opportunità, l’INPS direzione regionale, l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte – Ambito Territoriale di Asti, la Provincia e il Comune di Asti.
          L’obiettivo del progetto, ideato insieme alla giornalista Roberta Favrin, è valorizzare le buone pratiche avviate dalle realtà economiche e dalle istituzioni scolastiche astigiane in tema di pari opportunità.
          “I riferimenti normativi – spiega la consigliera Chiara Cerrato  – sono l’Agenda Onu 2030  che ha tra i suoi obiettivi “garantire piena ed effettiva partecipazione femminile e pari opportunità di leadership ad ogni livello decisionale in ambito politico, economico e della vita pubblica” e il Protocollo siglato nel 2018 tra la Consigliera Nazionale di Parità e il MIUR per il “superamento degli stereotipi di genere che influenzano i percorsi formativi ed alimentano fenomeni discriminatori”.
          Nell’ambito della categoria lavoro il premio è rivolto a tutte le imprese iscritte alla Camera di Commercio di Asti, start up, cooperative sociali, enti pubblici, enti bilaterali, associazioni di categoria.
          Attraverso una scheda di snella compilazione i candidati potranno indicare gli strumenti di welfare aziendale in uso, dai servizi più strutturati quali ad esempio baby sitting/asilo, a formule più semplici ma ugualmente efficaci per favorire la conciliazione lavoro-famiglia come orario flessibile, telelavoro, smart working. Verranno presi in considerazione dalla giuria i progetti di Alternanza Scuola-Lavoro con attenzione ai temi della parità di genere ed i percorsi di formazione e crescita professionale che coinvolgano in modo egualitario uomini e donne.
          “Il tema della conciliazione famiglia-lavoro è quanto mai attuale – sottolinea la giornalista Roberta Favrin –  il dossier pubblicato pochi giorni fa dal network sull’Occupazione dell’Unione Europea sottolinea l’urgenza di modernizzare il quadro giuridico così come l’organizzazione del lavoro per consentire ai lavoratori (donne e uomini) di bilanciare meglio le esigenze personali e familiari con quelle professionali. Il Dossier osserva che, nei luoghi di lavoro sensibili a questi temi, il benessere dei dipendenti  coincide con il benessere dell’organizzazione stessa in termini di produttività e di risultati”. Un’evidenza quest’ultima confermata anche dall’INPS: “La nostra organizzazione – ha spiegato Giuseppe Baldino, direttore regionale dell’INPS intervenendo alla conferenza stampa del Premio – prevede da tempo forme di flessibilità degli orari, banca ore, televaloro e smart working (possibilità di lavorare da casa qualche giorno al mese). I risultati sono ottimi in termini di efficienza e qualità del servizio”.
          Per quanto riguarda le scuole, il premio si indirizza agli istituti superiori e agli enti di formazione professionale: “Saranno premiati i progetti di formazione per i docenti e/o per gli studenti su: parità e pari opportunità, superamento degli stereotipi culturali di genere, educazione al rispetto, principi di uguaglianza di opportunità e di non discriminazione – spiega la Consigliera di Parità Chiara Cerrato”. Le scuole potranno altresì segnalare la partecipazione a progetti nazionali, regionali, provinciali su queste stesse tematiche.
          Le domande di candidatura pubblicate sul sito www.provincia.asti.it dovranno essere inviate entro il 15 marzo a consigliera_parita@provincia.asti.it  e a fcontursi@provincia.asti.it
          La premiazione si svolgerà venerdì 12 aprile nell’aula magna del Polo Universitario Rita Levi Montalcini ad Asti.
          Le aziende premiate potranno partecipare ad un workshop sul tema della “comunicazione efficace e condivisa” che si svolgerà il 17 aprile (Polo ASTISS) a cura di Massimo Arattano ed Albertina Gatti formatori ed esperti del CNR. Per le scuole è prevista l’assegnazione di un contributo in denaro offerto dai Club di servizio.
          Tutti i progetti e i materiali pervenuti al Premio saranno pubblicati sul sito www.premiocalicanto.it, che diventerà una banca dati per la conservazione, la diffusione e la condivisione delle buone pratiche in tema di pari opportunità.
          Alla conferenza stampa del Premio che si è tenuta lunedì 4 febbraio in Provincia sono intervenuti il Presidente Marco Gabusi, il direttore regionale dell’INPS, Giuseppe Baldino, Elisa Pietragalla, assessore all’istruzione e alle pari opportunità del Comune di Asti, numerosi e numerose rappresentanti dei club di servizio, della Rete di Parità e degli enti sostenitori del progetto.

           

          Fonte: www.gazzettadasti.it

          ]]>
          redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )
          <![CDATA[ Equal pay, fino al 5 aprile consultazione pubblica europea ]]> http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2754C3S2/Equal-pay--fino-al-5-aprile-consultazione-pubblica-europea.htm Tue, 19 Feb 2019 15:02:00 GMT Rss http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P42A2754C3S2/Equal-pay--fino-al-5-aprile-consultazione-pubblica-europea.htm Nel novembre del 2017 la Commissione europea ha adottato un piano d'azione per contrastare il divario retributivo di genere che ribadisce l'impegno a migliorare la parità di genere e ad affrontare le cause profonde del divario di retribuzione tra uomini e donne. In questo ambito è stata lanciata lo scorso 11 gennaio una consultazione pubblica per raccogliere le opinioni di un'ampia gamma di soggetti interessat ]]> Nel novembre del 2017 la Commissione europea ha adottato un piano d'azione per contrastare il divario retributivo di genere che ribadisce l'impegno a migliorare la parità di genere e ad affrontare le cause profonde del divario di retribuzione tra uomini e donne. In questo ambito è stata lanciata lo scorso 11 gennaio una consultazione pubblica per raccogliere le opinioni di un'ampia gamma di soggetti interessati, fra cui le autorità e amministrazioni pubbliche, le associazioni professionali e imprenditoriali, le imprese, le associazioni femminili, gli organismi nazionali per la parità, i cittadini,etc.
          È possibile partecipare alla consultazione pubblica rispondendo al questionario online, entro il 5 aprile 2019: 

          ]]>
          redazione@imprenditoriafemminile.camcom.it ( Redazione imprenditoriafemminile.camcom.it )